- Superando.it - https://www.superando.it -

Storie di volontari e di disabilità in tempo di Covid

Giovane volontaria insieme a una persona con disabilità

Una giovane volontaria, insieme a una persona con disabilità

Alla vigilia della 35^ Giornata Internazionale del Volontariato del 5 dicembre, tutta dedicata quest’anno al ruolo del volontariato nel sostegno alla popolazione nell’emergenza Covid, il CSV Asso.Vo.Ce. (Centro di Servizio per il Volontariato della Provincia di Caserta) promuoverà per il pomeriggio del 4 dicembre (ore 16) l’evento online denominato Together we Can Through Volonteering (“Insieme possiamo con il volontariato”), voluto per raccogliere alcune delle esperienze più significative sperimentate dal volontariato casertano in questi mesi difficili, «che ci hanno insegnato nuovi modi per stare assieme», come viene sottolineato dai promotori. Questi ultimi aggiungono: «C’è chi ha dovuto inventare dal nulla percorsi di sostegno a distanza per le proprie utenze; chi, a fronte dell’emergenza, si è sperimentato per la prima volta nel volontariato; chi, infine, ha scelto di convertire la propria quotidianità in azioni di sostegno nell’emergenza sanitaria».

Per l’occasione, a ridosso della Giornata Internazionale delle Persone con Disabilità del 3 dicembre, uno spazio particolare sarà riservato all’impatto dell’emergenza sanitaria sulle persone più fragili, che stanno vedendo seriamente compromessi i loro diritti.
In tal senso, con Daniele Romano, presidente della FISH Campania (Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap) e Pasqualina Campagnuolo, coordinatrice della ricerca Guida ai servizi destinati alle persone con disabilità erogati dalle ODV della provincia di Caserta, edita dal CSV Asso.Vo.Ce., verrà discusso appunto il tema dei diritti delle persone con disabilità e delle loro famiglie, di come tale diritti siano stati violati e di come citata Guida possa supportare la cittadinanza in momenti tanto delicati.

Seguiranno quindi le testimonianze dirette di alcuni volontari che durante la pandemia hanno sperimentato nuovi percorsi per garantire il proprio sostegno alla comunità: per la rete di volontariato e cittadinanza attiva Caserta Solidale, parteciperanno Abraham Kouassi e Monica Pasquariello; rispetto poi al lavoro a distanza intrapreso dai volontari ai tempi del lockdown, sarà la volta di Antonio Zacchia (Sì Teverola) e di Angelo Di Crescienzo (Siamo Tutti uno), mentre Michela Pirozzi di Ali e Radici illustrerà le azioni intraprese, anche con il supporto delle Istituzioni, dall’Emporio Solidale Buono a Rendere per l’emergenza Covid.
A portare i propri saluti saranno Elena Pera, presidente  del CSV Asso.Vo.Ce., Carlo Marino, sindaco di Caserta, Lucia Fortini, assessora alle Politiche Sociali della Regione Campania, Michele Zannini, portavoce del Forum del Terzo Settore della Provincia di Caserta e Filiberto Parente, portavoce unico del Forum del Terzo Settore della Campania.
Durante i lavori, infine, è previsto anche un breve intrattenimento musicale curato da Alfonsina Venosa, cantante e direttrice della scuola Alfonsina Academy, che nell’aprile scorso, in pieno periodo di lockdown, ha partecipato al festival musicale “da remoto” lanciato dall’Associazione di Volontariato Casale Lab. (S.B.)

Per iscriversi all’evento online del 4 dicembre, accedere a questo link, per parteciparvi fare riferimento a quest’altro link. Per ulteriori informazioni e approfondimenti: segreteria@csvassovoce.it; fishcampania@gmail.com.