- Superando.it - https://www.superando.it -

Sicurezza e Disabilità: per un ordinato avvio del prossimo anno scolastico

Alunno con disabilitàNell’àmbito del ciclo di incontri online denominato Voce alle Idee, promosso dall’Associazione la Voce della Scuola – Live Social (se ne legga anche nel box in calce), l’appuntamento del secondo pomeriggio di oggi, 21 giugno (ore 18), promosso in collaborazione con la CONFASI (Confederazione Autonoma Sindacati Italiani) e con il Comitato Nazionale Idea Scuola, sarà dedicato al tema Sicurezza e Disabilità: per un ordinato avvio dell’a.s. 2021/22.

Insieme ad alcuni esponenti politici, delle organizzazioni sindacali, del mondo della scuola e di altre componenti associative, vi parteciperanno tra gli altri anche Vincenzo Falabella, presidente nazionale della FISH (Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap) e Dario Ianes, docente di Pedagogia e Didattica Speciale all’Università di Bolzano. (S.B.)

A questo link è disponibile il programma completo dell’appuntamento online di oggi, 21 giugno, che verrà diffuso in diretta Facebook (a questo link). Per ulteriori informazioni: info@lavocedellascuolalive.it.

La Voce della Scuola – Live Social
Come si legge nel sito di tale Associazione, essa persegue l’obiettivo di «tutelare ed assistere tutti coloro che hanno a cuore la scuola pubblica, studenti, insegnanti, prèsidi, lavoratori, genitori, persone comuni intellettuali, che in questi anni di grandi trasformazioni hanno dovuto subire inascoltati il declino della scuola dove studiano, dove lavorano, dove insegnano e dove studiano i loro figli».
Come mission e obiettivi, vengono quindi indicati «l’educazione, l’istruzione e la formazione professionale, ai sensi della legge 28 marzo 2003, n. 53 [“Delega al Governo per la definizione delle norme generali sull’istruzione e dei livelli essenziali delle prestazioni in materia di istruzione e formazione professionale”, N.d.R.] e successive modificazioni, nonché le attività culturali di interesse sociale con finalità educativa». Inoltre, «promuovere la cultura, la comunicazione, l’editoria e l’informazione e il loro utilizzo libero, corretto ed etico per i cittadini e tra cittadini, associazioni, enti non profit, enti pubblici e privati».
Per quanto riguarda infine la strategia, La Voce della Scuola punta «sulla cultura, la comunicazione e l’informazione, in tutte le loro forme, considerate strumenti per lo sviluppo, l’educazione e la formazione della persona, delle comunità e l’amicizia tra i popoli».