- Superando.it - https://www.superando.it -

Attivato a Torino uno Sportello Caregiver in versione online

Giovane con disabilità insieme alla caregiver familiare

Una caregiver familiare insieme al figlio con grave disabilità

Volontari che debbano entrare in contatto, nel loro servizio, con le famiglie di persone non autosufficienti e interagire e rapportarsi non solo con la persona assistita, ma anche con i caregiver. Associazioni, in tutti i casi in cui sia consigliabile tener presente il punto di vista del caregiver familiare nell’organizzare attività, momenti di formazione e iniziative di sostegno, anche rivolte alle famiglie delle persone assistite. Cittadini, ovvero tutti coloro che (come caregiver familiare, amico, parente, collega di lavoro) stanno affrontando un cambiamento nella relazione con una persona in perdita di autosufficienza e nell’organizzazione della vita conseguente: a loro si rivolge il nuovo Sportello Caregiver attivato gratuitamente in versione online dal Centro Servizi per il Volontariato Vol.To, in collaborazione con l’Associazione piemontese Gilo Care.
Quest’ultima – della quale abbiamo ripreso recentemente sulle nostre pagine un Manifesto del caregiver familiare – ha come obiettivo il supporto e l’accompagnamento ai caregiver familiari, rispondendo ai bisogni di quelle famiglie in cui vi sia una persona che necessita di aiuto costante (per ragioni sanitarie o meno, che sia un bambino/a, un anziano/a o una persona con disabilità), soprattutto in àmbiti spesso sottovalutati, come la socialità, le relazioni, la burocrazia, la logistica, il lavoro, la consapevolezza del ruolo (responsabilità e carico di lavoro), i risvolti emotivi e organizzativi (focalizzare e usare le risorse, compiere scelte). (S.B.)

Per accedere al nuovo Sportello Caregiver di cui si parla nella presente nota, inviare una mail a gilocare@hotmail.com o un sms al numero 324 6829563.