- Superando.it - https://www.superando.it -

Bellezze storiche e artistiche del Friuli Venezia Giulia anche accessibili

Piccolo Principe a Castello Valvasone, 2021

Un’immagine della visita guidata al Castello di Valvasone (Pordenone) del Centro Socio-Occupazionale della Cooperativa Il Piccolo Principe

In occasione della Giornata Internazionale delle Persone con Disabilità del 3 dicembre scorso, la Cooperativa Sociale Il Piccolo Principe di Casarsa della Delizia (Pordenone) ha presentato un video realizzato in occasione di una visita del proprio Centro Socio-Occupazionale al Castello Medievale di Valvasone, nell’àmbito del progetto Proprio lì, davanti a me, promosso dalla Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio del Friuli Venezia Giulia (il video è ora disponibile nel sito della Soprintendenza stessa).
«Sono già numerose – spiega Filippo Fioretti, educatore responsabile dell’iniziativa – le uscite che abbiamo organizzato sul territorio con le persone che frequentano il nostro Centro, per mostrare loro le bellezze storiche, artistiche e naturali in cui siamo immersi e che spesso si trovano proprio vicino a casa. Poi si è presentata la possibilità di realizzare questo video in cui mostrare l’accessibilità di questi luoghi anche alle persone con disabilità, e abbiamo pensato di fare la nostra parte».
In particolare, il gruppo del Centro del Piccolo Principe ha visitato Sesto al Reghena, Spilimbergo, San Vito al Tagliamento, Casarsa della Delizia, Cordovado, Codroipo e Valvasone Arzene, oltre a Portogruaro nel Veneto. E a Valvasone hanno realizzato, grazie anche alla collaborazione con la locale Associazione A Spasso per il Borgo Valvasone, il video in cui, come detto, viene mostrata la  loro visita al Castello Medievale.
«Abbiamo potuto visitare il castello con grande entusiasmo da parte di tutti – sottolinea Fioretti  – non solo perché è accessibile e non presenta particolari problematiche per quanto riguarda le barriere architettoniche, ma anche perché le guide di A Spasso per il Borgo ci hanno intrattenuto in un percorso giocoso alla scoperta di fatti storici e delle bellezze racchiuse nel maniero. Abbiamo quindi potuto imparare qualcosa divertendoci ed è stata un’esperienza positiva e arricchente. In particolare siamo rimasti molto colpiti dall’antico teatrino, un vero gioiello da fare conoscere!».

In totale, le gite del Centro del Piccolo Principe hanno coinvolto una ventina di persone che hanno potuto partecipare a diverse occasioni, dalle mostre fotografiche ai musei, dalle visite guidate nelle chiese alle passeggiate nei centri storici. «Questo progetto – conclude Fioretti – ci ha permesso di riscoprire le bellezze vicino a casa e vorremmo continuare a proporre ai nostri ospiti altri piccoli itinerari per conoscere meglio il nostro Friuli Venezia Giulia. Siamo felici di avere partecipato alla creazione di un video per la Soprintendenza, in quanto riteniamo importante stimolare una riflessione sulle difficoltà di accesso alla cultura da parte delle persone con disabilità, nonché sulla necessità di stimolare queste ultime con percorsi capaci di intrattenerle e infondere loro il fascino per la bellezza».

Due parole in più, in conclusione, sul progetto Proprio lì, davanti a me della Soprintendenza friulana. Si tratta di un’iniziativa voluta allo scopo di valorizzare il patrimonio culturale del Friuli Venezia Giulia, sviluppando al tempo stesso una riflessione sui problemi riguardanti l’accesso alla cultura, favorendo in tal modo lo spirito di iniziativa personale e collettiva e all’incontro tra le diverse realtà, storie e identità che caratterizzano l’intero territorio regionale. (S.B.)

Per ogni ulteriore informazione e approfondimento: Ufficio Stampa Cooperativa Sociale Il Piccolo Principe (Michela Sovrano), michela.sovrano@gmail.com.