Un’area giochi inclusiva in un parco di Gorizia

Dotata di giochi tutti fruibili anche da bambini e bambine con disabilità motoria in carrozzina o con altre forme di disabilità, offre loro la possibilità di giocare assieme agli altri, contemporaneamente, abbattendo così non solo le barriere architettoniche, ma anche quelle della socialità: è la nuova area giochi inclusiva recentemente inaugurata presso l’area verde di Bosco di Piuma a Gorizia

Inaugurazione area giochi inclusiva a Gorizia, 3 dicembre 2019

Anche numerosi bimbi e bimbe di una scuola dell’infanzia locale erano presenti all’inugurazione della nuova area giochi inclusiva di Gorizia

«È importante creare spazi pubblici che siano nella disponibilità di tutti e lo è ancor di più se questi spazi sono destinati ai bambini»: lo ha detto Stefano Zannier, assessore regionale alle Risorse Forestali del Friuli Venezia Giulia, durante la recente inaugurazione di un’area giochi inclusiva nell’area verde di Bosco di Piuma a Gorizia, cui ha partecipato insieme all’assessore comunale all’Ambiente della città isontina Francesco Del Sordi, al vicepresidente della UILDM di Gorizia Massimiliano Mauri (Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare) e a una rappresentanza di bambini, bambine e insegnanti della scuola dell’infanzia del quartiere Piuma.
Accessibile grazie a una rampa, la nuova area è dotata di giochi tutti fruibili anche da bambini e bambine con disabilità motoria in carrozzina o con altre forme di disabilità, ma il fattore inclusivo determinante è certamente la possibilità offerta a bimbi e bimbe di giocare assieme agli altri, contemporaneamente, abbattendo così non solo le barriere architettoniche, ma anche quelle della socialità. (S.B.)

Ringraziamo la UILDM di Gorizia (Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare) per la segnalazione.

Stampa questo articolo