Per i diritti e le pari opportunità, lo strumento è il progetto individuale

Il Presidente del Consiglio Conte, durante l'incontro con i Presidenti di FISH e FAND, Falabella e Pagano

«La via maestra è quella dei diritti e delle pari opportunità per tutti e lo strumento principe per raggiungere un’effettiva inclusione delle persone con disabilità è quello del progetto individuale»: lo ha dichiarato il Presidente del Consiglio Conte, durante l’incontro con le delegazioni di FISH e FAND, in occasione della Giornata Internazionale delle Persone con Disabilità, incontro cui hanno partecipato anche i Ministri Azzolina e Manfredi. In tale sede le Federazioni hanno presentato il documento “Le politiche future per la disabilità: un nuovo welfare per non lasciare indietro nessuno”

Il 3 dicembre avremmo voluto dirti: ricordati di noi tutti i giorni!

Il 3 dicembre avremmo voluto dirti: ricordati di noi tutti i giorni!

«Siamo un bambino e una bambina con disabilità e se avessimo potuto, il 3 dicembre ti avremmo detto: ricordati di noi il 3 dicembre e tutti i giorni e usa la parola dignità solo se hai fatto qualcosa per cambiare davvero il mondo che abbiamo attorno e continuerai a farlo tutti i giorni fino a quando non ci sarà più bisogno della Convenzione ONU sui Diritti delle Persone con Disabilità». A dare la parola a tutti i bambini e le bambine con disabilità è Laura Borghetto, presidente dell’Associazione L’abilità

La Polizia di Stato insieme all’AIPD, all’insegna dell’inclusione

Una ragazza e un ragazzo con sindrome di Down, durante l'incontro al Centro di Coordinamento dei Servizi Cinofili e a Cavallo della Polizia di Stato di Ladispoli (Roma)

«Una nuova amicizia, all’insegna dell’inclusione: insieme alla Polizia di Stato ci siamo preparati così alla Giornata delle Persone con Disabilità del 3 dicembre, dando vita a una nuova collaborazione, una nuova vicinanza»: così l’AIPD (Associazione Italiana Persone Down) racconta come il Centro di Coordinamento dei Servizi Cinofili e a Cavallo della Polizia di Stato di Ladispoli (Roma) abbia aperto le porte alle famiglie della propria Assocazione, accogliendo i giovani con sindrome di Down e i loro genitori, per dare senso e valore all’hashtag della Polizia di Stato “#lamiciziaèunacosaseria”

Progetto Individuale delle persone con disabilità: è ora di osare!

Progetto Individuale delle persone con disabilità: è ora di osare!

Una prima sessione formativa, che darà l’opportunità agli iscritti di confrontarsi e formarsi sul Progetto Individuale, strumento in grado di individuare la dimensione, i bisogni, i sogni e i desideri della persona con disabilità per il proprio progetto di vita, seguita da una tavola rotonda nel corso della quale si parlerà sempre di vita indipendente, allargando però maggiormente l’orizzonte: sarà questo l’evento online denominato “È ora di osare”, promosso per il pomeriggio di domani, 5 dicembre, dalla FISH Calabria (Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap)

Gli antenati con disabilità si raccontano (ma sono così lontani dall’attualità?)

Il sarcofago del Faraone Tutankhamon e una ricostruzione della sua figura, basata sulla mummia

Se avessimo una macchina del tempo, per fare un salto indietro di migliaia di anni e scoprire la condizione di vita delle persone con disabilità di allora, potremmo scoprire cose sorprendenti, come le rampe tra gli scalini di un antico santuario greco, ma anche parecchie cose agghiaccianti. Siamo sicuri, però, che queste ultime siano così lontane da noi e che la società abbia davvero saputo superare l’idea di una “selezione naturale”, per cui deve andare avanti il più forte perché è migliore e più utile? Molte evidenze, anche durante l’attuale pandemia, rendono lecito dubitarne

Una persona con disabilità nel Consiglio Nazionale degli Utenti

Stefania Leone

«La mia voce sarà quella di tutto il mondo degli utenti con disabilità, che spero di rappresentare al meglio. Siamo utenti e consumatori come tutti, e alla base c’è la non discriminazione, l’inclusione, l’accessibilità e la protezione e tutela dei nostri diritti»: lo ha dichiarato Stefania Leone, dopo essere stata nominata – la prima volta per una persona con disabilità – quale componente del nuovo CNU (Consiglio Nazionale degli Utenti), organo che affianca l’AGCOM (Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni), lavorando sulle necessità dei cittadini, in qualità di utenti di ogni tipo

Volontariato, insieme possiamo

Volontariato, insieme possiamo

Restituire da una parte, seppure in minima misura, l’intensità delle emozioni vissute dai volontari in un anno del tutto particolare come questo 2020, avviando dall’altra parte, attraverso le loro riflessioni, un nuovo percorso culturale sull’impegno sociale gratuito in Italia: sarà questo il duplice obiettivo dell’evento online denominato “Volontariato, insieme possiamo”, promosso dal Forum Nazionale del Terzo Settore, da CSVnet e dalla Caritas Italiana per la mattinata di domani, 5 dicembre, in coincidenza con la 35^ Giornata Internazionale del Volontariato

“Io Ti Vedo Così”: una mostra su ipovisioni e non visioni

Uno dei pannelli della mostra di Creama "Io Ti Vedo Così"

Dodici immagini per fissare la qualità della visione di chi ci vede poco o non ci vede affatto, esposte in uno spazio pubblico della città di Crema in Lombardia fino al 15 dicembre: consiste in questo la mostra fotografica “Io Ti Vedo Così”, promossa dall’UICI di Cremona (Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti), nell’àmbito del “Festival dei Diritti 2020”, un’iniziativa che tra i suoi obiettivi ha quello di rendere un po’ meno anonima una categoria di persone che, per motivi culturali, ma soprattutto oggettivi, come le tante barriere sensoriali, risultano ancora sconosciute ai più

Tanto buon materiale sull’afasia, liberamente consultabile

L’afasia è una forma di disabilità che subentra in seguito a ictus, emorragia cerebrale o trauma cranico, colpendo la sfera del linguaggio parlato, compreso, letto e scritto, senza però che le lesioni subite alterino l’intelligenza e la sfera emotiva

In occasione della Giornata Internazionale delle Persone con Disabilità di oggi, 3 dicembre, la Fondazione Carlo Molo di Torino ha messo a disposizione sul proprio canale YouTube tutti i contributi raccolti nel corso degli eventi promossi in ottobre, insieme all’AITA Piemonte, per la tredicesima Giornata Nazionale dell’Afasia. Vi si affrontano aspetti clinici e di ricerca, ma anche temi legati alle mente, al cibo, al corpo, al movimento e all’arte, sempre in riferimento all’afasia. Tutto il materiale è stato riorganizzato in due diverse sezioni, per una più agevole consultazione

I diritti delle persone con disabilità e il livello di civiltà di un Paese

I diritti delle persone con disabilità e il livello di civiltà di un Paese

«Il livello di civiltà di un popolo e di uno Stato si misura anche dalla capacità di assicurare alle persone con disabilità inclusione, pari opportunità, diritti e partecipazione a tutte le aree della vita pubblica, sociale ed economica»: sono parole del Presidente della Repubblica Mattarella, pronunciate oggi, 3 dicembre, in occasione della Giornata Internazionale delle Persone con Disabilità, messaggio apprezzato e subito raccolto da Francesco Vacca, Presidente dell’AISM (Associazione Italiana Sclerosi Multipla)

Tante persone sordocieche che rischiano di restare isolate dalla società

Un bimbo seguito dalla Lega del Filo d'Oro insieme a un'operatrice

«A causa delle limitazioni imposte per contenere la seconda ondata della pandemia di Covid-19, le persone sordocieche e pluriminorate psicosensoriali rischiano di vivere totalmente isolate dalla società e le loro famiglie di dover sopperire ai servizi assistenziali e riabilitativi erogati a singhiozzo o fortemente ridotti»: lo si legge nel messaggio lanciato oggi, 3 dicembre, Giornata Internazionale delle Persone con Disabilità, dalla la Lega del Filo d’Oro, la “storica” Associazione impegnata da oltre cinquant’anni a fianco delle persone sordocieche e con pluriminorazioni psicosensoriali

Scrittori da una realtà parallela, storie di disabilità vissuta

Marta Telatin, Giovanni Bellino, Paolo Berta e Guido Marangoni: sono gli autori di altrettanti libri, persone che vivono direttamente la realtà della disabilità e che hanno accettato l’invito della Consulta della Regione Liguria e di quella del Comune di Genova, impegnate per i diritti delle persone con disabilità, a partecipare a un primo incontro nell’àmbito della rassegna “Scrittori da una realtà parallela”, previsto in videoconferenza per il pomeriggio di oggi, 3 dicembre, Giornata Internazionale delle Persone con Disabilità, dal Salone del Maggior Consiglio di Palazzo Ducale a Genova

Verso la costruzione di un’Agenda della Disabilità

Un’Agenda della Disabilità, ovvero un insieme di linee di azione concrete e partecipate, che raccolgono suggestioni progettuali da parte delle organizzazioni impegnate a supporto delle persone con disabilità, sperimentando nuovi modelli, tratteggiando traguardi innovativi e favorendo le contaminazioni tra attori territoriali diversi, in un’ottica di responsabilità condivisa: se ne parlerà domani, 4 dicembre, nel corso di uno degli eventi online promossi dalla CPD di Torino (Consulta per le Persone in Difficoltà), per la Giornata Internazionale delle Persone con Disabilità 2020

Riflessioni di genere e disabilità nelle società contemporanee

Prendendo spunto dalla recente pubblicazione di un numero monografico della rivista dell’Università di Genova «AG About Gender – Rivista internazionale di studi di genere», si terrà nel pomeriggio di oggi, 3 dicembre, la tavola rotonda online “Disabilità e genere, fare ricerca in Italia”, durante la quale le autrici degli articoli relazioneranno sul proprio lavori di ricerca, riflettendo inoltre su due ulteriori temi di grande interesse: le università sono istituzioni abiliste (“ableist”)? Fare ricerca sulla disabilità non essendo persone con disabilità è possibile?

Disabilità e politiche future: un nuovo welfare che non lasci indietro nessuno

In occasione di un incontro con alcuni alti rappresentantti istituzionali, tra cui il Presidente del Consiglio Conte e i Ministri Azzolina e Manfredi, in programma nel pomeriggio di oggi, Giornata Internazionale delle Persone con Disabilità, le Federazioni FISH e FAND presenteranno l’ampio documento congiunto intitolato “Le politiche future per la disabilità: un nuovo welfare per non lasciare indietro nessuno”, «per un 3 dicembre che getti basi concrete nell’affrontare le numerose emergenze che riguardano milioni di cittadini con disabilità del nostro Paese e le loro famiglie»