Una “casa delle api” realizzata dalle persone dell’ANFFAS Cremona

All’interno del Museo di Storia Naturale di Cremona è oggi possibile scoprire cosa sia un “Bee Hotel”, ovvero una “casa delle api”, grazie a una donazione realizzata dall’ANFFAS di Cremona, insieme alla Cooperativa Sociale Ventaglio Blu – Meraki. Si tratta di un rifugio, creato con materiale di recupero da parte dei volontari dell’Associazione cremonese, che ha come scopo principale quello di simulare i luoghi di nidificazione di svernamento delle api e degli altri piccoli impollinatori, sempre più spesso a rischio, a causa dell’azione dell’uomo e del cambiamento climatico

Gennaio 2023, "Bee Hotel" ("Casa delle api") al Museo di Storia Naturale di Cremona

La presentazione del “Bee Hotel” (“Casa delle api”) al Museo di Storia Naturale di Cremona

All’interno del Museo di Storia Naturale di Cremona è oggi possibile scoprire cosa sia un Bee Hotel, ovvero una “casa delle api”, grazie a una donazione realizzata dall’ANFFAS di Cremona, insieme alla Cooperativa Sociale Ventaglio Blu – Meraki*.
Si tratta di un rifugio, creato con materiale di recupero da parte dei volontari dell’Associazione cremonese, nell’àmbito del progetto Intrecci urbani, che ha come scopo principale quello di simulare i luoghi di nidificazione di svernamento delle api e degli altri piccoli impollinatori, sempre più spesso a rischio, a causa dell’azione dell’uomo e del cambiamento climatico.
L’oggetto è accompagnato da una breve scheda informativa realizzata dalle persone che frequentano i servizi diurni di Ventaglio Blu – Meraki, e oltre a sensibilizzare i visitatori sulla situazione attuale degli impollinatori, è anche un collegamento tra il Museo di Storia Naturale e il Museo degli Alberi, nel Parco del Vecchio Passeggio, inaugurato lo scorso anno, come avevamo segnalato anche sulle nostre pagine, e allestito anch’esso con un sostanziale contributo dell’ANFFAS di Cremona. Anche in esso verranno posizionati altri Bee Hotel. (S.B.)

*Meraki è una nuova Cooperativa, nata alla fine dello scorso anno dalla fusione tra Ventaglio Blu, Il Cerchio e Santa Federici.

Per ogni ulteriore informazione e approfondimento: comunicazione@paolomorbianffas.it (Darío Garzarón Calderero).

Stampa questo articolo