Nuovi spazi per l’autismo, a Milano, della Fondazione Renato Piatti

Nata per prendersi cura insieme e oltre le famiglie delle persone con disabilità intellettive, con disturbi del neurosviluppo, dello spettro autistico e del comportamento, la Fondazione Renato Piatti presenterà il 26 maggio i nuovi spazi presto operativi del proprio Centro Mafalda Luce di Milano. In occasione dell’incontro verrà in particolare affrontato il tema del fenomeno dell’autismo, in Italia e in Lombardia, e del bisogno sempre crescente che ha portato la Fondazione ad ampliare il proprio impegno rivolto ai bambini con disturbi dello spettro autistico e alle loro famiglie

Ragazzo con disturbo dello spettro autistico insieme alla madre

Un ragazzo con disturbo dello spettro autistico insieme alla madre

Nata per prendersi cura insieme e oltre le famiglie delle persone con disabilità intellettive, con disturbi del neurosviluppo, dello spettro autistico e del comportamento, la Fondazione Renato Piatti presenterà nella mattinata di venerdì 26 maggio (ore 11) i nuovi spazi presto operativi del proprio Centro Mafalda Luce di Milano (Via Bernardo Rucellai, 36), alla presenza di Attilio Fontana, presidente della Regione Lombardia e potendo contare anche su un video saluto della ministra per le Disabilità Alessandra Locatelli.

In occasione dell’incontro verrà in particolare affrontato il tema del fenomeno dell’autismo, in Italia e in Lombardia, e del bisogno sempre crescente che ha portato la Fondazione Piatti ad ampliare il proprio impegno rivolto ai bambini con disturbi dello spettro autistico e alle loro famiglie. È prevista inoltre anche la testimonianza della madre di un piccolo paziente seguito dal Centro Mafalda Luce, che quest’anno festeggia i primi dieci anni dal proprio avvio. (S.B.)

Per ulteriori informazioni e approfondimenti: Valeria Longoni (valeria.longoni@atlantiscompany.it)

Stampa questo articolo