“Winter Braille”: formiamo “Sentinelle Braille” tra i più piccoli

Lezioni monotematiche su argomenti di tiflologia, quali la segnografia Braille applicata ai diversi àmbiti disciplinari propri del curriculum scolastico, tecniche afferenti l’autonomia personale, l’orientamento e la mobilità per le persone cieche e ipovedenti: consiste in questo il progetto “Winter Braille” (“Braille d’inverno”), promosso dal Direttivo Molisano dell’ADV (Associazione Disabili Visivi), che sta suscitando grande entusiasmo da parte degli alunni e delle alunne delle scuole primarie molisane, dei loro insegnanti, dei dirigenti scolastici e anche dei genitori

Bambino cieco a scuola che legge in Braille

Un bambino legge in Braille

Winter Braille, ovvero “Braille d’inverno”: no, non siamo impazziti! Sappiamo bene che il Braille è il metodo di letto-scrittura che viene utilizzato dalle persone cieche in tutto il mondo conosciuto e sappiamo molto bene che non esiste una stagione privilegiata per scrivere o leggere! Winter Braille è il titolo che abbiamo voluto attribuire ad un progetto inclusivo di ampio respiro, volto a diffondere la cultura dell’inclusione scolastica e sociale delle persone con disabilità e in particolare delle persone con disabilità visiva.

Si tratta di un’iniziativa concepita e realizzata dalla nostra Associazione (ADV-Associazione Disabili Visivi, Direttivo Molisano), per diffondere il sistema Braille a trecentosessanta gradi: sono interessati gli alunni della scuola primaria presso i plessi scolastici San Giovanni Bosco di Isernia, del Polo Scolastico di Santagapito (Isernia) e l’Istituto Scolastico Barone di Baranello (Campobasso), insomma, diverse scuole del Molise. Sono altresì coinvolti insegnanti di sostegno, docenti  curricolari e dirigenti scolastici.
Le fasi del progetto contemplano lezioni monotematiche su argomenti di tiflologia, quali la segnografia Braille applicata ai diversi àmbiti disciplinari propri del curriculum scolastico, tecniche afferenti l’autonomia personale, l’orientamento e la mobilità per le persone cieche e ipovedenti.

L’entusiasmo da parte degli alunni, la loro capacità di stupirsi ha contagiato insegnanti, dirigenti scolastici e financo gli stessi genitori, che al ritorno dei propri figli dall’incontro tenuto a scuola dal professor Marco Condidorio, tiflologo, hanno ascoltato i loro racconti coinvolgenti, scoprendo come per gli stessi la lezione abbia trasmesso non solo semplici contenuti tecnici, ma valori umani di uguaglianza tra loro, superando ostacoli, diffidenze e stereotipi legati alla concezione sociale della disabilità.
Winter Braille si concluderà con l’assegnazione dell’attestato di “Sentinella Braille” a tutti gli alunni e insegnanti che avranno aderito all’iniziativa, nella giornata del 21 febbraio 2023, dedicata alla celebrazione della figura di Louis Braille e istituita il 21 febbraio di ogni anno tramite la Legge 126/07.

Giova ricordare anche che la Sezione Regionale Molisana dell’ADV è impegnata in attività di promozione sociale e di inclusione scolastica attraverso iniziative volte a superare tutte quelle barriere fisiche, sociali e culturali che di fatto tradiscono quotidianamente quanto stabilito dall’articolo tre della nostra Carta Costituzionale in tema di uguaglianza di diritti e doveri per tutti i cittadini e che Marco Condidorio, in qualità di coordinatore nazionale per la scuola e la formazione della stessa ADV, con il sostegno unanime del Direttivo regionale dell’ADV Molise, intende trasformare in momenti di riflessione attraverso eventi scolastici, teatrali, sportivi, sociali e formativi.

Consigliera del Direttivo dell’ADV Molise (Associazione Disabili Visivi). L’ADV aderisce alla FISH (Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap).

Stampa questo articolo