Autonomia

La sesta Settimana dell’Accessibilità Comunicativa in Val di Non

La sesta Settimana dell’Accessibilità Comunicativa in Val di Non

Un momento per riflettere e condividere, per costruire una società inclusiva, tesa al miglioramento della comunicazione per le persone con bisogni complessi in questo settore, ciò che accade in molte disabilità, patologie e sindromi: è questo la Settimana dell’Accessibilità Comunicativa, promossa dalla Cooperativa Sociale trentina GSH di Cles, che dal 30 maggio al 4 giugno vivrà la propria sesta edizione, articolandosi su varie iniziative, che alterneranno momenti di approfondimento e confronto con esperti a sperimentazioni pratiche di utilizzo degli strumenti di Comunicazione Aumentativa

Reso accessibile un evento dedicato a un importante tema sociale e sanitario

Reso accessibile un evento dedicato a un importante tema sociale e sanitario

Dal 27 al 29 maggio prossimi, la Galleria La Nica di Roma ospiterà l’evento denominato “Sexandthecancer® – Ballata Sensuale”, curato assieme all’Associazione Mamanonmama e realizzato in collaborazione con la Fondazione Alinari per la Fotografia. Il tema dell’iniziativa è la sessualità dopo il cancro, un aspetto che riguarda il 6% delle donne italiane, ma che è ancora poco conosciuto. Grazie poi al prezioso lavoro dell’Associazione Blindsight Project, l’evento sarà fruibile anche da parte delle persone con disabilità sensoriali

Come trasformare in sorrisi due milioni di chilometri in bicicletta

Come trasformare in sorrisi due milioni di chilometri in bicicletta

È possibile trasformare i chilometri percorsi con la bicicletta in sorrisi? Sì, perché è infatti proprio questo l’obiettivo della “2 milioni di Km”, sfida ciclistica non competitiva, aperta a cittadini, cittadine, squadre, aziende e Comuni, promossa dalla Fondazione Dynamo Camp ai fini di una raccolta fondi. Le donazioni serviranno a tale organizzazione per sostenere interamente i progetti di “Terapia Ricreativa Dynamo” in favore di bambini e bambine con patologie gravi e delle loro famiglie

Qual è la situazione del trasporto aereo per i passeggeri con disabilità?

Qual è la situazione del trasporto aereo per i passeggeri con disabilità?

Un ampio momento di dibattito e confronto sulla situazione attuale dei servizi rivolti ai passeggeri con disabilità in àmbito di trasporto aereo, cui parteciperanno anche le Federazioni più rappresentative delle Associazioni di persone con disabilità e delle loro famiglie, oltre alla ministra per le Disabilità Stefani, sarà quello proposto per domani, 24 maggio, a Roma (ma diffuso anche in YouTube) dall’ENAC (Ente Nazionale Aviazione Civile), insieme alla IATA, l’Associazione Internazionale dei Trasporti Aerei, con il sostegno di AirDolomiti

L’ingegner Giovanni Bellino ovvero La creatività e le idee oltre le barriere

Giovanni Bellino

«Da vocabolario – scrive Stefania Delendati – resilienza è la capacità di reagire a traumi e difficoltà, attitudine tipica dei tessuti che dopo una deformazione riprendono l’aspetto originale. Una parola alla moda, che però più la senti e più sembra vuotarsi di significato. Qui, tuttavia, resilienza ha il volto concreto, sorridente e determinato di Giovanni Bellino, giovane ingegnere meccanico, persona con grave disabilità, che ha saputo trarre il meglio da quanto la vita poteva offrirgli e che con incrollabile tenacia ha raggiunto traguardi inaspettati, per se stesso e a favore degli altri»

Per un miliardo di persone le tecnologie assistive restano ancora “un sogno”

Una realizzazione grafica dedicata alle tecnologie assistive (ausili), che per circa un miliardo di persone con disabilità nel mondo restano ancora solo "un sogno"

Fa riflettere non poco leggere nel “Rapporto globale sulle tecnologie assistive”, prodotto dall’OMS e dall’UNICEF, che ben due miliardi e mezzo di persone nel mondo necessitino di prodotti essenziali, dalle carrozzine agli apparecchi acustici, fino alle applicazioni di supporto alla comunicazione e alla cognizione (numero che crescerà fino a tre miliardi e mezzo entro il 2050), ma che per un miliardo di loro continui ad essere solo “un sogno” poterne disporre, ciò che vale soprattutto per chi vive nei Paesi a basso e medio reddito e che non necessariamente sono solo Paesi in Via di Sviluppo

La CAA, strumento di dialogo, apprendimento e inclusione

Un particolare della pagina iniziale della Convenzione ONU sui Diritti delle Persone con Disabilità. realizzata in CAA (Comunicazione Aumentativa Alternativa) da Simona Piera Franzino e Domenico Massano

Un po’ di storia della CAA (Comunicazione Aumentativa Alternativa), quell’insieme di conoscenze, strategie e tecnologie che hanno lo scopo di migliorare e incrementare le capacità comunicative di coloro che hanno difficoltà, temporanee o permanenti, nell’utilizzo del linguaggio orale e scritto. Di tale metodica si incominciò a parlare negli Anni Cinquanta del Novecento, fino ad arrivare all’oggi e alle grandi potenzialità di essa, quale prezioso strumento di dialogo, apprendimento e inclusione, nei confronti di persone con disabilità (e non solo) e anche per il mondo della scuola

Tornano gli “Accessibility Days”, dedicati a tutte le disabilità

Tornano gli “Accessibility Days”, dedicati a tutte le disabilità

«Abbiamo atteso questo momento per due anni e finalmente ora potremo incontrarci anche in presenza, per condividere, attraverso l’esperienza diretta, tutte le novità che la tecnologia è in grado di offrire. Consideriamo un ottimo risultato essere riusciti ad ampliare il campo: dalla disabilità visiva a tutte le disabilità»: lo dicono i promotori degli “Accessibility Days 2022”, grande evento sull’accessibilità e l’inclusività delle tecnologie digitali, che si terrà in presenza all’Istituto dei Ciechi di Milano, domani, 20 maggio, e sabato 21, ma che potrà anche essere seguito online

Opportunità e rischi dell’intelligenza artificiale per le persone con disabilità

Un'elaborazione grafica dedicata all'intelligenza artificiale e all'inclusione delle persone con disabilità

Il 19 maggio scorso è stata l’undicesima Giornata Mondiale della Sensibilizzazione sull’Accessibilità, evento promosso dalla Fondazione GAAD, organizzazione internazionale nata per includere l’accessibilità come requisito fondamentale nella cultura della tecnologia e nel quadro dello sviluppo di prodotti digitali. Per l’occasione l’EDF, il Forum Europeo sulla Disabilità, si è soffermato in particolare sull’intelligenza artificiale, ricordandone le opportunità, ma anche i rischi per le persone con disabilità e spiegando cosa dovrebbe fare l’Unione Europea per evitare tali rischi

Il diritto alla vita indipendente in Lombardia è a un passo dal diventare Legge

«Siamo soddisfatti per questo risultato e auspichiamo ora una rapida approvazione»: così Alessandro Manfredi, presidente della Federazione lombarda LEDHA, commenta la presentazione in Consiglio Regionale Lombardo della Proposta di Legge Regionale “Politiche di welfare sociale regionale per il riconoscimento del diritto alla vita indipendente e all’inclusione sociale di tutte le persone con disabilità”, che recepisce l’omonima Proposta elaborata dalla stessa LEDHA, un testo che anticipa in Lombardia quello che verrà poi implementato a livello nazionale con la Legge Delega sulla disabilità»

Conosci meglio la disabilità visiva e diventa “donatore di voce”

L’UICI (Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti) presenterà nei prossimi giorni anche al Salone Internazionale del Libro di Torino un’iniziativa consolidata come “Entra in cabina, spegni la luce”, per far conoscere meglio a tutti i visitatori il mondo della disabilità visiva, insieme all’invito speciale di donare la propria voce per realizzare audiolibri e regalare a chi non vede il piacere della lettura

Fuori dall’ampolla di vetro, per esplorare acque più profonde

Un pesce che scappa dal vaso di vetro in cui vive per conoscere il mondo, così come i giovanissimi con sindrome di Down che hanno partecipato al progetto dell’Associazione AIPD “La mia casa è il mondo”, come pesciolini, appunto, che non vogliono più vivere in un’ampolla di vetro, ma vogliono esplorare acque più profonde, alla ricerca di mondi nuovi che diano loro la possibilità di crescere, aumentando competenze e autonomie. L’iniziativa, dagli esiti molto positivi, ha coinvolto in totale 45 ragazze e ragazzi con sindrome di Down tra gli 11 e i 15 anni di varie Sezioni dell’AIPD

Videogiochi senza usare gli occhi? Si può!

Sarà una bella dimostrazione di come anche il mondo dei videogiochi possa diventare sempre più inclusivo, l’evento “#PlayBeyondLimits” (“Giocare oltre i limiti”) che il 20 maggio a Torino vedrà sedici giocatori, tra persone ipovedenti, non vedenti e vedenti, sfidarsi utilizzando esclusivamente le vibrazioni del cellulare e l’audio 3D spazializzato in cuffia, affrontando poi una sfida finale da bendati, in un gioco grafico in cui la vista non sarà più necessaria. Il tutto grazie a una collaborazione tra la startup “Novis Games”, l’UICI Piemonte e OGR Tech

Uscite “blu” sul territorio di ragazzi e adulti con autismo

Si chiama “Blue on the road” ed è un progetto della Fondazione Bambini e Autismo di Pordenone, basato sulla sperimentazione di attività in diversi luoghi del territorio da parte di gruppi di ragazzi e adulti con autismo, con il supporto di personale specializzato e operatori culturali. Musei, spazi all’aperto, ristoranti sono alcune delle mete di tali uscite, pensate a partire dagli interessi e dalle caratteristiche delle persone coinvolte e per alleviare le restrizioni del periodo di pandemia, che hanno avuto pesanti ricadute per tutti e, a maggior ragione, per le persone più fragili

Il museo come non l’hai mai visto

Far conoscere ai componenti della Commissione Cultura, Politiche Giovanili e Lavoro di Roma Capitale come sia possibile agevolare la fruizione delle opere pittoriche e scultoree da parte delle persone non vedenti e ipovedenti, mediante un percorso tattile da vivere bendati e condotti da persone con disabilità visiva: consisterà in questo l’iniziativa denominata “Il museo come non l’hai mai visto”, promossa per il 18 maggio dall’UICI di Roma, in collaborazione con l’Associazione Museum, in occasione della Giornata Internazionale dei Musei, dedicata quest’anno al tema “Il potere dei musei”

Un condominio solidale anche per la “libertà” delle persone con disabilità

C’è anche un alloggio affidato all’Associazione Vorrei prendere il treno, per sperimentare l’autonomia abitativa e la vita indipendente di persone con disabilità, tra quelli che verranno assegnati nell’àmbito del progetto “Freedom Condominio Solidale”, prima iniziativa di sperimentazione pubblica di cohousing sociale in Toscana, promossa dal Comune di Empoli (Firenze), insieme al raggruppamento “Freedom Condividere l’abitare”

Oltre i limiti, su “cavalli a tre ruote”, per le strade dell’Emilia Romagna

È “Klick’s on Ways” il nuovo progetto dell’Associazione Freee Wheels, che punta a evidenziare come i limiti, quelli veri, si trovino nel pregiudizio. Concretamente sarà un viaggio di 250 chilometri da Fidenza (Parma) a Imola (Bologna), che incrocerà una serie di percorsi con quelli della “Piattaforma Cammini Emilia Romagna”, il tutto avvalendosi del “Klick”, propulsore che trasforma una carrozzina manuale in una carrozzina con motore elettrico. «Con questi “cavalli a tre ruote” – dicono i partecipanti – porteremo una testimonianza che possa modificare l’approccio alla disabilità»

Un “Eurovision Song Contest” accessibile a tutti

Grazie a un’iniziativa dell’APIC di Torino e dell’Azienda MED-EL e alla preziosa sinergia con la RAI, già le prime due serate dell’“Eurovision Song Contest”, in diretta su Raiuno martedì 10 e questa sera, 12 maggio, stanno garantendo l’audiodescrizione e la sottotitolazione. La serata finale di sabato 14, poi, disporrà anche di traduzione e interpretazione dell’evento in LIS, tramite una collaborazione con l’ENS di Torino e l’Associazione Ciao Ci Sentiamo, consentendo quindi la libera fruizione sia alle persone sorde segnanti che a quelle con impianto cocleare e apparecchio acustico

Un altro passo avanti per il diritto alla bellezza dell’arte

Verrà presentato domani, 12 maggio, al Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia a Roma, “Il diritto alla bellezza dell’arte. Il modellino tattile del ‘Sarcofago degli Sposi’”, progetto dell’Associazione Museum, da sempre impegnata a garantire l’accessibilità all’arte quale diritto di ogni cittadino, consistente nella realizzazione di due modellini in 3D raffiguranti fedelmente in scala 1:33 il celebre “Sarcofago degli Sposi”, capolavoro dell’arte etrusca. Una grande opportunità di fruizione per il pubblico con disabilità visiva, quindi, che potrà vivere una straordinaria esperienza tattile