Un Bilancio Sociale accessibile anche alle persone con disabilità visiva

Un Bilancio Sociale online che le persone cieche e ipovedenti possono consultare da qualsiasi dispositivo attraverso una navigazione chiara e lineare: è la meritoria iniziativa promossa dalla nota organizzazione Save the Children Italia, che ha voluto in tal modo ridurre le barriere e consentire appunto la consultazione del proprio Bilancio Sociale a tutte e tutti, comprese le persone con disabilità visiva

Persona con disabilità visiva al lavoro al computer

Una persona con disabilità visiva al computer

È decisamente degna di nota l’iniziativa della nota organizzazione Save the Children Italia, che ha realizzato una versione online del proprio Bilancio Sociale accessibile anche alle persone non vedenti e ipovedenti.
«Abbiamo deciso di farlo – spiegano dalla stessa  Save the Children Italia – per ridurre le barriere e consentire l’accesso a tutte e tutti, comprese le persone con disabilità sensoriali, che hanno quindi la possibilità di consultare il nostro Bilancio Sociale da qualsiasi dispositivo attraverso una navigazione chiara e lineare, nella massima trasparenza possibile. Attraverso specifici browser, infatti, contenuti quali grafici e foto con testi alternativi, potranno essere letti correttamente dalle persone non vedenti e ipovedenti». (S.B.) 

Per ulteriori informazioni: ufficiostampa@savethechildren.org.

Stampa questo articolo