Società

Bene l’attenzione alla disabilità, ma c’è ancora tanta strada da percorrere

Il Presidente del Consiglio Conte durante la comunicazione al Senato, in occasione della crisi politiuca di questi giorni

«Anche se questa non è una partita a cui portare attribuzioni di qualche tipo, giudichiamo positiva l’attenzione mostrata per le persone con disabilità nei discorsi pronunciati dal Presidente del Consiglio»: così il Presidente della Federazione FISH Falabella commenta le parole riguardanti le persone con disabilità pronunciate dal Presidente del Consiglio Conte, nelle sue comunicazioni alla Camera e al Senato, in occasione dell’attuale crisi politica. «E tuttavia – aggiunge Falabella – resta ancora tanta strada da fare, per poter rendere il Paese più equo, giusto, inclusivo e solidale»

L’impegno di CBM in India, dove soffrono 29 milioni di persone con disabilità

Alekhya è una bimba indiana di 5 anni, cieca a causa della cataratta

Con oltre 10 milioni di casi e 150.000 vittime, l’India è il secondo Paese al mondo per numero di persone colpite dal Covid-19. L’emergenza sanitaria si lega a quella economica e sociale e tra le persone più colpite ci sono segnatamente quelle con disabilità, circa 29 milioni, che rischiano di essere sempre più isolate e discriminate. Per loro lavora già da tempo l’organizzazione CBM Italia, fornendo kit igienici e materiale sanitario, organizzando screening oculistici, promuovendo sensibilizzazione e ora lanciando anche la campagna “Nessun bambino deve rimanere cieco nell’emergenza”

Premio Melchionna: c’è ancora spazio per parole come “comunità” e “solidarietà”?

Giuseppe "Pino" Melchionna, cui è dedicato l'omonimo Premio Artistico Letterario-Internazionale promosso dall'Associazione Prodigio di Trento

Ci sarà tempo fino al 7 marzo per partecipare al 5° Premio Artistico Letterario Internazionale Giuseppe Melchionna, promosso dall’Associazione Prodigio di Trento e centrato quest’anno sul tema dell’amicizia, «per capire – come spiegano i promotori – quale spazio è rimasto, dopo un anno strano e incerto come il 2020, per termini come “comunità” e “solidarietà”, vocaboli che – attraverso la relazione con l’altro – definiscono la nostra stessa umanità». La partecipazione è gratuita e aperta a tutti, tramite racconti brevi, poesie o fotografie

Il Parlamento Europeo e i diritti di cento milioni di cittadini con disabilità

Il Presidente del Parlamento Europeo David Sassoli e il Presidente del Forum Europeo sulla Disabilità Yannis Vardakastanis

In generale il ruolo del Parlamento Europeo nel garantire che i diritti di cento milioni di persone con disabilità siano tutelati e promossi dall’Unione Europea, più nello specifico “temi caldi” come il devastante impatto della pandemia da Covid-19 sulle persone con disabilità, le loro famiglie e le loro reti di sostegno, nonché l’imminente varo della nuova Agenda Europea sui Diritti delle Persone con Disabilità 2020-2030: sono stati questi i principali passaggi dell’incontro tra David Sassoli, Presidente del Parlamento Europeo e una delegazione dell’EDF, il Forum Europeo sulla Disabilità

Le sfide accettate e tramutate in risorse dalla FISH Calabria

Nunzia Coppedé è stata riconfernata alla Presidenza della FISH Calabria

«Il 2020 – ha dichiarato Nunzia Coppedé, riconfermata alla Presidenza della Federazione FISH Calabria, durante il Congresso Regionale della propria organizzazione – ci ha posto davanti molte sfide a causa della pandemia da Covid-19, sfide che abbiamo accettato e tramutato in risorse. E proprio il 31 dicembre abbiamo “portato a casa” il Piano Regionale del Sociale, risultato importante ottenuto con il Forum del Terzo Settore, cosicché in Calabria si è arrivati finalmente alla nuova riforma del sociale, alle Linee Guida per i Piani di Zona e al Piano del Sociale 2021/22. Ora bisogna proseguire»

Ciao Enrico, grazie della tua Amicizia

Enrico Lombardi durante un viaggio a Parigi, insieme alla compagna Simona

Profondo, incisivo, ironico, da sempre impegnato per i diritti delle persone con disabilità, aveva una grave malattia neuromuscolare. Enrico Lombardi, scomparso questa mattina a Livorno, era stato Presidente della UILDM (Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare) dal 2001 al 2004 e a lungo direttore editoriale di «DM», la rivista dell’Associazione. Ma soprattutto era un Amico Vero anche per la nostra redazione. Nel suo testo del 2005, che qui pubblichiamo, ove raccontava il suo “primo giorno di libertà”, grazie a un assistente personale, ne emerge con nettezza tutto lo spessore umano

Covid-19 nello spettro autistico: quali lezioni dalla pandemia?

Covid-19 nello spettro autistico: quali lezioni dalla pandemia?

Un incontro dedicato alla ricostruzione delle fasi della pandemia, sulla base delle evidenze scientifiche attualmente disponibili, durante il quale si prenderanno in considerazione le possibili strategie per riavviare un modello di supporto, in grado di conciliare la sicurezza con la qualità della vita delle persone autistiche e delle loro famiglie: sarà questo il seminario in rete “COVID-19 nello spettro autistico: quali lezioni dalla pandemia?”, promosso per il 14 gennaio dall’Associazione ANGSA Lombardia

Non vedenti aggrediti per strada, ma nessuno fiata e c’è anche chi ride…

Alessandro e Sonia (a sinistra), insieme al Presidente dell'UICI di Roma Frittelli (secondo da destra), e ai rappresentatnti istituzionali del V Municipio Capitolino

Forse ancor più che per la stessa aggressione verbale e fisica di un automobilista, Sonia e Alessandro, due coniugi entrambi non vedenti di Roma, sono sconcertati e indignati per l’atteggiamento di omertà e di indifferenza manifestato da molti dei presenti al fatto. Soci dell’UICI di Roma, i due protagonisti, loro malgrado, della triste vicenda, dopo avere presentato denuncia ai Carabinieri, hanno incontrato, insieme al Presidente dell’Associazione Frittelli, alcuni tra i principali rappresentanti istituzionali del V Municipio di Roma, che hanno manifestato loro piena solidarietà

Una nota dai Soci dell’Agenzia E.Net

Riceviamo la seguente nota dai Soci della S.C.aR.L. (Società Consortile a Responsabile Limitata) Agenzia E.Net, chiusa alla fine del mese di dicembre scorso e produttrice, tra i vari servizi, anche di «Superando.it». I Soci dell’Agenzia E.Net, firmatari della presente nota, sono le organizzazioni ABC Sardegna, AISM, AIPD, AISLA, ANFFAS, DPI Italia, FIADDA, FAIP, LEDHA e UILDM

Si presenta “RaccontAbili. Domande e risposte sulla disabilità”

Le voci rappresentative di tutta la comunità coinvolta nel vivere le tante forme di disabilità, anche quelle imputabili alle mancanze di un modello culturale che non riesce ancora ad accogliere tutti e tutte, il tutto con l’obiettivo di cambiare la narrazione delle e sulle persone con disabilità, dando loro l’opportunità di parlare in prima persona: è nato così “RaccontAbili. Domande e risposte sulle disabilità”, seconda recente fatica letteraria di Zoe Rondini, che verrà presentata nella serata di domani, 8 gennaio, durante un incontro online diffuso in streaming

Per un nuovo 2021 di rivincita e rinascita, perché nessuno resti indietro

Riceviamo il seguente messaggio dalla Giunta della FISH, la Federazione Italiana per il Superamento dell Handicap, editore di «Superando.it», e dalle Associazioni ad essa aderenti. L’arrivo dell’anno nuovo è un momento molto importante per tutti noi in quanto è perfetto sia per fare un resoconto di ciò che abbiamo vissuto negli ultimi 366 giorni, sia […]

Diventa un video il Presepe Inclusivo Vivente di Cessalto

Divenuto ormai una felice tradizione, il Presepe Vivente Inclusivo di Cessalto (Treviso) ha dovuto fare i conti, quest’anno, con l’emergenza sociosanitaria, ma nonostante ciò, tutti coloro che lo promuovono non hanno voluto rinunciarvi. Essendo dunque impossibile realizzare l’iniziativa in presenza, ideata e partecipata anche da persone con disabilità, lo si è fatto in modalità online e già da qualche giorno il nuovo Presepe Vivente Inclusivo è presente con un video in YouTube

Nadir Malizia, un uomo normale che vive in una società disabile

«Sono un uomo normale che vive in una società disabile e le barriere più alte con cui mi spesso devo scontrarmi sono quelle mentali»: lo dice in questa intervista curata da Zoe Rondini, Nadir Malizia, giurista, giornalista e scrittore, che si occupa di disabilità, bullismo e sport e che ha pubblicato il libro “Vita su quattro ruote”. «Non è stato facile – dice ancora – trovare un equilibrio tra la mia disabilità motoria e l’omosessualità, ma oggi mi sento fortunato e felice»

Non lasciare sole le persone con disagio psichico

«Mai come quest’anno le festività rappresentano un momento delicato per le persone affette da disagi psichiatrici, che rischiano di rimanere sole, con una socialità già penalizzata dalla patologia e con le norme imposte dal Covid, che potrebbero disincentivare amici e parenti a prendersi cura di loro»: a lanciare l’allarme è la FENASCOP (Federazione Nazionale Strutture Comunitarie Psicosocioterapeutiche), per la quale la Presidente della componente laziale dichiara: «Queste persone e le strutture che se ne occupano non possono più essere lasciate sole»

La rivoluzione dell’ICF, che ha cambiato la cultura della disabilità

In quale modo l’ICF, la Classificazione Internazionale del Funzionamento, della Disabilità e della Salute definita nel 2001 dall’Organizzazione Mondiale della Sanità e di cui recentemente è uscita la nuova edizione, ha cambiato la cultura della disabilità? Ne parliamo approfonditamente con Matilde Leonardi, che ha contribuito a scrivere quel documento, in cui uno dei punti centrali è «che ogni persona in qualunque momento della vita può avere una condizione di salute che in un contesto sfavorevole diventa disabilità»

Fabiano Lioi, tante fratture, faccia da cinema e la disabilità senza pietismi

Fabiano Lioi ha l’osteogenesi imperfetta, le sue ossa si rompono molto facilmente (oltre 300 fratture) e ha una faccia da cinema: ha lavorato, infatti, in film come “Brutti e cattivi” e in serie televisive come “The Generi”. Autore di svariati progetti, ha recentemente pubblicato, grazie a una raccolta fondi nel web, il libro “O.I. L’arte in una frattura”, per raccontare la disabilità senza pietismi, tramite ventuno sue lastre fotografiche, corredate di riflessioni di amici, che diventeranno anche una mostra a supporto di un progetto dell’ASITOI (Associazione Italiana Osteogenesi Imperfetta)

Lega del Filo d’Oro: il regalo più grande è la resilienza delle nostre persone

«Il regalo più grande, donato e ricevuto per questo Natale 2020, è senza dubbio la resilienza con cui il personale, le persone sordocieche e pluriminorate psicosensoriali assistite e i loro familiari stanno affrontando la difficile sfida dell’emergenza»: lo dicono dalla Lega del Filo d’Oro, che nel rifarsi al monito della propria fondatrice Sabina Santilli («Avanti e buon coraggio, senza mai tirarsi indietro!»), intende ringraziare sentitamente, tramite il Presidente Rossano Bartoli, tutto il proprio personale, i volontari, i familiari e i vari sostenitori

E quindi uscimmo a riveder le stelle

Sono formulati “alla maniera di Gianni Minasso” i nostri oroscopi per il 2021, ovvero sulla traccia della sua rubrica “A 32 denti (Sorridere è lecito, approvare è cortesia)”, fatta, come sempre, di pungente ironia, di grottesco e talora della comicità più o meno involontaria che, come ogni altra faccenda umana, può riguardare anche il mondo della disabilità. Un esempio? La sorte destinata ai nati sotto il segno della Bilancia: «Dopo avere riscosso gli spiccioli della pensione d’invalidità, potrete spingere il deambulatore fino al cantiere dietro l’angolo e qui fermarvi a guardare i lavori»

Bene quell’abrogazione, ora sistemare il quadro fiscale del Terzo Settore

«Bene l’abrogazione di quell’articolo che avrebbe messo a rischio la sopravvivenza di tante Associazioni, ma ora bisogna discutere e risolvere le problematiche esistenti relative al quadro fiscale del Terzo Settore, perché senza una fiscalità effettivamente premiante, rischia di andare in crisi tutto l’impianto della stessa Riforma del Terzo Settore»: lo dichiara Claudia Fiaschi, portavoce del Forum Nazionale del Terzo Settore, commentando l’abrogazione di quell’articolo del Disegno di Legge di Bilancio che intendeva assoggettare al regime IVA le Associazioni di volontariato