- Superando.it - https://www.superando.it -

L’UICI a “HANDImatica 2017”: un “ecosistema di riferimento” sulla disabilità visiva

Tastiera Braille

Persona con disabilità visiva al lavoro su una tastiera Braille

Da domani, 30 novembre, e fino al 2 dicembre a Bologna, sarà presente in forze l’UICI (Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti), all’interno dell’undicesima edizione di HANDImatica, la grande mostra-convegno nazionale organizzata dalla Fondazione ASPHI, che periodicamente riunisce esperti, aziende, operatori, persone con disabilità e famiglie, sui temi delle tecnologie digitali che possono (e potranno) migliorare la vita delle persone con disabilità e degli anziani non autosufficienti o con fragilità.
A tale evento,lo ricordiamo, abbiamo già dedicato nei giorni scorsi un ampio approfondimento in altra parte del giornale.

Presso gli spazi dell’Istituto di Istruzione Superiore Aldini Valeriani-Sirani di Bologna, dunque, sede della manifestazione, l’UICI avrà innanzitutto a disposizione due importanti spazi espositivi, ove si racconterà ai visitatori, mostrando le tante attività organizzate su tutto il territorio nazionale e i vari strumenti a disposizione delle persone cieche e ipovedenti, che consentono loro una vera inclusione scolastica, lavorativa e sociale.
Sempre nei propri spazi, inoltre, l’UICI ospiterà e coordinerà numerosi enti e istituti, che a diverso titolo operano a favore delle persone con disabilità visiva, ricreando una sorta di “ecosistema di riferimento” per le aziende, il mondo scolastico, il settore socio-sanitario, le istituzioni e i visitatori.

«Con la presenza di molti operatori che si occupano di disabilità visiva riuniti all’interno del nostro stand – sottolinea Mario Barbuto, presidente nazionale dell’UICI – intendiamo mostrare la completezza e l’unicità del mondo UICI, evidenziando non solo l’impegno e l’attenzione all’accessibilità e all’inclusione sociale per le persone cieche e ipovedenti, ma anche come stia cambiando oggi la loro vita, grazie all’uso di tecnologie abilitanti. Lo sviluppo del digitale e di strumenti innovativi ha permesso infatti alle persone con disabilità visiva una vita maggiormente inclusiva, sia sotto l’aspetto lavorativo che scolastico, a cui la nostra Associazione integra prassi consolidate e tradizionali, per promuoverne l’autonomia e la partecipazione sociale».

Oltre che nel proprio stand, l’UICI parteciperà con propri rappresentanti anche ad alcuni dei tanti incontri previsti nel corso di HANDImatica, a partire da domani, 30 novembre, con il direttore generale Salvatore Romano che interverrà al convegno del Teatro Trentini (Accessibilità dei servizi bancari e finanziari, ore 14.30) sul tema Le linee guida per accessibilità degli ATM: un esempio di collaborazione basato sull’esperienza diretta).
Il 1° dicembre, invece, sarà la volta di Francesco Fratta, componente della Direzione Nazionale UICI, che durante il convegno Disabilità e fruizione del patrimonio artistico museale: modi possibili (Sala I, ore 10.30), presenterà la relazione intitolata Progettare insieme per una fruizione dell’opera d’arte soddisfacente e realmente inclusiva.
Sempre il 1° dicembre, Vincenzo Zoccano, altro componente della Direzione Nazionale UICI, oltreché presidente del FID (Forum Italiano sulla Disabilità), presenzierà all’incontro Persone con disabilità e lavoro: una parte del futuro (Sala G, ore 10.30).
Il 2 dicembre, infine, l’UICI interverrà al convegno PharoSuite: applicazioni accessibili “Fai da te” (Sala F, ore 14). (S.B.)

Per ulteriori informazioni e approfondimenti: Alessandra Pigoni (apigoni@imageware.it).