Fino al 31 dicembre si può richiedere il “bonus barriere architettoniche”

Fino al 31 dicembre prossimo sarà possibile richiedere la detrazione d’imposta del 75% per gli interventi finalizzati al superamento e all’eliminazione delle barriere architettoniche negli edifici già esistenti: ad occuparsene, con un ampio approfondimento di cui suggeriamo senz’altro la consultazione, è il Centro Studi Giuridici HandyLex, ricordando innanzitutto che il “bonus” può essere richiesto per le spese documentate, sostenute tra il 1° gennaio e il 31 dicembre di quest’anno e che l’agevolazione è riconosciuta alle persone fisiche, ai condomìni e alle imprese, senza alcuna distinzione

Eliminazione delle barriere in un edificio privatoFino al 31 dicembre prossimo sarà possibile richiedere la detrazione d’imposta del 75% per gli interventi finalizzati al superamento e all’eliminazione delle barriere architettoniche negli edifici già esistenti: ad occuparsene, con un ampio approfondimento (disponibile a questo link), è il Centro Studi Giuridici HandyLex, ricordando innanzitutto che il bonus può essere richiesto per le spese documentate, sostenute nel periodo tra il 1° gennaio e il 31 dicembre di quest’anno e che l’agevolazione è riconosciuta alle persone fisiche, ai condomìni e alle imprese, senza alcuna distinzione.

Suggerendo senz’altro a Lettori e Lettrici la consultazione di tale approfondimento, segnaliamo che esso spiega in successione quale sia il massimo importo complessivo di spesa su cui calcolare la detrazione per i vari tipi di edifici e le tipologie di interventi ammessi.
La parte conclusiva, infine, è dedicata alle tre differenti modalità utili per ricevere il bonus. (S.B.)

 

Ricordiamo ancora il link al quale è disponibile l’approfondimento del Centro Studi Giuridici HandyLex segnalato nella presente nota.

Stampa questo articolo