Solo una società inclusiva può diventare una società ideale

«Superare le barriere architettoniche prima, poi quelle culturali, è un dovere di ogni Nazione che si voglia definire civile e democratica»: lo dichiara Salvatore Cimmino, introducendo il convegno “Solo una società inclusiva può diventare una società ideale”, che si terrà domani, 3 dicembre, in corrispondenza della Giornata Internazionale delle Persone con Disabilità, presso l’Istituto di Istruzione Superiore Guglielmo Marconi di Torre Annunziata (Napoli), con la partecipazione di autorevoli rappresentanti istituzionali e del mondo accademico

Immagine della locandina della terza Conferenza Regionale dell'Emilia Romagna sull'Inclusione delle Persone con Disabilità (Bologna, 18-19 giugno 2018)

Realizzazione grafica elaborata in occasione di un evento dedicato all’inclusione delle persone con disabilità

«Eliminare la discriminazione e l’esclusione e di creare delle società che valorizzino la diversità e l’inclusione: raggiungere questi obiettivi significherebbe colmare il divario tra le buone intenzioni e le azioni attese da tempo: accessibilità all’abitare, accessibilità al mondo del lavoro, accessibilità all’istruzione, accessibilità a quelle tecnologie che permetterebbero tutto questo. Superare le barriere architettoniche prima, poi quelle culturali, è un dovere di ogni Nazione che si voglia definire civile e democratica»: lo dichiara Salvatore Cimmino, nota “firma” anche presente sulle nostre pagine, nell’introdurre il convegno intitolato Solo una società inclusiva può diventare una società ideale che si terrà domani, sabato 3 dicembre, in corrispondenza della Giornata Internazionale delle Persone con Disabilità, presso l’Istituto di Istruzione Superiore Guglielmo Marconi di Torre Annunziata (Napoli).

Rimandando Lettori e Lettrici al programma completo (disponibile a questo link), segnaliamo qui che dopo i saluti di Agata Esposito, dirigente scolastica dell’Istituto ospitante, interverrà appunto Salvatore Cimmino, che per l’occasione presenterà anche la Proposta di Legge sull’equiparazione degli infortuni nella vita con gli infortuni sul lavoro (a questo link vi è il testo della Proposta di Legge).
Parteciperanno poi trsa gli altri il deputato Paolo Ciani, segretario della XII Commissione Sanità e Affari Sociali alla Camera, che si soffermerà sull’attuazione delle politiche sanitarie; Stefano Aghina, presidente del Tribunale di Torre Annunziata, che parlerà di esigibilità dei diritti civili; Luisa Liguoro, presidente dell’Ordine degli Avvocati di Torre Annunziata, Antonio Bolognese, ordinario all’ Università La Sapienza di Roma e lo psichiatra Alessandro Vento. (S.B.) 

Ricordiamo ancora il link al quale è disponibile il programma completo del convegno di domani, 3 dicembre, a Torre Annunziata. Per ulteriori informazioni: salvator.cimmino@gmail.com.

Stampa questo articolo