Clienti autistici: una risorsa da accogliere

Nel quadro del progetto milanese “Gorla e Martesana solidale”, sostenuto dalla Fondazione di Comunità Milano, l’Associazione L’Ortica del capoluogo lombardo ha avviato un’iniziativa mirata a favorire una migliore accoglienza delle persone autistiche e delle loro famiglie presso gli esercizi commerciali e artigianali presenti nel Municipio 2 e in tutta la città di Milano. In tal senso, è stato realizzato l’opuscolo “Clienti autistici una risorsa da accogliere”, che verrà appunto consegnato agli esercizi commerciali aderenti all’iniziativa

Opuscolo su autismo dell'Associazione L'Orticva di Milano per gli esercizi commerciali

L’opuscolo che l’Associazione L’Ortica di Milano consegnerà agli esercizi commerciali

Nel quadro del progetto milanese Gorla e Martesana solidale, l’Associazione L’Ortica del capoluogo lombardo ha avviato in questi giorni un’iniziativa mirata a favorire una migliore accoglienza delle persone autistiche e delle loro famiglie presso gli esercizi commerciali e artigianali presenti nel Municipio 2 e in tutta la città di Milano. In tal senso, è stato realizzato uno specifico opuscolo, intitolato Clienti autistici una risorsa da accogliere, che verrà appunto consegnato agli esercizi commerciali aderenti all’iniziativa (a questo link se ne può esaminare un estratto).

Realizzato con il sostegno economico della Fondazione di Comunità Milano – Città, Sud Ovest, Sud Est, Martesana ONLUS, il progetto Gorla e Martesana Solidale è un’iniziativa voluta per aiutare le persone ad affrontare l’impatto della crisi pandemica, con un supporto alla gestione dei sentimenti individuali e un orientamento alla costruzione di relazioni interpersonali accoglienti e funzionali, con particolare attenzione alle famiglie in condizioni di fragilità. L’obiettivo generale è la riparazione almeno parziale dei danni provocati dal Covid a livello di relazioni sociali, per la costruzione di un contesto comunitario solidale.
«Grazie al cofinanziamento della Fondazione di Comunità Milano – spiegano dall’Associazione L’Ortica – stiamo potenziando le attività educative a favore di persone autistiche, in una prospettiva di inclusione e accoglienza che coinvolga il quartiere, facendo riferimento al parco pubblico di Villa Finzi a Milano, dove abbiamo sede nella “Casa Solidale”». (S.B.)

Per ogni altra informazione e approfondimento: mteresa.scarpa@gmail.com (Maria Teresa Scarpa); associazione@ortica.org.

Stampa questo articolo