- Superando.it - https://www.superando.it -

L’importanza della memoria, per far valere i nostri diritti

Manifestazione di persone con disabilità, Lombardia, primi anni Settanta (da Archivio Nazionale UILDM)

Anni Settanta: è in Lombardia una delle prime manifestazioni di piazza di persone con disabilità (per gentile concessione dell’Archivio Nazionale UILDM – Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare)

È stata certamente azzeccata e importante anche da un punto di vista culturale, la scelta della FISH (Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap) di far coincidere il 3 dicembre, Giornata Internazionale delle Persone con Disabilità, con l’inaugurazione di una mostra fotografica che nei mesi scorsi tanto successo ha già ottenuto a Roma, dapprima, nel dicembre del 2012, presso la sede della Provincia Capitolina, successivamente, nel giugno di quest’anno, alla Stazione Termini.
E sono state numerose le città italiane che hanno felicemente risposto, grazie al grande impegno delle FISH locali, in alcune casi prevedendo anche altri importanti eventi collaterali di confronto e dibattito, per far conoscere il più possibile il lavoro della Federazione – che nel 2014 festeggerà il proprio ventesimo compleanno – oltreché per contribuire a sostenerne le iniziative.

Innanzitutto, dunque, la mostra denominata Nulla su di Noi senza di Noi! Le persone con disabilità e le loro famiglie: una partecipazione da protagonisti. Appunti per immagini, che, com’è ben noto, riprende nel proprio titolo lo slogan condiviso del movimento internazionale delle persone con disabilità, «il più adatto – come sottolinea Stefania Dondero della FISH – a un percorso espositivo che ripropone la storia, le azioni, la voglia di partecipazione delle persone con disabilità e delle loro famiglie, con immagini simbolo e commenti significativi, che testimoniano diversi passaggi epocali: come eravamo, come eravamo guardati, come vivevamo e come oggi tentiamo, e talvolta riusciamo, ad essere protagonisti delle nostre vite, partecipi delle scelte politiche, attori delle decisioni».
«Uscire dalla segregazione, superare la marginalità, riappropriarci della libertà è la nostra storia, è la nostra identità»: è sostanzialmente questo il messaggio che le persone con disabilità – per tramite della FISH – intendono trasmettere in questo percorso di appunti per immagini, con tre precise convinzioni: ricordare il passato, osservare il presente, operare per il futuro. Perché una data come quella del 3 dicembre dev’essere sì un’utile occasione per ricordare le condizioni di vita di milioni di cittadini e delle loro famiglie, ma anche un momento per ribadire la necessità di un impegno comune, per garantire loro fondamentali diritti umani, a partire dai princìpi plasticamente fissati nel 2006 dalla Convenzione ONU sui Diritti delle Persone con Disabilità, per la cui attuazione concreta, tuttavia, si dovrà percorrere ancora una lunga strada.
Tornando infine alla mostra fotografica, va ricordato che essa si compone di ben 107 immagini e che è stata resa possibile anche grazie al contributo di Roberto Koch della struttura di produzione fotografica Contrasto, e alla fondamentale collaborazione di tante Associazioni aderenti alla FISH, che hanno messo a disposizione i propri archivi fotografici.

E vediamo, dunque, che cosa si è fatto (e ancora si farà), città per città, puntando sempre su sedi di grande visibilità, allo scopo di attirare l’attenzione del maggior numero possibile di cittadini.

– Asti: nella città piemontese, la videoproiezione della mostra fotografica si è avuta all’interno del convegno di martedì 3, denominato Forse non tutti sanno che… I diritti del disabile, legislazione e modelli di sviluppo (Sala Grande della Sede Universitaria di Asti), organizzato e promosso da Piero Marco Vercelli, assessore comunale alle Politiche Sociali, alla Cooperazione Internazionale e agli Asili Nido. Introdotti da Vincenzo Soverino, presidente nazionale dell’AISLA (Associazione Italiana Sclerosi Laterale Amiotrofica) e moderati da Aldo Delaude, vi hanno partecipato Piergiorgio Maggiorotti, presidente della FISH Piemonte; Giovanni Merlo, direttore della LEDHA (Lega Italiana per i Diritti delle Persone con Disabilità), componente lombarda della FISH; Dino Angelaccio, direttore del Laboratorio Accessibilità Universale dell’Università di Siena; Oscar Pastrone dell’Associazione Radis; Agnese Bianco, assistente sociale; Davide Arri, vicesindaco di Asti; Renata Sorba, coordinatrice dell’APRI (Associazione Pro Retinopatici ed Ipovedenti).

– Bari: qui la videoproiezione della mostra fotografica si è avuta martedì 3 alla Sala del Fortino del Comune e fino a venerdì 6.

– Ferrara: una conferenza stampa si è tenuta martedì 3, presso il Castello Estense, con la partecipazione di Massimo Maisto, vicesindaco e assessore alla Cultura del Comune di Ferrara, Caterina Ferri, assessore alle Pari Opportunità della Provincia di Ferrara, Carlos Dana, portavoce del Comitato Ferrarese Area Disabili e Silvana Messina, presidente del Forum Provinciale per le Politiche a Favore delle Persone Disabili. La mostra è ora esposta fino al 17 dicembre al Centro Commerciale Il Castello (Via Ada Negri).

– Genova: la mostra è stata inaugurata martedì 3, presso Palazzo Ducale, ove resterà esposta fino a mercoledì 11. Inoltre, martedì 10, che sarà la Giornata Internazionale dei Diritti Umani, è in programma, sempre a Palazzo Ducale, un concerto del Coro Millelire Gospel Choir (ore 19), seguito da una cena solidale (Berio Cafè, presso Biblioteca Berio, Via del Seminario, 16), durante la quale, oltre al video della mostra FISH, ne verrà proiettato anche un altro, con interviste all’indimenticata Rosanna Benzi, a cura dell’Associazione che da lei prende il nome.

– Milano: con una conferenza stampa martedì 3 all’Aeroporto di Linate (Terminal Arrivi), è stata inaugurata la mostra e sono state presentate le varie iniziative della FISH.

– Modena: tutti, in questi giorni, e fino a giovedì 12, possono vedere un documento filmato sulla FISH e sulla realizzazione della mostra fotografica, presso il Centro Commerciale La Rotonda CONAD-Leclerc (Strada Morane, 500). Nella stessa sede, da martedì 10 a giovedì 12, vi sarà una postazione FISH di sensibilizzazione e raccolta fondi, con la partecipazione, giovedì 12, di autorevoli ospiti e anche di calciatori delle squadre del Sassuolo e del Modena. Sabato 14, infine, presso la Parrocchia di Baggiovara, è previsto un pranzo di natale, dopo una funzione religiosa celebrata dal parroco don Giovanni Gilli, persona ammalata di sclerosi laterale amiotrofica (SLA), alla presenza di rappresentanti istituzionali, tra cui Francesca Maletti, assessore comunale alle Politiche Sociali, Sanitarie e abitative.

– Palermo: nel capoluogo siciliano la mostra è stata inaugurata lunedì 2, con una conferenza stampa presso la Real Fonderia alla Cala (Piazzale Fonderia alla Cala).

– Roma: l’inaugurazione della mostra si è avuta martedì 3 presso il Centro Commerciale Euroma2 – Galleria Ipercoop, alla presenza di rappresentanti dell’Unicoop Tirreno, degli organi di informazione e delle Associazioni di persone con disabilità e dei loro familiari. La mostra stessa è stata videoproiettata, sempre martedì 3, al Museo di Roma in Trastevere, seguita da una cena solidale alla Trattoria degli Amici della Comunità di Sant’Egidio.

– Salerno: all’inaugurazione della mostra, che si è avuta martedì 3, presso la Sala della Giunta Provinciale di Palazzo Sant’Agostino, sono intervenuti Amilcare Mancusi, assessore provinciale al Bilancio, al Personale e alle Politiche Socio Sanitarie, Massimo Cariello, presidente della Comissione Provinciale Lavoro, Formazione e Pari Opportunità e Generoso Di Benedetto, presidente della FISH Campania.

– Terni: la mostra vi è stata inaugurata martedì 3 alla Sala Caffè Letterario della Biblioteca Comunale, seguita subito dopo dalla tavola rotonda intitolata Dalla discriminazione all’inclusione: a che punto siamo?, mentre in serata vi è stata una cena conviviale denominata Assapora il gusto di partecipare! (Agriturismo Tenuta Astolfi a Portaria di Acquasparta), allo scopo di raccogliere fondi per la nuova sede del Centro per l’Autonomia Umbro (evento organizzato grazie alla collaborazione tra FISH Umbria, Slow Food, Associazione Vita Indipendente, Confragricoltura, CIA, Coldiretti – e produttori associati -, gli studenti dell’Istituto Alberghiero Casagrande e gli Chef Gianni Calabretto, Alessandro Montanari e Sergio Tomassini).
Nella mattinata di venerdì 6, quindi, ancora presso la Biblioteca Comunale di Terni, il Gruppo di Lavoro Tecnico Agenda 22 (indetto dal Comune di Terni) ha dato vita a un tavolo incentrato sui servizi alla persona, al diritto allo studio, alla mobilità e all’accessibilità, mentre nel pomeriggio, nella stessa sede, vi è stato spazio per il Tavolo Interassociativo per la Promozione del Diritto allo Sport, incontro dedicato alla presentazione del primo corso per operatori paralimpici, organizzato dal CIP Umbria (Comitato Italiano Paralimpico), e rivolto a tutti i soggetti pubblici e privati che operano nel settore della disabilità, con particolare riferimento all’avviamento della pratica sportiva e dell’inclusione sociale.
E ancora, sabato 7 (Sala Blu di Palazzo Gazzoli, ore 20), il gruppo Suoni Band proporrà pezzi degli Anni Settanta, nel corso di una serata musicale organizzata in collaborazione da FISH Umbria e Unitalsi.
Infine, martedì 10 (Sala con galleria, Palazzo Primavera, ore 9-13), all’incontro Tutti di Diritti Umani per Tutti, aperto agli studenti delle scuole superiori e organizzato con la collaborazione di Marcello Ricci del Centro Diritti Umani, parteciperanno alcune persone che hanno vissuto sulla propria pelle la discriminazione e la violazione dei diritti fondamentali.

– Torino: l’inaugurazione della mostra si è avuta martedì 3 al Centro Commerciale Le Gru di Grugliasco, alla presenza di rappresentanti delle Istituzioni e delle Associazioni locali.

– Lamezia Terme (Catanzaro): si veda lo spazio a parte dedicato dal nostro giornale alle iniziative promosse dalla FISH C alabria.

Imponente, quindi, lo sforzo organizzativo messo in campo dalla FISH e dalle sue varie componenti locali, con la Federazione che – oltre agli Enti Locali e a coloro che hanno ospitato e ospiteranno i vari eventi nelle città coinvolte – intende ringraziare anche, tra gli altri, Fiat Autonomy, il Coordinamento H per i Diritti delle Persone con Disabilità nella Regione Siciliana ONLUS, Sodalidas CSV Salerno, la Comunità di Sant’Egidio e l’Associazione Culturale Alfabet! di Genova. (S.B.)

Per ogni ulteriore informazione e approfondimento (oltreché per informazioni su come poter accedere al video riguardante la mostra fotografica): presidenza@fishonlus.it.