Catia Pietra, una vita in prima linea per i diritti delle persone con disabilità

«Gli insegnamenti restano e continueranno ad indicare una strada di collaborazione e pace»: citando questa frase, «che sembra arrivare direttamente da lei», la UILDM di Pavia (Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare) ricorda Catia Pietra, scomparsa nei giorni scorsi, la cui vita, come scritto molto appropriatamente dalla testata «La Provincia Pavese», è stata «in prima linea per i diritti delle persone con disabilità a Pavia, con il sogno di arrivare a una città adatta ai più deboli»

Catia Pietra

Catia Pietra

«Poche parole adesso perché c’è tanta tristezza, ma sicuramente è tanta la storia e sono tante le storie che hai incontrato nel tuo cammino! Abbiamo trovato questa frase mentre pensavamo a come ricordarti, questa però sembra che arrivi direttamente da te!: «Non soffrire troppo a lungo. Tutta quella tristezza scomparirà sicuramente. Perché gli insegnamenti restano e continueranno ad indicare una strada di collaborazione e pace».
Così, sulla pagina Facebook della UILDM di Pavia (Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare), viene ricordata Catia Pietra, scomparsa nei giorni scorsi, la cui vita, come scritto dalla «Provincia Pavese», è stata «in prima linea per i diritti delle persone con disabilità a Pavia, con il sogno di arrivare a una città adatta ai più deboli».
Parole del tutto appropriate e niente affatto di circostanza, per una Persona che abbiamo conosciuto direttamente e con la quale abbiamo anche collaborato, la cui perdita ci lascia molto addolorati e vicini ai suoi cari. (S.B.)

Please follow and like us:
Pin Share
Stampa questo articolo