Un premio prestigioso a chi lavora da anni per l’ospitalità accessibile

Credere al supporto di Village for all (V4A®), la rete impegnata sul fronte dell’innovazione turistica specializzata in ospitalità accessibile, ha fatto decisamente bene all’Holiday Village Florenz di Comacchio (Ferrara), se è vero che tale struttura, impegnata da anni a migliorare la propria accessibilità, sia in termini di servizi che di formazione del personale, ha conseguito di recente a Stoccarda un riconoscimento quanto mai prestigioso, conferito dall’ADAC, l’Automobile Club Tedesco, nella categoria “Cambiamento demografico e accessibilità”, sorta di “Oscar del turismo all’aria aperta”

Granzotto, G. Vitali e R. Vitali, CMT Stoccarda, gennaio 2023

Da sinistra in piedi Alberto Granzotto, presidente di FAITA Federcamping e Gianfranco Vitali, titolare dell’Holiday Village Florenz di Comacchio. In primo piano Roberto Vitali, amministratore delegato di Village for all (V4A®), regge il premio conferito durante il CMT di Stoccarda alla struttura ferrarese

L’Holiday Village Florenz di Comacchio (Ferrara) è stato certamente tra i primi a credere in Village for all (V4A®), la nota rete impegnata da molti anni sul tema dell’innovazione turistica specializzata in ospitalità accessibile. In tal senso, la struttura ferrarese, ha sin dal 2006 lavorato per migliorare la propria accessibilità, quella dei servizi offerti e la formazione del proprio personale, sempre con la consulenza e l’affiancamento di Village for all, che ha anche supportato la progettazione di Case Mobili ad accessibilità trasparente e il più recente progetto Welcome Kit, dedicato all’accoglienza di persone con disabilità visiva, realizzato in partnership con l’Associazione bolognese La Girobussola (se ne legga già ampiamente anche su queste pagine).

Ebbene, tanto meritorio impegno ha attirato l’attenzione tra gli altri dell’ADAC, l’Automobile Club Tedesco, organizzazione che rappresenta 21 milioni di consumatori e che da tempo presidia il settore dei campeggi, tramite un sistema di verifiche professionale e puntuale, e che costituisce un prezioso punto di riferimento per lo sviluppo di investimenti da parte degli imprenditori del turismo all’aria aperta (Open Air) di tutta Europa.
In occasione dunque del recente CMT di Stoccarda, Fiera Internazionale del turismo all’aria aperta, l’ADAC ha consegnato una serie di prestigiosi riconoscimenti, considerati quali veri e propri “Oscar del settore” e il premio per la categoria Cambiamento demografico e accessibilità è andato proprio all’Holiday Village Florenz, unica struttura italiana tra i vincitori.
Per l’occasione, Gianfranco Vitali, titolare della struttura, ha voluto condividere con Roberto Vitali, amministratore delegato di Village for all, il riconoscimento ricevuto dalle mani di Uwe Frers, amministratore delegato del portale specializzato PinCamp e organizzatore dell’evento.

«Salire su quel palco è stata una grande emozione –dichiara Roberto Vitali -: questo è un premio che riconosce i valori di ospitalità e accoglienza, di attenzione alle esigenze del turista e viaggiatore ed è proprio per questo che da anni ripetiamo quasi come un mantra che le persone con disabilità che fanno turismo sono turisti! Se quindi l’atteggiamento dell’imprenditore turistico deve diventare inclusivo, l’inclusione si può raggiungere solo con professionalità e impegno. Per questo è nato Village for all, per supportare le imprese che vogliano cimentarsi in questo percorso per raggiungere l’eccellenza».
Quasi ovvia è poi la grande soddisfazione espressa da Gianfranco Vitali, «per un premio dato a chi, come noi, mette al centro del proprio lavoro l’ospite e le sue esigenze, anche quelle di accessibilità».
«Il cambiamento demografico – aggiunge -, dovuto all’invecchiamento della popolazione, ci mette costantemente a confronto con nuovi paradigmi per cui l’accessibilità non è solo rispetto delle norme sulle barriere architettoniche, ma diventa attenzione alla qualità del servizio, dell’accoglienza e dell’ospitalità per tutti».
«Siamo contenti dell’importante riconoscimento assegnato all’Holiday Village Florenz – conclude Alberto Granzotto, presidente di FAITA Federcamping -, un premio che testimonia il comune impegno, federale e imprenditoriale, profuso per garantire a tutti gli ospiti una vacanza realmente sostenibile e sempre più vicina alle esigenze di accessibilità. Sull’accessibilità e l’inclusione, tra l’altro, collaboriamo ormai da anni con Village for all, collaborazione che stiamo estendendo con lo sviluppo di un progetto innovativo sui cosiddetti ESG (Environmental Social Governance) che ci vedrà agire ulteriormente sempre insieme a V4A® e anche con Legambiente». (S.B.)

Per ulteriori informazioni: info@villageforall.net.

Stampa questo articolo