“InformadisAbile” di Torino sempre più vicino alle persone con disabilità

Una più moderna veste grafica e una riorganizzazione concettuale, per consentire una più facile consultazione, sempre all’insegna di parole chiave quali prossimità, inclusione, pari opportunità e diritti: è la proposta per questo 2022 dello Sportello “InformadisAbile”, curato dal Servizio Passepartout del Comune di Torino, nel segno di una sempre più forte vicinanza ai cittadini e alle cittadine con disabilità, alle loro famiglie e agli operatori e operatrici che lavorano in questo àmbito

Logo di "InformadisAbile"

Il logo di “InformadisAbile”

Una più moderna veste grafica e una riorganizzazione concettuale, per consentire una più facile consultazione, sempre all’insegna di parole chiave quali prossimità, inclusione, pari opportunità e diritti: è la proposta per questo 2022 dello Sportello InformadisAbile, curato dal Servizio Passepartout del Comune di Torino, nel segno di una sempre più forte vicinanza ai cittadini e alle cittadine con disabilità, alle loro famiglie e agli operatori e operatrici che lavorano in questo àmbito.
Mentre dunque sono stati rinnovati tutti i loghi, compresi quelli degli specifici progetti, il menù del portale è stato rivisitato e suddiviso in cinque categorie (Mobilità e Ausili, Autonomia e Barriere, Invalidità e Sanità, Istruzione e Lavoro, Multimedia e Strumenti). Innovativa, in particolare, è la sezione Multimedia e Strumenti, ove si trova l’elenco delle puntate di A Tu per The, podcast di informazione riguardante disabilità e sociale e quello di InformaGrafiche, strumento concepito a partire dalle richieste più frequenti, che punta a semplificare il più possibile le informazioni complesse e a schematizzare le procedure. Senza naturalmente dimenticare il box con il rinvio ai social di InformadisAbile (YouTube, Facebook e Instagram). (S.B.)

Per ogni ulteriore informazione e approfondimento: informadisabile@comune.torino.it.

Stampa questo articolo