- Superando.it - https://www.superando.it -

Parco della Murgia Materana: videoguide LIS e sottotitolate

Immagine tratta da videoguide del Parco della Murgia Materana

Un fotogramma tratto da una delle nuove videoguide del Parco della Murgia Materana

Istituito nel 1990, il Parco Archeologico Storico-Naturale delle Chiese Rupestri del Materano, meglio noto come Parco della Murgia Materana, è un parco regionale della Basilicata, che recentemente si è dotato di due videoguide rivolte anche alle persone con disabilità uditiva, relative agli aspetti storici, archeologici e naturali dell’area protetta, e ai suoi due Centri Visita e di Educazione Ambientale, vale a dire Iazzo Gattini, situato in contrada Murgia Timone, a pochi chilometri da Matera, e Abbazia di San Michele Arcangelo a Montescaglioso.
Entrambi gli strumenti – ciò che ne caratterizza l’innovatività – contengono sia informazioni in LIS (Lingua Italiana dei Segni), sia sottotitolazioni, con voce narrante in lingua italiana, realizzazione che tra i parchi e le riserve naturali italiane era stata attuata finora solo nel Parco Nazionale della Sila in Calabria.
A curare il tutto è stato un team di professionisti sordi e udenti, guidato da Carlo Di Biase, assistente alla comunicazione, guida museale e Docente LIS/RND (Registro Nazionale Docenti ENS). Determinante anche la collaborazione con l’Associazione Culturale SassieMurgia, tra i pionieri del turismo accessibile in Basilicata, e ideatrice in tal senso anche del Progetto Turismo per tutti, finalizzato a rendere Matera – da pochi mesi nominata Capitale Europea della Cultura 2019 – come una città dal volto umano e accogliente e, come si auspica in un futuro non troppo lontano, accessibile a tutti. (S.B.)

Sono disponibili in YouTube le videoguide del Parco della Murgia Materana, con informazioni in LIS, sottotitolazioni e voce narrante in lingua italiana, presenti nei Centrri Visita e di Educazione Ambientale di Jazzo Gattini e dell’Abbazia di San Michele Arcangelo a Montescaglioso. Per ulteriori informazioni e approfondimenti: Luca Petruzzellis (lpetruzzellis@gmail.com).