- Superando.it - https://www.superando.it -

Il sogno di Pègaso

Concorso "Il Volo di Pègaso 2013", immagine del manifesto

L’immagine di Pègaso, mitico cavallo alato, cui è dedicato il concorso promosso già dal 2008 dal Centro Nazionale Malattie Rare dell’Istituto Superiore di Sanità

La scadenza è tradizionalmente prevista per il 15 novembre e quindi ci sono ancora alcune settimane per partecipare alla decima edizione del Concorso Artistico-Letterario Il volo di Pègaso. Raccontare le Malattie Rare, iniziativa il cui successo è cresciuto di anno in anno – come anche il nostro giornale ha puntualmente segnalato -, promossa e organizzata dal Centro Nazionale Malattie Rare (CNMR) dell’Istituto Superiore di Sanità (ISS), con il duplice obiettivo di fornire spazi espressivi a tutte le persone in contatto a vario titolo con le Malattie Rare, promuovendo al tempo stesso la conoscenza di queste ultime attraverso molteplici canali.
Il tema di quest’anno è quello del sogno, declinabile in otto diverse sezioni, vale a dire Narrativa, Poesia, Disegno, Pittura, Scultura, Fotografia, Arte digitale, Composizione e Interpretazione musicale.
A valutare poi le varie realizzazioni in concorso sarà una giuria composta da diverse autorevoli personalità del mondo letterario, artistico, musicale, culturale e scientifico (Gian Paolo Serino, presidente; Daniele Barraco, Cesare Biasini Selvaggi, Cristina Cenci, Massimo Cotto, Claudia Crisafio, Mario Di Fiorino, Marina Di Guardo, Bernardino Fantini, Antonio Federico, Vincenza Ferrara, Mario Luzzatto Fegiz, Sveva Manfredi Zavaglia, Daniele Piccini, il Quartetto Guadagnini, Nino Saetti, Carmelo Sardo, Alessandro Sbordoni, Sabrina Scampini, Claudio Strinati, Paolo Tortiglione e Flavio Villani).
Pègaso, com’è noto, è il cavallo alato caro a Zeus e come spiegarono gli organizzatori, in occasione della prima edizione, «esso rappresenta la forza di librarsi da terra e di intraprendere il viaggio verso l’ignoto. Ponte tra i due universi, il cielo e la terra, Pègaso ha la facoltà di generare sorgenti d’acqua, elemento primario della vita. Ma Pègaso è soprattutto un essere raro, un essere prezioso e per questo ci è sembrata la scelta giusta per dare il nome a un concorso con cui “raccontare le Malattie Rare”». (S.B.)

Il bando e la scheda di iscrizione alla decima edizione del Volo di Pègaso sono disponibili nel sito dedicato all’iniziativa. Per ulteriori informazioni e approfondimenti: concorsopegaso@iss.it.