- Superando.it - https://www.superando.it -

Arriva anche a Roma “Un amico per volare”

Franco e Andrea Antonello

Franco e Andrea Antonello, ideatori dell’Impresa Sociale I Bambini delle Fate, che opera sostenendo progetti di inclusione per i giovani con disturbo dello spettro autistico

Solo la scorsa settimana ne avevamo segnalato l’arrivo in Trentino, grazie a una collaborazione con la Fondazione Trentina per l’Autismo; ora, come già è accaduto in altre Province italiane, sta per approdare anche a Roma, a cura dell’Associazione Il Filo dalla Torre, il progetto Banca del Tempo Sociale – Un amico per volare, iniziativa voluta dall’Impresa Sociale dei Bambini delle Fate di Franco e Andrea Antonello, che sostiene iniziative di inclusione per i giovani con autismo.
Accadrà domani, venerdì 17 maggio, all’Istituto De Amicis-Cattaneo di Roma (Via Galvani, 6), alla presenza degli stessi Franco e Andrea Antonello, che esporranno nei dettagli il progetto e le finalità di esso.

«Lo scopo – ricordano dal Filo dalla Torre – è quello di offrire a ragazzi con autismo e disabilità l’occasione di trascorrere del tempo con dei coetanei delle scuole superiori, tra i 16 e i 20 anni, dando loro l’opportunità di realizzare un’esperienza formativa e di avvicinarsi al mondo del sociale in una struttura organizzata. Spesso, infatti, i ragazzi con disabilità vivono un’esperienza di grande solitudine, desiderando un amico più di ogni altra cosa; allo stesso tempo, molti loro coetanei vorrebbero aiutarli, ma non sanno come approcciarsi o comunicare con loro. Per questo, nelle scuole coinvolte nel progetto, verranno scelti tre amici per ogni ragazzo con disabilità, che realizzeranno, con il supporto di consulenti specializzati negli interventi con l’autismo e la disabilità, un reciproco percorso di crescita».

Dopo avere quindi selezionato i ragazzi con disabilità da coinvolgere, il Filo dalla Torre si occuperà di formare, assistere e organizzare le attività dei giovani delle scuole, che diventeranno “Amici per volare”. Questi ultimi daranno la propria disponibilità per due ore settimanali e dovranno seguire e mantenere un rapporto costante con il responsabile dell’Associazione. L’operato di ciascuno di loro, inoltre, verrà valutato mensilmente e comunicato alla scuola per il riconoscimento degli eventuali crediti formativi. Lo studente più meritevole riceverà dai Bambini delle Fate una borsa di studio, ma tutti i ragazzi coinvolti saranno pure premiati, con dei buoni mensili da utilizzare in libreria e per articoli elettronici. (S.B.)

Per ulteriori informazioni e approfondimenti: info@filodallatorre.it.