Andrea, il racconto di una ginnasta ipovedente

Come segnala l’APRI di Torino (Associazione Pro Retinopatici e Ipovedenti), il regista Thomas Nadal Poletto, già a fianco di tale Associazione nel realizzare vari filmati d’autore dedicati alla realtà della disabilità visiva, ha presentato la sua nuova opera “Andrea: il racconto di una ginnasta ipovedente”, ove si ripercorrono la vicenda umana, le soddisfazioni e le difficoltà vissute da una giovane ragazza appassionata di ginnastica, sottolineando in modo particolare i rapporti con le compagne di squadra e di allenamento

Ombra di ginnastaCome segnala l’APRI di Torino (Associazione Pro Retinopatici e Ipovedenti), il regista Thomas Nadal Poletto, già a fianco di tale Associazione nel realizzare vari filmati d’autore dedicati alla realtà della disabilità visiva, ha recentemente presentato una nuova opera intitolata Andrea: il racconto di una ginnasta ipovedente.

In essa si ripercorrono la vicenda umana, le soddisfazioni e le difficoltà vissute da una giovane ragazza appassionata di ginnastica, con uno stile molto legato a scene reali, sottolineando in modo particolare i rapporti con le compagne di squadra e di allenamento. (S.B.)

 

Si può liberamente fruire del filmato Andrea: il racconto di una ginnasta ipovedente di Thomas Nadal Poletto, accedendo a questo link.

Stampa questo articolo