Autonomia

Anche Villa d’Este di Tivoli diventa accessibile a chi ha una disabilità visiva

Anche Villa d’Este di Tivoli diventa accessibile a chi ha una disabilità visiva

Dichiarata Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco nel 2001, Villa d’Este di Tivoli (Roma) e il suo giardino si connotano come uno dei complessi più rappresentativi e raffinati della cultura rinascimentale. Grazie ora all’Associazione Blindsight Project anche le persone con disabilità visive hanno la possibilità di “vedere” e visitare l’intero complesso pure a distanza. L’iniziativa rientra nell’àmbito di “Talking Italy©”, progetto che si propone di rendere l’arte accessibile alle persone cieche e ipovedenti attraverso la produzione di accurate audiodescrizioni

Un progetto per il benessere psicologico di persone con malattie neuromuscolari

Una persona con distrofia muscolare coinvolta nel progetto "Vivo il presente e affronto il futuro"

È la realtà virtuale applicata alla gestione emotiva del mondo delle malattie neuromuscolari al centro del progetto “Vivo il presente e affronto il futuro”, promosso dalla UILDM di Sassari (Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare), con la collaborazione della UILDM di Monza e della Direzione Nazionale dell’Associazione. Il lancio del progetto avviene in questi giorni, in occasione della Giornata Mondiale delle Malattie Rare del 29 febbraio. Esso coinvolgerà venti giovani uomini e donne con la distrofia muscolare di Duchenne e l’atrofia muscolare spinale

Una buona progettazione abilita, una cattiva progettazione disabilita

Una realizzazione grafica diffusa da Village for all sulla progettazione universale (©avrildesign).

“Good Design Enables, Bad Design Disables”, ossia “Una buona progettazione abilita, una cattiva progettazione disabilita”: così Manuela Viezzoli, dipendente del Centro di Ateneo per i Diritti Umani A. Papisca dell’Università di Padova e donna con disabilità, conclude l’approfondimento che presentiamo oggi a Lettori e Lettrici, consistente in un vero e proprio viaggio in alcuni musei dell’Università di Padova, a sostegno dell’accessibilità alla cultura e per riflettere a fondo su come realmente perseguire tale obiettivo per tutti e tutte

Un QR Code per persone con disabilità visiva applicabile ai vari prodotti

Il "TQ Braille™", con la cornice punzonata dotata della parola QR in caratteri Braille

Presentato in occasione della recente Giornata Nazionale del Braille e patrocinato dall’UICI di Torino, “TQ Braille™” è un QR Code rivolto alle persone con disabilità visive, frutto di un progetto dell’azienda piemontese Arti Grafiche Parini, voluto allo scopo di reinventare le modalità con cui i consumatori con menomazioni visive possono accedere alle informazioni dei prodotti in fase di acquisto

“Spring School” per i Centri di consulenza su ausili tecnologici per le disabilità

“Spring School” per i Centri di consulenza su ausili tecnologici per le disabilità

Le “School”, estive, invernali… o primaverili che siano, sono un appuntamento abituale per i Centri della Rete GLIC (Rete Italiana dei Centri di Consulenza su Ausili Tecnologici per le Disabilità), per fare il punto della situazione dei vari progetti e sottogruppi di lavoro avviati, per attività formative condivise, per incontri e scambi con altri soggetti, pubblici e privati, impegnati nel campo degli ausili informatici e delle tecnologie assistive. La prossima “Spring School” è in programma dal 4 al 6 aprile a Marina di Massa (Massa Carrara)

Grande evento musicale accessibile a tutte le persone con ipoacusia

Grande evento musicale accessibile a tutte le persone con ipoacusia

Artisti sordi provenienti da tutta Europa, le cui storie si intrecceranno con la musica, il motore che li ha spinti ad affrontare la sordità profonda, per porvi rimedio e tornare a suonare: sarà questo “Sound Sensation – Musica Senza Barriere”, evento accessibile del 3 marzo a Torino, organizzato dall’Associazione APIC e dalla Fondazione Akusia, con il supporto di varie strutture RAI e di MED-EL. L’iniziativa sarà tra quelle promosse per la Giornata di sensibilizzazione sulle malattie dell’orecchio e conseguenti disturbi uditivi (1° marzo) e per la Giornata mondiale dell’udito (3 marzo)

Il Pantheon ad occhi chiusi

Il Pantheon di Roma

A partire dal 24 febbraio, prenderà il via a Roma il progetto “Ad occhi chiusi, il Pantheon attraverso i sensi”, iniziativa che prevede visite guidate per le persone con o senza disabilità visive. «Vedere con gli occhi degli altri potrà essere un’occasione unica, anche per un pubblico vedente, di apprezzare l’arte e la bellezza che ci circondano, utilizzando strumenti diversi da quelli ordinari», come si legge nel sito del Ministero della Cultura

Patenti di guida, disabilità e malattie neurologiche: per semplificare le procedure

Patenti di guida, disabilità e malattie neurologiche: per semplificare le procedure

Semplificare il processo di rilascio e rinnovo della patente di guida per persone con disabilità e patologie neurologiche: è l’obiettivo dell’iniziativa condotta dall’AISM, in collaborazione con la FISH, nell’àmbito del processo di modifica del Codice della Strada, tramite un confronto con la Commissione Trasporti della Camera, che ha portato all’approvazione di un emendamento di Delega al Governo, che impegnerà quest’ultimo a emanare, entro dodici mesi, i Decreti Legislativi che semplificheranno appunto il rinnovo della patente per chi ha una disabilità, una malattia neurologica o il diabete

Accordo FISH-UNASCA per la mobilità delle persone con disabilità

Accordo FISH-UNASCA per la mobilità delle persone con disabilità

Un protocollo d’intesa è stato sottoscritto tra la FISH (Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap) e l’UNASCA (Unione Nazionale Autoscuole e Studi di Consulenza Automobilistica), per una maggiore inclusione delle persone con disabilità relativamente alla mobilità, passando da corsi di formazione all’ottenimento della patente di guida. «La mobilità rende la persona con disabilità autonoma», ha sottolineato Falabella, presidente della FISH, durante l’iniziativa presentata alla Camera

Presidente, le doniamo la Costituzione in Braille!

«Presidente lei conosce la Costituzione ma sicuramente in Braille non l’ha mai letta, perciò gliela doniamo noi!»: a dirlo al presidente della Repubblica Mattarella è stato il quindicenne Alessandro Ragni, in occasione della cerimonia di apertura di “Pesaro 2024 – Capitale Italiana della Cultura” ed è bello raccontarlo oggi, 21 febbraio, che è la Giornata Nazionale del Braille. Cieco sin da piccolissimo, Alessandro è stato accompagnato dal papà Stefano e da Maria Mencarini, presidente dell’UICI di Pesaro-Urbino e consigliera nazionale dell’UICI stessa

Ricerca, tecnologia e disabilità: un evento in onore di Paolo Annunziato

“Ricerca, tecnologia e disabilità: come le frontiere dell’ingegneria possono aiutare a superare le sfide delle disabilità motorie”: questo l’evento organizzato a Capua (Caserta) dal CIRA (Centro Italiano Ricerche Aerospaziali) in onore di Paolo Annunziato, già direttore del CNR, nonché presidente dello stesso CIRA, scomparso lo scorso anno a causa della SLA (sclerosi laterale amiotrofica), malattia rispetto alla quale aveva anche promosso e diretto la prima Biobanca Nazionale

Stabilimenti balneari: per i più l’accessibilità continua ad essere un miraggio

«Secondo un dato diffuso da Unioncamere, su 7.173 stabilimenti balneari presenti in Italia, a dichiararsi accessibili alle persone con disabilità sono stati 650, fermo restando che si tratta di autodichiarazioni e quindi da prendere con tutte le riserve del caso»: lo ha detto tra l’altro Giampiero Griffo, nel corso di un’intervista a Bandiera Lilla, sottolineando anche un altro elemento sconfortante, ossia che nella mappatura delle spiagge libere e occupate voluta dal Governo e attualmente in corso, il dato riguardante l’accessibilità non è stato affatto considerato

Terzo Tempo, ovvero Cantieri per la vita interdipendente

Terzo Tempo è una rete di associazioni, cooperative sociali, enti pubblici e familiari di persone con disabilità attiva in Lombardia sin dal 2015 sul fronte dell’inclusione sociale delle persone con disabilità. Dallo scorso anno, sette componenti di essa, particolarmente impegnate per l’inclusione delle persone con disturbo dello spettro autistico, stanno lavorando al progetto “Terzo Tempo – Cantieri per la vita interdipendente”, grazie a un bando finanziato dal Fondo Inclusione Autismo, ampio progetto di iniziative volto a promuovere appunto la vita interdipendente delle persone coinvolte

Essere donna con una diagnosi di autismo arrivata da adulta

Scoprire da grandi un disturbo dello spettro autistico equivale a perdere anni alla ricerca di un’identità, subire lo stigma di chi ti considera nel migliore dei casi “strano”, finendo per dissimulare il proprio autentico essere con una serie di strategie che diventano routine. E non di rado la diagnosi arriva sopra i 30-40 anni, come è accaduto a Lidia Peregrini

Difendersi dalle insidie della Rete che riguardano soprattutto i più vulnerabili

In occasione della Giornata Mondiale per la Sicurezza in Rete del 6 febbraio scorso, l’AIPD (Associazione Italiana Persone Down) ha ribadito come «la Rete offra infinite opportunità di apprendimento, condivisione e incontro, nascondendo, però, anche insidie e rischi, specie per i più vulnerabili». A tal proposito l’Associazione ha anche ricordato il proprio libro “Se i social vuoi usare, impariamo a navigare”, pensato per offrire strumenti pratici e consigli utili per un uso consapevole dei social, rivolta soprattutto alle persone con disabilità cognitiva, alle loro famiglie e agli educatori

Aperto a Livorno uno sportello per l’accessibilità dei Musei Civici

È stato presentato a Livorno un nuovo sportello che consentirà alle persone con disabilità di attivare i servizi per accedere ai Musei Civici della città toscana, vale a dire il Museo Civico Giovanni Fattori, gli ex granai di Villa Mimbelli e il Museo della Città. Nello specifico, e dietro richiesta, è possibile usufruire di sistemi audio per persone con disabilità visiva, di percorsi in LIS o in lingue straniere, nonché di supporti/ausili per il superamento di barriere legate a specifiche disabilità permanenti o temporanee

Il Piemonte al fianco delle persone con disabilità visive

Accoglienza e accessibilità delle strutture sanitarie, soccorso efficace in caso di emergenze, azioni per migliorare l’inclusione scolastica, promozione di tecnologie assistive e attività di sensibilizzazione: di tutto questo si occuperà il progetto “Il Piemonte al mio fianco”, promosso dal Consiglio Regionale del Piemonte dell’UICI, con il sostegno finanziario della Regione Piemonte, iniziativa che si propone di promuovere l’inclusione sociale e di migliorare l’autonomia delle persone con disabilità visive. La presentazione è in programma per il 16 febbraio a Torino

Mappe tattili e strumenti di orientamento in emergenza

Nella sua rubrica “Sicurezza per tutti, anche in emergenza”, Stefano Zanut mette questa volta a confronto, riferendosi nello specifico alla Metropolitana di Roma, le mappe tattili e la cartellonistica di sicurezza, chiedendosi tra l’altro: «Come fa una persona cieca a “vedere” i cartelli verdi e conseguentemente a trovare i percorsi giusti per uscire durante un’emergenza? E perché tali indicazioni non sono presenti sulla mappa tattile?». Il suo contributo si chiude con un ricordo di Antonio Giuseppe Malafarina, il nostro direttore responsabile scomparso nei giorni scorsi

“Una guida per la libertà”, ovvero il Servizio Cani Guida dell’ANFAMIV

«Grazie al nostro Servizio Cani Guida, avviato di recente nell’àmbito del progetto “Una guida per la libertà” – raccontano dall’ANFAMIV di Udine (Associazione Nazionale delle Famiglie delle Persone con Minorazioni Visive) – le persone con disabilità visiva che faranno richiesta e che saranno ritenute idonee potranno godere di maggiore libertà di movimento e avere al loro fianco un amico fedele, un compagno per la vita!»