Un po’ per volta, riapre finalmente l’Albergo Etico-The First in Rome

Dopo tanti mesi di chiusura dovuti segnatamente alla pandemia, l’Albergo Etico-The First in Rome, hotel romano il cui obiettivo è l’integrazione e la crescita professionale per giovani con diverse forme di disabilità, ha riaperto le proprie porte a fine maggio, ridando per il momento operatività al Bar-Ristorante Etico “Food&Ideas Corner”. La riapertura della parte alberghiera è prevista, invece, per la fine dell’estate

Comprende alcuni giovani con disabilità lo staff dell'Albergo Etico-The First in Rome

Comprende alcuni giovani con disabilità lo staff dell’Albergo Etico-The First in Rome

Come riferisce l’AIPD (Associazione Italiana Persone Down), dopo tanti mesi di chiusura dovuti segnatamente alla pandemia, l’Albergo Etico-The First in Rome, hotel romano il cui obiettivo è l’integrazione e la crescita professionale per giovani con diverse forme di disabilità, ha riaperto le proprie porte a fine maggio, ridando per il momento operatività al Bar-Ristorante Etico Food&Ideas Corner, con un doppio appuntamento settimanale per l’aperitivo serale.
I clienti vengono accolti dallo staff coadiuvato dai giovani con disabilità i quali, a seconda del proprio talento, sono impegnati nelle varie fasi del servizio: «perché è questo ciò che tenta di fare l’Albergo Etico – sottolineano dall’AIPD – cercare ed aiutare a sviluppare il talento che è in ognuno e che spesso non si sa di avere».
La riapertura della parte alberghiera è prevista, invece, per la fine dell’estate. (S.B.)

Per ulteriori informazioni: info@albergoeticoroma.it.

Stampa questo articolo