Appuntamenti

Un’altra giornata di piacere e leggerezza, da vivere in acqua

Una persona con disabilità in immersione, durante uno degli eventi promossi da HSA Italia

Quello di domani, 14 dicembre, a Maniago (Pordenone), sarà un gradito ritorno, nella città friulana, per l’iniziativa “Il Mare, un Sorriso per tutti – Subacquea Zero Barriere”, progetto promosso da HSA Italia (Handicapped Scuba Association International), l’Associazione Nazionale Attività Subacquee e Natatorie per Disabili, con il sostegno della Fondazione Vodafone. E sarà una nuova giornata di piacere e leggerezza per una ventina di ragazzi e adulti con diverse disabilità, che si misureranno in piscina con la subacquea, il nuoto e lo snorkeling

Il potere dell’arte, per raccontare la sindrome di Sjögren

Lucia Marotta (al centro), presidente dell'ANIMASS, insieme agli attori Daniela Pçoggi e Gabriele Rossi, interpreti del cortometraggio "L'amante Sjögren"

Durante l’evento artistico-culturale in programma per domani, 13 dicembre, a Salerno, verrà presentato il libro d’arte “Ritratti di una Vita”, contenente numerose opere ispirate alla storia e alle immagini del libro “La sabbia negli occhi” di Lucia Marotta, presidente dell’ANIMASS, l’Associazione impegnata da tempo a sensibilizzare l’opinione pubblica sulla sindrome di Sjögren, rara e grave malattia autoimmune degenerativa che colpisce soprattutto le donne, coinvolgendo principalmente le ghiandole salivari e quelle lacrimali, ma attaccando frequentemente varie altre parti dell’organismo

Una mostra di “sassi e legno” realizzata da persone con autismo adulte

Una delle opere che fanno parte della mostra di Azzano Decimo (Pordenone), "Racconti di sassi e di legno"

È visitabile fino al 21 dicembre ad Azzano Decimo (Pordenone) la mostra “Racconti di sassi e di legno”, che il prossimo anno diventerà itinerante. Voluta dalla Fondazione Bambini e Autismo di Pordenone, l’esposizione si basa sulle opere di alcuni componenti dell’Officina dell’Arte della Fondazione stessa, il noto centro lavorativo per persone con autismo adulte. E fra ciò che accomuna il lavoro di questi creatori vi è il fatto che i materiali delle opere sono per certi versi “di scarto”, ovvero sassi e pezzi di legno, utilizzati però al meglio, per costruire personali percorsi artistici

“Un pianista in Braille”, serata di grande musica a Parma

Uno spartito musicale in Braille

Una serata di grande musica per celebrare la giornata di Santa Lucia, riconosciuta tradizionalmente quale protettrice della vista, e anche per vivere insieme le suggestioni e la magia dell’ormai prossimo Natale. Ma non solo: l’evento, infatti, sarà anche un omaggio a Louis Braille, l’inventore della scritture e della lettura tattile anche della musica. Si parla del concerto denominato “Un pianista in Braille”, promosso dall’UICI di Parma per il 13 dicembre alla Casa della Musica della città emiliana

“Voci d’Inverno”, per aprire alla grande le celebrazioni del centenario UICI

“Voci d’Inverno”, per aprire alla grande le celebrazioni del centenario UICI

«Questo spettacolo di musica e arte varia, che ha per protagonisti vedenti e non vedenti, è una consuetudine annuale, mai interrotta, che diffonde un importante messaggio di condivisione e inclusione sociale. Quest’anno, inoltre, avrà ancor poù valore, , segnando l’apertura ufficiale delle celebrazioni per il centenario della fondazione dell’UICI»: così Daniela Monico, presidente dell’UICI di Lodi (Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti), presenta la quattordicesima edizione di “Voci d’Inverno”, tradizionale evento in programma per la serata del 13 dicembre nella città lombarda

”Tutto il mio folle amore” a ”Cinema senza Barriere®”

Liberamente tratto dal libro di Fulvio Ervas “Se ti abbraccio non aver paura”, a propria volta ispirato alla vicenda reale di Franco Antonello e del figlio Andrea, giovane con disturbo dello spettro autistico, sarà “Tutto il mio folle amore”, nuovo film di Gabriele Salvatores, a proseguire domani, 11 dicembre, a Milano, la quattordicesima stagione di “Cinema senza Barriere®”, progetto ideato nel 2005 dall’Associazione AIACE, che garantisce concretamente a chiunque il diritto di andare al cinema, persone non vedenti e non udenti incluse, grazie all’audiodescrizione e alla sottotitolazione

La Fondazione LIA e le tante modalità di leggere un libro

«La particolarità dei nostri “Reading al buio” è quella di far conoscere le molteplici modalità di lettura, avvicinando in tal modo il pubblico al mondo dell’accessibilità e aiutandolo a stabilire nuove relazioni, ad esprimere la propria identità e ad approfondire la scoperta dell’altro»: così, dalla Fondazione LIA (Libri Italiani Accessibili), viene spiegata la sostanza di questo tipo di iniziative, volute allo scopo di sensibilizzare sul tema dell’accessibilità alla cultura da parte delle persone con disabilità visiva. La prossima sarà il 13 dicembre all’Università di Brescia

ANFFAS di Torino: da 60 anni vicini alle persone con disabilità e alle famiglie

«Sarà uno snodo tra il percorso compiuto dalla nostra Associazione in 60 anni di attività concreta a sostegno delle persone con disabilità e delle loro famiglie e i prossimi anni di impegno nella definizione e nell’esercizio di nuovi diritti e tutele, in un contesto sociale e normativo in costante evoluzione, nel quale progetti personalizzati e vita indipendente assumono decisamente un carattere di centralità»: viene presentato così il convegno “ANFFAS Torino: 1959-2019, oggi come ieri pronti al futuro”, in programma per domani, 10 dicembre, nel capoluogo piemontese

Screening neonatale allargato: il punto della situazione

A tre anni dalla Legge 167/16, che ha reso disponibile e obbligatorio per ogni nuovo nato in Italia lo screening neonatale metabolico allargato, fondamentale strumento di diagnosi precoce e prevenzione secondaria, un importante appuntamento per fare il punto della situazione ai più alti livelli, guardando all’applicazione di quella norma in alcune Regioni, oltreché a un allargamento dello screening ad altre patologie, anche genetiche, è in programma per il pomeriggio di domani, 10 dicembre, a Roma, a cura dell’OMAR (Osservatorio Malattie Rare)

Lo sport per tutti protagonista al “Gusto del buio” di Reggio Emilia

Non solo un’esperienza come sempre coinvolgente e utile per sensibilizzare sulle difficoltà che le persone con problematiche visive gravi affrontano nella loro vita quotidiana, ma anche, in questo caso, una preziosa occasione per fare il punto sullo sport quale importante veicolo di aggregazione e inclusione, guardando in particolare alle discipline fruibili da persone non vedenti e ipovedenti: sarà questo l’evento denominato “Il gusto del buio”, organizzato per la serata di oggi, 6 dicembre, a Reggio Emilia, dall’UICI locale, insieme all’Associazione Sportiva La Ghirlandina

Un convegno accessibile a tutte le persone con disabilità uditiva

Già di per sé interessante per i temi trattati, il convegno “L’ospedale che ascolta. Dalle richieste dei cittadini ai percorsi di umanizzazione”, in programma per domani, 6 dicembre, all’Ospedale delle Molinette di Torino, sarà arricchito da un servizio che lo renderà realmente accessibile a tutte le persone con disabilità uditiva, compresi coloro che sono portatori di apparecchio acustico e/o di impianto cocleare, grazie a una meritoria iniziativa promossa dall’APIC (Associazione Portatori Impianto Cocleare)

Tutti diversi nessuno escluso

«Questo incontro sarà una bella opportunità per riflettere e far guardare con occhi diversi la disabilità, in quanto forza e valore aggiunto per sé e per gli altri»: viene presentata così la serata-evento intitolata “Tutti diversi nessuno escluso. Nella diversità il valore della bellezza”, promossa dalla Consulta della Disabilità del Comune di Verona per domani, venerdì 6 dicembre, nella città scaligera, in occasione della Giornata Internazionale delle Persone con Disabilità e in collaborazione con l’Associazione GALM (Gruppo Animazione Lesionati Midollari)

Accessibilità e musei: didattica inclusiva al Castello Sforzesco di Milano

Si concluderà domani, 5 dicembre, al Castello Sforzesco di Milano, la seconda edizione di “DescriVedendo ArtisticaMENTE. Vedere l’arte con gli occhi della mente”, ciclo di incontri promossi dall’ANS (Associazione Nazionale Subvedenti), con il patrocinio del Comune di Milano. Per l’occasione è in programma una conferenza stampa durante la quale, oltre ai risultati di alcune recenti iniziative in favore dell’accessibilità, promosse al Castello Sforzesco di Milano, verrà presentata “MusA”, la app di “DescriVedendo” accessibile a tutti, a partire dalle persone con disabilità visiva

Un Libro Bianco sugli assistenti educativi

Verrà presentato domani, 5 dicembre, a Roma, nel corso di un Tavolo Autoconvocato, un Libro Bianco sugli Assistenti Educativi, promosso dal Comitato Romano AEC – ove AEC sta per Assistenti Educativi Culturali, oggi OEPA (Operatori Educativi per l’Autonomia e la Comunicazione) – che recentemente avevano denunciato le condizioni proibitive in cui sono costretti ad agire, in àmbito di inclusione dei bambini e ragazzi con disabilità. Il Comitato stesso ha anche preannunciato uno sciopero per il 12 dicembre, con l’obiettivo di portare le proprie istanze in Campidoglio, sede del Comune di Roma

Si presenta il progetto “Briantea84 Academy” alla Nostra Famiglia

Verrà presentato il 5 dicembre a Bosisio Parini (Lecco) il progetto “Briantea84 Academy”, che avvierà la stagione della Scuola Calcio e della Scuola Basket della Nostra Famiglia. Nata nel 2011 da un’idea dell’Associazione Sportiva Dilettantistica Briantea84 di Cantù (Como), quest’anno – grazie alla Fondazione Candido Cannavò per lo Sport – l’iniziativa potrà contare sulla presenza di Juice Plus+, ciò che consentirà di supportare la stagione sportiva di trenta atleti con disabilità intellettivo relazionale. Ospite speciale dell’incontro sarà l’atleta paralimpica Arjola Dedaj

Diritti delle persone con disabilità: quali percorsi seguire?

«Quali percorsi si potranno tracciare e seguire? Quali sono le difficoltà di maggiore ostacolo?»: lo chiederanno direttamente al Sindaco di Como i rappresentanti di numerose Associazioni, nel corso della tavola rotonda denominata “Como fr(ee)abile”, organizzata per domani, 3 dicembre, dalla LEDHA della città lariana (Lega per i Diritti delle Persone con Disabilità), in occasione della Giornata Internazionale delle Persone con Disabilità

Senza troppa retorica, festeggiamo il 3 Dicembre con un buon libro

«Crediamo che il modo migliore per celebrare, senza retorica, la Giornata dei Disabili sia quello di diffondere e leggere un buon libro»: a sottolinearlo è Mario Mirabile, presidente dell’UICI di Napoli, e a tal proposito per domani, 3 dicembre, che sarà appunto la Giornata Internazionale delle Persone con Disabilità, l’Associazione ha organizzato la presentazione di “Sfiora Capri ad occhi chiusi”, secondo libro di Amedeo Bagnasco, che dopo il grande successo della sua opera prima, continua il racconto del fotografo non vedente, che guarda Capri con gli occhi del cuore

Turismo, mobilità, sport: due giornate tutte dedicate all’accessibilità

Una due giorni che offrirà una panoramica completa sui prodotti e i servizi rivolti alle diverse disabilità, spaziando dal turismo accessibile alla mobilità, fino allo sport inclusivo. E in parallelo un convegno durante il quale si discuterà di accessibilità a trecentosessanta gradi, centrando l’attenzione sui più svariati temi. Sarà questo “Accessibilità in fiera”, evento organizzato dalla Proloco di Follonica e dallo Sportello H Follonica Città Ospitale, in collaborazione con l’Associazione Handy Superabile, in programma per domani, 30 novembre e domenica 1° dicembre, a Follonica (Grosseto)

Due libri parlanti realizzati dagli studenti di Piacenza

Un proficuo percorso formativo improntato alla sensibilizzazione sul mondo degli ipovedenti e non vedenti, che ha visto per protagonisti l’UICI di Piacenza, insieme agli studenti e ai docenti del Liceo Respighi di Piacenza, ha portato alla produzione di due audilibri (“I promessi sposi” e il racconto originale “A domani!”), che verranno ufficialmente consegnati il 2 dicembre, nel corso di uno specifico evento, a a Katia Caravello, responsabile nazionale del Libro Parlato per l’UICI

Insegnamenti straordinari, come quelli del baseball per ciechi

Insegnanti che hanno trasmesso conoscenze consuete in modo insolito, o anche conoscenze semplici ma in modi alternativi, studiando e magari dovendosi inventare sistemi divenuti una vera scuola di vita: sono i protagonisti del libro “Insegnamenti straordinari”, che verrà presentato domani, 29 novembre, a Milano, e che contiene anche un capitolo dedicato alla nascita e alla crescita nel nostro Paese del baseball per ciechi, «disciplina straordinaria – come sottolineano dal Gruppo Sportivo Dilettantistico Non Vedenti di Milano – anche se per chi ci guarda da fuori spesso pare ancora un mistero»