Sclerosi multipla: per Caterina e per molti altri il futuro puoi essere tu!

Per Caterina, che ha una delle forme più gravi di sclerosi multipla, e che grazie alla speranza nella ricerca sostenuta dall’AISM (Associazione Italiana Sclerosi Multipla) e dalla sua Fondazione FISM, ha ripreso in mano la propria vita, così come accade per tante altre persone con la stessa malattia, è quanto mai importante un lascito solidale che sostenga la ricerca stessa. Proprio per far capire all’opinione pubblica l’importanza di questo, l’AISM, con il patrocinio del Consiglio Nazionale del Notariato, ha lanciato da oggi, 23 gennaio e fino a domenica 29, la “Settimana dei Lasciti”

Guida lasciti AISM

Una signora consulta la “Guida completa ai lasciti testamentari”, pubblicazione gratuita realizzata dall’AISM in collaborazione e con il patrocinio del Consiglio Nazionale del Notariato

In pochi anni dalla diagnosi di sclerosi multipla progressiva, una delle forme più gravi di questa malattia, Caterina non riusciva più a parlare, né a deglutire, né a camminare. E tuttavia, grazie alla ricerca scientifica innovativa e di eccellenza, finanziata dall’AISM (Associazione Italiana Sclerosi Multipla) e dalla propria Fondazione FISM, anche attraverso i lasciti testamentari, che Caterina ha potuto riprendere in mano la propria vita. «Oggi – racconta lei stessa – quello che mi spinge ad andare avanti è la ricerca scientifica, la ricerca di una cura definitiva per la sclerosi multipla che ancora non esiste. Una terapia che mi possa dare la possibilità di tornare a camminare».
Proprio per far capire all’opinione pubblica l’importanza di un lascito solidale quale sostegno alla ricerca scientifica, anche quest’anno l’AISM, avvalendosi del patrocinio del Consiglio Nazionale del Notariato, e con il sostegno della Federazione Nazionale Pensionati CISL, ha lanciato da oggi, 23 gennaio e fino a domenica 29, la Settimana dei Lasciti, sette giorni di incontri su tutto il territorio nazionale con i notai, per spiegare e approfondire al meglio cosa preveda la normativa italiana in materia di diritto successorio.
In più, oltre ai vari incontri sul territorio, nel pomeriggio del 2 febbraio (ore 17), è in programma anche un evento online di informazione e di sensibilizzazione, moderato dalla giornalista e conduttrice televisiva Francesca Romana Elisei (le iscrizioni sono già aperte a questo link).

«Oltre a informare sul diritto successorio – spiegano dall’AISM -, tutti gli incontri che si terranno in questa settimana, unitamente alla campagna Il futuro sei tu che li accompagna, avranno l’obiettivo di aumentare la consapevolezza, in ogni cittadino, sull’importanza di fare testamento e di poter decidere di contribuire a migliorare il futuro di molte persone con sclerosi multipla e dei loro familiari, affidando il proprio impegno a una semplice volontà mediante un lascito solidale».
L’iniziativa dell’AISM avrà ampia diffusione sulla stampa e nel web, oltreché tramite uno spot video in onda sulle principali TV e sui canali satellitari. Nei social network dell’AISM è caratterizzata dall’hashtag #ILFUTUROSEITU. Durante  tutta la campagna, inoltre, sarà attivo il numero verde 800 094464, per fornire ogni informazione, così come una pagina web dedicata tramite la quale registrarsi agli incontri territoriali con i notai e richiedere anche online e gratuitamente la Guida completa ai lasciti testamentari, realizzata in collaborazione e con il patrocinio del Consiglio Nazionale del Notariato, che grazie a un linguaggio semplice e chiaro, aiuta a districarsi in una materia tanto complessa, come quella delle successioni, consentendo alle persone interessate di fare scelte consapevoli. (S.B.)

Per ulteriori informazioni e approfondimenti: Ufficio Stampa e Comunicazione AISM (Barbara Erba), barbaraerba@gmail.com.

Stampa questo articolo