Un confronto sull’accessibilità con le aziende di trasporto pubblico

Una buona occasione per stimolare il confronto fra i portatori d’interesse del settore sul tema dell’accessibilità, proponendo un approfondimento sulle novità normative in materia di diritti dei passeggeri e sulle principali buone pratiche esistenti nel comparto rappresentato dall’ASSTRA, l’organizzazione datoriale nazionale delle aziende di trasporto pubblico regionale e locale in Italia: sarà questo l’“A-day” (“Accessibility Day”), promosso per domani, 29 novembre, a Roma (ma anche in diretta streaming) dalla stessa ASSTRA, in collaborazione con le Federazioni FISH e FAND

Uomo in carrozzina sale in un autobus grazie a una rampaSarà un incontro certamente degno di interesse e attenzione quello della mattinata di domani a Roma (Sala Capitolare presso il Chiostro del Convento di Santa Maria Sopra Minerva, Piazza della Minerva, 38, ore 9.30, ma diffuso anche in diretta streaming), denominato semplicemente A-day ovvero Accessibility Day. A promuoverlo è stata l’ASSTRA (Associazione Trasporti), ovvero l’organizzazione datoriale nazionale delle aziende di trasporto pubblico regionale e locale in Italia, in collaborazione con FISH (Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap) e FAND (Federazione tra le Associazioni Nazionali delle Persone con Disabilità), ossia le principali organizzazioni rappresentative dei diritti delle persone con disabilità e delle loro famiglie nel nostro Paese.

«L’appuntamento – spiegano i promotori – sarà l’occasione per stimolare il confronto fra i portatori d’interesse del settore sul tema dell’accessibilità, proponendo un approfondimento sulle novità normative in materia di diritti dei passeggeri e sulle principali buone pratiche esistenti nel comparto rappresentato dall’ASSTRA. Verranno inoltre presentate alcune iniziative che l’Associazione e le Federazioni stanno mettendo in campo in materia di formazione del personale».

Dopo quindi le relazioni tecniche sul tema presentate sia da ASSTRA che da FISH e FAND, e alcune esperienze di aziende in àmbito di accessibilità, è in programma una tavola rotonda cui parteciperanno autorevoli rappresentanti istituzionali nazionali e locali, mentre le conclusioni dell’incontro saranno affidate alla ministra per le Disabilità Alessandra Locatelli. (S.B.)

A questo link è disponibile il programma completo dell’incontro di domani, 29 novembre, che verrà anche diffuso in streaming nel canale YouTube del Senato a questo link. Per ulteriori informazioni: ferroviario@asstra.it.

ASSTRA
È l’Associazione Trasporti, ovvero l’Associazione datoriale nazionale delle aziende di trasporto pubblico regionale e locale in Italia, sia a capitale pubblico che privato. È nata nel 2001 dalla fusione delle due associazioni di categoria Federtrasporti (Federazione delle Aziende Municipalizzate) e Fenit (Federazione delle Ferrovie Concesse). Vi aderiscono le aziende del trasporto urbano ed extraurbano, esercenti di servizi con autobus, tram, metropolitane, impianti a fune, nonché trasporti ferroviari locali e regionali e sistemi di navigazione lagunare e lacuale. A propria volta ASSTRA aderisce, a livello internazionale, all’ UITP (Unione Internazionale del Trasporto Pubblico) e, a livello nazionale confederale, a CONFSERVIZI e a CONFINDUSTRIA.
Essa rappresenta le esigenze e gli interessi degli operatori del trasporto pubblico nelle adeguate sedi istituzionali, a livello nazionale e internazionale. Stipula il Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro della categoria degli autoferrotranvieri e assiste i propri associati nella stipula di accordi aziendali e nelle vertenze locali di lavoro. Svolge a livello internazionale e nazionale azioni di sostegno a favore della mobilità collettiva e sostenibile. Promuove e sostiene ogni attività volta allo sviluppo delle imprese associate, attuando opera di sensibilizzazione dei portatori d’interesse sui valori ambientali, sociali ed economici della mobilità collettiva e sulla sua centralità per lo sviluppo del Paese. Tutela infine gli interessi delle aziende associate, fornendo assistenza tecnica in àmbito legale, sindacale, economico, amministrativo, fiscale e delle innovazioni tecnologiche.

Stampa questo articolo