Tornerà la mototerapia a San Marino e sarà subito festa!

Stimolare la ricerca prettamente medica sulla mototerapia e la promozione di essa, fornire a tante persone con disabilità l’occasione di misurarsi in emozionanti attività e dare anche spazio alla solidarietà: sono gli obiettivi dell’evento “Tuttavia… che spettacolo!”, manifestazione a carattere culturale, sportivo e terapeutico legata in particolare al mondo dei motori, la cui seconda edizione si terrà dal 9 all’11 settembre nella Repubblica di San Marino

Locandina ufficiale della seconda edizione di "Tuttavia... che spettacolo!"

La locandina ufficiale della seconda edizione di “Tuttavia… che spettacolo!”

Mototerapia, sport, divertimento, cultura e tanta solidarietà: tornerà nella Repubblica di San Marino dal 9 all’11 settembre prossimi Tuttavia… che spettacolo!, seconda edizione della manifestazione a carattere culturale, sportivo e terapeutico legata al mondo dei motori [si legga a questo link la nostra presentazione della prima edizione, N.d.R.].
Pensato e organizzato dall’Associazione sanmarinese Attiva-Mente, operante nel campo della disabilità e che proprio nello sport vede un canale privilegiato per l’inclusione sociale, l’evento sarà un vero e proprio vortice di emozioni, con l’utilizzo di go kart, moto, minimoto, quad, ape cross, auto e tanto altro, per mettersi alla prova, sempre in sicurezza e all’insegna dell’allegria.
Protagonista anche quest’anno la mototerapia, un supporto alle cure tradizionali inventato e promosso dall’italiano Vanni Oddera, che sta facendo parlare il mondo. Come riportato infatti anche in recenti studi pubblicati dall’«European Journal of Integrative Medicine», la mototerapia porta ai giovani evidenti benefici, in quanto non si tratta di pura esperienza ludica, ma di una terapia complementare che migliora lo stato psicofisico del paziente e della sua famiglia.
Oggi tanti ospedali italiani adottano questa attività in reparto come appuntamento fisso (Ospedale Gaslini di Genova, Santa Margherita di Torino, Papa Giovanni XXIII di Bergamo, Istituto Tumori di Milano, tanto per citarne alcuni) per sostenere i giovani con disabilità e i loro cari, oppure nell’insorgenza di una determinata loro malattia. Essa, quindi, ha una doppia valenza: terapeutica e anche di svago, per queste persone, bambini e adulti, più vulnerabili.

San Marino vivrà dunque per la seconda volta giorni carichi di gioia, adrenalina, emozioni, ma anche momenti per indurre a riflettere. Ci sarà, infatti, una finestra sull’educazione stradale, in collaborazione con la le Forze dell’Ordine sammarinesi e la Polizia di Stato italiana, al fine di sensibilizzare i giovani futuri guidatori a una condotta su strada sicura, evitando distrazioni e pericoli inutili.
Ma non solo, il progressivo precipitare degli eventi in Ucraina, dopo l’invasione dell’esercito russo, la catastrofe immane che si è generata e che continua a creare sofferenza, morte e distruzione in quel Paese, come solo le guerre fanno e stanno tuttora facendo in tanti altri luoghi del mondo, hanno portato gli organizzatori a decidere di sottolineare in qualche modo, nell’àmbito dell’iniziativa, il valore della Pace e l’emergenza di affermarla.

Dedicata alla memoria di Maurizio Taddei, amico di Attiva-Mente e dei sammarinesi, Tuttavia… che spettacolo! è organizzata sotto l’Alto Patrocinio dei Capitani Reggenti della Repubblica e con il patrocinio delle principali Segreterie di Stato, oltreché della Giunta di Castello di Città, con il sostegno di numerose fondazioni e organizzazioni, tra cui il Comitato Olimpico Nazionale Sammarinese e la Comunità dei cittadini sammarinesi residenti all’estero, nonché con la collaborazione di altre Associazioni della nazione del Monte Titano e di numerosi sponsor.
Tutta San Marino sarà coinvolta e si comincerà dall’Ospedale di Stato con Vanni Oddera; a seguire Un Assist per la Pace, partita di basket in carrozzina tra squadre miste maschili e femminili, composte da personaggi noti dello sport, della società e della politica sammarinese e da diversi ospiti, tra i quali Mulkara Rahimi, atleta della Nazionale afghana di basket in carrozzina, fuggita dal sistema politico talebano.
Altra destinazione, il Centro di Accoglienza Disabili Casa Marco Simoncelli a Coriano, realizzato dall’omonima Fondazione e gestito dalla Comunità di Montetauro. Anche qui si esibiranno i centauri capitanati da Vanni Oddera e verrà presentato il libro Universi di-versi, insieme all’autore Guido Marangoni (Milano, Sperling & Kupfer, 2022).
Per tutta la durata dell’evento in ogni angolo di San Marino risuonerà fino a tarda notte la musica di concerti, DJ Set e spettacoli, e non mancherà tanto buon cibo. Inoltre saranno aperti il Villaggio Moto-Solidale e gli stand delle realtà associative e aziendali.
Oltre a testare la mototerapia con go kart, minimoto, quad, macchine da rally, ape cross, le persone con disabilità potranno provare l’ebbrezza di un volo aereo e in mongolfiera (per provare tutte le attività all’interno del Villaggio verrà rilasciato un bracciale in cambio di 5 euro, valido per tutta la giornata; le attività saranno gratuite per le persone con disabilità).
Altre sorprese sono tuttora in preparazione e verranno via via svelate in avvicinamento all’evento.

Tuttavia… che spettacolo! punta dunque a replicare il successo dell’edizione 2021, con identici obiettivi di fondo: stimolare la ricerca prettamente medica sulla mototerapia e la sua promozione nella Repubblica di San Marino, attraverso le risorse presenti sul territorio e mediante l’opportuna preparazione di un team formato di piloti volontari che possa fornire questo tipo di prestazione. Accesi, infine, anche i motori della solidarietà: i proventi derivanti dalle libere offerte saranno infatti destinati alla Cooperativa Sociale Montetauro di Coriano, che svolge un servizio socio-assistenziale-sanitario nei confronti di minori e adulti con disabilità, di minori e ragazze in gravi situazioni socio-familiari, ragazze madri e immigrati, e ai bambini con disabilità assistiti dall’Unità di Pediatria dell’Istituto di Sicurezza Sociale della Repubblica di San Marino.

Per ogni ulteriore informazione, consultare il sito di Attiva-Mente, la pagina Facebook specificamente dedicata all’evento, o contattare l’organizzazione, scrivendo a mototerapiarsm@gmail.com.

Stampa questo articolo