Un nuovo percorso di accessibilità nel Museo Civico Archeologico di Bologna

In occasione della Giornata Internazionale delle Persone con Disabilità del 3 dicembre, il Museo Civico Archeologico di Bologna si doterà di un nuovo percorso di accessibilità realizzato nell’àmbito del progetto “Musei Speciali per Tutti”, proposto e sostenuto dalla Regione Emilia Romagna, per promuovere l’inclusione delle persone con disabilità e garantire a tutti un accesso arricchito al pieno godimento del patrimonio artistico, culturale e naturale. L’iniziativa verrà presentata nel corso di una conferenza stampa in programma per domani, 2 dicembre

Museo Civico Archeologico di Bologna

Una delle postazioni del percorso di accessibilità, allestita nella grande sala del Museo Civico Archeologico e dedicata a Bologna etrusca (foto di Ornella De Carlo. Courtesy Settore Musei Civici Bologna)

In occasione della Giornata Internazionale delle Persone con Disabilità di dopodomani, 3 dicembre, il Museo Civico Archeologico di Bologna si doterà di un nuovo percorso di accessibilità realizzato nell’àmbito del progetto Musei Speciali per Tutti, proposto e sostenuto dall’ex IBACN (Istituto per i Beni Artistici Culturali e Naturali dell’Emilia Romagna), oggi Settore Patrimonio Culturale all’interno dell’Assessorato alla Cultura e al Paesaggio della Regione Emilia Romagna, iniziativa promossa per promuovere l’inclusione delle persone con disabilità e garantire a tutti un accesso arricchito al pieno godimento del patrimonio artistico, culturale e naturale.

Il progetto Musei Speciali per Tutti ha visto la partecipazione di nove musei selezionati negli altrettanti Ambiti Provinciali della Regione Emilia Romagna, in collaborazione con gli istituti scolastici di riferimento individuati dall’Ufficio Scolastico Regionale, con l’obiettivo della definizione di chiavi interpretative del carattere generale del museo o di temi specifici relativi a percorsi tra i beni del museo e/o correlati col territorio.
Individuato dunque per l’Area di Bologna, per diventare “Speciale”, il Museo Civico Archeologico ha stabilito come obiettivo la predisposizione di un percorso semplificato, inclusivo – cioè offerto a chiunque entri in museo -, fruibile in autonomia e senza prenotazione per le sale espositive che documentano la storia di Bologna nell’antichità, dalla preistoria all’età romana.

La conferenza stampa di presentazione del uovo percorso è in programma per domani, venerdì 2 dicembre (Sala Conferenze del Museo Civico Archeologico di Bologna, Via dell’Archiginnasio, 2, ore 11), con la partecipazione di Cristina Ceretti, consigliera del Comune di Bologna delegata alla Famiglia, alla Disabilità e alla Sussidiarietà Circolare, Paola Giovetti, direttrice del Museo Civico Archeologico (Settore Musei Civici Bologna) e Silvia Ferrari, referente per l’Accessibilità Museale nel Settore Patrimonio Culturale della Regione Emilia Romagna. (S.B.) 

Per ulteriori informazioni e approfondimenti: ufficiostampabolognamusei@comune.bologna.it.

Stampa questo articolo