- Superando.it - https://www.superando.it -

Terre e acque da valorizzare, all’insegna dell’accessibilità

Altino, Museo Archeologico Nazionale

Il Museo Archeologico Nazionale di Altino sarà una delle tappe dell’escursione programmata per il 22 aprile, nell’àmbito del Progetto “Easy, accessible tourism system”

Con il Progetto Easy, accessibile tourism system – recentemente presentato dal nostro giornale e in corso di ultimazione la Cooperativa Rochdale, impegnata da più di quindici anni a realizzare l’inclusione lavorativa di persone con grave disabilità a Venezia, ha voluto affrontare una serie di aspetti logistici legati alla mobilità lagunare, per rispondere alla crescente richiesta turistica proveniente dalle persone con disabilità e in generale da quelle con esigenze specifiche (anziani, donne in stato di gravidanza, famiglie con bimbi piccoli ecc.).
Tra le varie azioni previste, vi sono anche alcune escursioni con percorsi sperimentali accessibili, in zone considerate “minori”, solo perché ubicate al di fuori dei grandi flussi turistici, ma che meritano invece una piena valorizzazione per le loro notevoli specificità.

Rientrano in tale àmbito le due prossime giornate di mercoledì 22 e mercoledì 29 aprile, la prima delle quali, partendo dal Canal Grande di Venezia e percorrendo i canali della gronda lagunare, porterà a inoltrarsi nello storico entroterra della zona archeologica di Altino, tramite barche attrezzate con pedana elevatrice per l’accesso di persone a ridotta mobilità.
La seconda escursione, invece, quella del 29 aprile, si collocherà nella zona meridionale della laguna veneta, partendo cioè da Chioggia, per un’escursione verso le Isole di Pellestrina e San Pietro in Volta, a bordo dell’imbarcazione Kapitan Memo, attrezzata appositamente dalla locale Associazione Sportiva Dilettantistica Amici per il Mare, in modo tale da consentire l’accesso e la fruizione da parte di persone a ridotta mobilità, nell’àmbito dell’iniziativa Sali a bordo. (S.B.)

Per ulteriori informazioni e approfondimenti: easy@rochdale.it.