La Tecnologia che non ti aspetti

Si chiama così l’“Open Day” promosso per l’11 novembre dalla Fondazione ASPHI, che nell’àmbito del “Festival della Cultura Tecnica”, in corso di svolgimento nel capoluogo emiliano, aprirà a tutti le porte della propria sede bolognese. La Fondazione ASPHI è la nota organizzazione non profit che da circa trentacinque anni promuove la partecipazione delle persone con disabilità in tutti i contesti della vita, attraverso l’uso della tecnologia ICT (“Information and Communication Technology”)

Fondazione ASPHI: "Click4all"

Alcune componenti di “Click4all”, pacchetto informativo realizzato da ASPHI e rivolto alle scuole, per sperimentare attività inclusive che guardino a bimbi e ragazzi con disabilità motorie e cognitive complesse

L’acronimo “ASPHI” significava in origine “Avviamento e Sviluppo di Progetti per ridurre l’Handicap mediante l’Informatica”; oggi, invece, si parla di “Information & Communication Technology per migliorare la qualità di vita delle Persone con disabilità”, parole che caratterizzano la nota Fondazione non profit partita da Bologna – l’ASPHI, appunto – che da circa trentacinque anni promuove la partecipazione delle persone con disabilità in tutti i contesti della vita, attraverso l’uso della tecnologia ICT (Information and Communication Technology).

Venerdì 11 novembre, nell’àmbito del Festival della Cultura Tecnica, l’ASPHI aprirà le porte della propria sede bolognese (Via Zamboni, 8, ore 10-17), nel corso dell’Open Day significativamente denominato La Tecnologia che non ti aspetti. (S.G.)

Per ulteriori informazioni e approfondimenti: info@asphi.it.

Stampa questo articolo