Una proiezione a Verona del cortometraggio “L’amante Sjögren”

Realizzato per conto dell’ANIMASS (Associazione Nazionale Italiana Malati Sindrome di Sjögren), il cortometraggio “L’amante Sjögren”, interpretato dagli attori Gabriele Rossi e Daniela Poggi, è stato voluto per sensibilizzare l’opinione pubblica sulla sindrome di Sjögren primaria sistemica, malattia infiammatoria autoimmune che colpisce nel 90% dei casi le donne e che purtroppo non è ancora inserita nei LEA, né nel Registro Nazionale delle Malattie Rare. Una nuova proiezione pubblica ne è in programma per il 26 giugno a Verona, nell’àmbito del Festival “Non c’è differenza”

Gabriele Rossi, Lucia Marotta e Daniela Poggi

Gli attori Gabriele Rossi e Daniela Poggi, protagonisti del cortometraggio “L’amante Sjögren”, insieme a Lucia Marotta (al centro), presidente dell’ANIMASS

Ci siamo già occupati in varie occasioni del cortometraggio L’amante Sjögren, interpretato dagli attori Daniela Poggi e Gabriele Rossi, e realizzato da Maurizio Rigatti, per conto dell’ANIMASS (Associazione Nazionale Italiana Malati Sindrome di Sjögren), opera tra l’altro finalista nel 2016 al Festival Internazionale del Film Corto Tulipani di seta nera.

Si tratta di una storia voluta segnatamente per far conoscere al meglio e sensibilizzare l’opinione pubblica sulla sindrome di Sjögren primaria sistemica, malattia infiammatoria autoimmune che colpisce nel 90% dei casi le donne, provocando secchezza degli occhi, della bocca, della pelle, degli organi genitali e dell’esofago e potendo aggredire pancreas, fegato, cuore, stomaco, l’apparato osteo-articolare e quello cardiovascolare. Essa può inoltre associarsi a malattie autoimmuni quali la tiroidite di Hashimoto, l’artrite reumatoide, il LES (lupus eritematoso sistemico), la vasculite e può degenerare in linfoma con una mortalità del 5-8%.
Si tratta di una patologia che purtroppo non è ancora inserita nei LEA (Livelli Essenziali di Assistenza) né nel Registro Nazionale delle Malattie Rare, ciò su cui è impegnata ormai da molto tempo l’ANIMASS (Associazione Nazionale Italiana Malati Sindrome di Sjögren).

Una nuova pubblica proiezione dell’Amante Sjögren è in programma per la serata di domenica 26 giugno a Verona (Bastione San Zeno, ore 21), nell’àmbito dell’8° Festival Non c’è differenza, in corso di svolgimento nella città scaligera proprio fino al 26 del mese. (S.B.)

A questo link è liberamente visionabile il cortometraggio L’amante Sjögren. Per ulteriori informazioni: animass.sjogren@fastwebnet.it.

Stampa questo articolo