- Superando.it - https://www.superando.it -

La convenzione “anti-furbi” dei parcheggi e i problemi sanitari

Persona con disabilità in carrozzina e persona senza disabilitàParcheggi “anti-furbi”, farmaci a domicilio e servizio d’ascolto: sono sostanzialmente queste le linee d’intervento su cui l’APN (Associazione Paratetraplegici del Nordest) intende agire anche per il prossimo anno, come è stato detto durante la recente Assemblea Annuale all’Ospedale di Dolo (Venezia), sede dell’Associazione, incontro cui hanno partecipato gli assessori comunali Orietta Vanin (Mira) e Cristian Zara (Mirano), oltre al direttore dell’ORAS (Ospedale Riabilitativo di Alta Specializzazione) di Motta di Livenza (Treviso) Humberto Cerrel Bazo. Dal canto suo, Manuela Lanzarin, assessore della Regione Veneto, ha assicurato tramite una lettera il proprio apprezzamento all’APN.

Durante il proprio intervento, il presidente Giampiero Licinio ha innanzitutto ricordato alcune tappe della scorsa stagione, dall’organizzazione del convegno di Padova del 3 dicembre, in occasione della Giornata Internazionale delle Persone con Disabilità, all’incontro con il presidente della Repubblica Sergio Mattarella, avvenuto in Quirinale per la Giornata Nazionale della Persona con Lesione al Midollo Spinale. Ha quindi aggiornato i presenti sul laborioso iter di approvazione della Legge di Riforma del Terzo Settore (Legge 106/16), e della Legge 112/16, la cosiddetta “Legge sul Dopo di Noi”.
Successivamente, il vicepresidente Fabio Bortolami ha raccontato della consulenza fornita assieme al “collega” Diego Santimaria al progetto di un sistema di portabagagli per sedie a rotelle, messo a punto dagli studenti dell’Istituto Luzzatti di Mestre per un concorso scolastico: progetto che, grazie ai decisivi consigli dei Soci dell’APN, é stato giudicato il migliore. Ma non solo: i giudici hanno anche apprezzato il coinvolgimento della stessa APN, che continuerà in vista della fase nazionale del concorso. Proprio una bella prassi di Nulla su di Noi senza di Noi!

Il consigliere Marco Toniolo Negrello ha illustrato quindi come sia entrata a regime la convenzione tra l’Ospedale di Mirano-Dolo e i rispettivi Comuni, per la rimozione dei veicoli che occupano abusivamente i parcheggi ospedalieri riservati alle persone con disabilità.
La diffusione anche ad altri Comuni veneti dello stesso tipo di “convenzione anti-furbi” è stata perciò indicata come uno degli obiettivi da raggiungere nel giro del prossimo anno. A tal proposito, l’assessore Vanin ha suggerito di portare quella stessa convenzione all’attenzione della Conferenza dei Sindaci, in modo che sia più facile farla conoscere e applicare.

E ancora, si è parlato anche della donazione da parte dell’APN di una “scrivania accessibile” all’Ospedale di Noale (Venezia), che verrà simbolicamente intitolata alla memoria di uno dei soci fondatori dell’Associazione, Umberto Bonollo, prematuramente scomparso lo scorso anno.
Proprio di àmbito sanitario, infine, è l’ulteriore obiettivo indicato nel corso dell’Assemblea – assieme all’indispensabile ripristino dello sportello telefonico-servizio di ascolto” -, fare cioè pressione sulla Regione Veneto affinché autorizzi la distribuzione gratuita dei farmaci per la vescica neurologica, così necessari e causa di tanti inutili viaggi e attese. Come noto, il trasporto sarebbe a carico delle ditte fornitrici, che per altro si sarebbero già dette disponibili.

Tra gli interventi conclusivi, da segnalare quello di Roberto Zucchi, addetto alla comunicazione dell’APN, che ha sottolineato la necessità di fare rete con altre Associazioni del territorio, «sia per diffondere le iniziative che ciascuna promuove- ha dichiarato -, sia per parteciparvi attivamente, in modo che anche il numero, oltre alle idee, dia più forza alle nostre voci». (S.B.)

Per ulteriori informazioni e approfondimenti: Roberto Zucchi (rozuc@tiscali.it).