- Superando.it - https://www.superando.it -

Sclerodermia: l’importanza della diagnosi precoce

Locandina dell'AILS dedicata alla Giornata Mondiale della Sclerodermia del 29 giugno 2019Il 29 giugno prossimo si celebrerà una nuova Giornata Mondiale della Sclerodermia, evento promosso dalla FESCA, la Federazione Europea delle Associazioni impegnate sul fronte di questa malattia, dedicato a questa grave patologia cronica e progressiva, ben nota anche come sclerosi sistemica, la cui origine non è ancora del tutto chiara, anche se il meccanismo che la causa è certamente di tipo autoimmune, dovuto cioè a un vero e proprio “impazzimento” del sistema immunitario, che attacca i tessuti sani della persona, con conseguenze potenzialmente devastanti. Oltre alla cute, infatti, vengono colpiti organi vitali quali il cuore, i polmoni, i reni e l’intero apparato gastrointestinale. Le lesioni della pelle sono quindi solo l’aspetto esteriore e più evidente della gravità di una patologia che di fatto riguarda tutto l’organismo.

Di particolare importanza, nel prevenire un decorso severo della malattia, è un esame semplice e indolore, volto alla diagnosi precoce. Si tratta della videocapillaroscopia ungueale, il cui obiettivo è indagare l’eventuale presenza del cosiddetto “fenomeno di Raynaud” o “delle mani fredde e delle dita viola”, causato dal restringimento delle piccole arterie a livello delle dita delle mani (ma anche di piedi, naso, orecchie e lingua), che è appunto il sintomo primo della sclerosi sistemica.
E anche quest’anno, in vista della Giornata Mondiale, l’ AILS (Associazione Italiana Lotta alla Sclerodermia) ha organizzato, in collaborazione con alcune strutture ospedaliere, una serie di Open Days (“Giornate Aperte”), durante i quali verrà proposta la videocapillaroscopia gratuita.

Questo, dunque, il calendario degli Open Days, che prenderanno il via il 24 giugno a Verona (Policlinico G.B. Rossi, ore 9-15) e a Milano (Scleroderma Clinic – Day Hospitale di Reumatologia, ASST Gaetano Pini, ore 14-17).
Proseguiranno quindi il 26 giugno a Imperia (Ambulatorio di Reumatologia dell’Ospedale di Imperia, ore 14-17.30) e il 27 giugno a Siracusa (Ambulatorio di Reumatologia dell’Ospedale Rizza, ore 8.30-13.30), per concludersi il 29 giugno a Siena (Scleroderma Unit dell’Azienda Ospedaliera Universitaria Senese dell’Ospedale Santa Maria Le Scotte, ore 9-17). (S.B.)

Per prenotazioni, informazioni e approfondimenti: ails@tiscali.it.