Il Parlamento Europeo, l’Istituzione più vicina alle persone con disabilità

Citandone le parole pronunciate quale componente dell’Intergruppo sulla Disabilità del Parlamento Europeo («la piena partecipazione economica e sociale delle persone con disabilità è essenziale»), il Forum Europeo sulla Disabilità dà il proprio benvenuto a Roberta Metsola, nuova Presidente del Parlamento stesso, dichiarando di «voler continuare con lei la cooperazione già ben consolidata con il compianto David Sassoli, per mantenere il Parlamento Europeo come l’Istituzione più vicina alle persone con disabilità e lavorare insieme per l’adozione di politiche che ne tutelino i diritti»

Roberta Metsola (© Unione Europea 2022, fonte: EP/Philippe Buissin)

La nuova Presidente del Parlamento Europeo Roberta Metsola (© Unione Europea 2022, fonte: EP/Philippe Buissin)

«La Strategia Europea sulla Disabilità è un rinnovato impegno per un’Europa senza barriere. La piena partecipazione economica e sociale delle persone con disabilità è essenziale, se la Strategia dell’Unione Europea vuole riuscire a creare una crescita intelligente, sostenibile e inclusiva. Costruire una società che includa tutti offre anche opportunità di mercato e promuove l’innovazione. Vi è infatti un forte interessamento commerciale per rendere servizi e prodotti accessibili a tutti, data la domanda da parte di un numero crescente di consumatori che invecchiano».
Ricordando queste parole pronunciate a suo tempo dalla nuova Presidente del Parlamento Europeo Roberta Metsola, già componente dell’Intergruppo sulla Disabilità dello stesso Europarlamento, che l’EDF, il Forum Europeo sulla Disabilità, le dà il benvenuto, sottolineando in una nota di «non vedere l’ora di continuare con la nuova Presidente la cooperazione già ben consolidata con il compianto David Sassoli, per mantenere il Parlamento Europeo come l’Istituzione più vicina alle persone con disabilità e lavorare insieme per l’adozione di politiche che ne tutelino i diritti». (S.B.)

Stampa questo articolo