Diritti delle persone con fragilità: conoscerli per esercitarli

Avviato all’inizio di quest’anno su iniziativa di Medicina Democratica, dell’Università Milano Bicocca e dell’Associazione milanese InCerchio, l’Osservatorio Salute promuoverà da dopodomani, 26 maggio, fino al 30 giugno, il ciclo di quattro seminari online intitolato “Diritti delle persone con fragilità: conoscerli per esercitarli”, con l’obiettivo di promuovere la conoscenza delle norme, degli strumenti da attivare e dei servizi di cui è possibile usufruire, per restituire pari opportunità e garantire l’inclusione sociale delle cosiddette “persone fragili” e dei loro caregiver

Realizzazione grafica con un simbolo di disabilità e la scritta "Diritti dei disabili Diritti di civiltà"Avevamo segnalato nel febbraio scorso sulle nostre pagine l’avvio dall’inizio di quest’anno dell’Osservatorio Salute, iniziativa voluta da Medicina Democratica, dal Dipartimento di Scienze Umane per la Formazione “Riccardo Massa” dell’Università Milano Bicocca e dall’Associazione InCerchio di Milano, con il sostegno dalla Fondazione di Comunità Milano, raccogliendo e ampliando l’eredità di un’esperienza precedentemente realizzato con l’Osservatorio Coronavirus. È ora lo stesso Osservatorio Salute a promuovere, a partire da dopodomani, 26 maggio, il ciclo di quattro seminari online intitolato Diritti delle persone con fragilità: conoscerli per esercitarli, per mettere a fuoco i vari aspetti connessi ai diritti delle cosiddette “persone fragili” e dei loro caregiver, con l’obiettivo di promuovere la conoscenza delle norme, degli strumenti da attivare e dei servizi di cui è possibile usufruire, per restituire pari opportunità e garantire l’inclusione sociale.

«Spesso sono proprio le persone socialmente più deboli – sottolinea Vittorio Agnoletto, medico e coordinatore dell’Osservatorio Salute – che non riescono ad accedere ai benefìci che lo Stato mette a disposizione per le situazioni attraversate da maggiore difficoltà economica. C’è dunque un deficit d’informazione che vorremmo contribuire a colmare».
«Questi seminari – spiega dal canto suo Daniela Piglia, giurista e direttrice dell’Associazione InCerchio – vogliono essere un’occasione per fornire alla cittadinanza maggiori competenze sulle modalità con cui intervenire per dare risposte ai bisogni delle “persone fragili”. A tal proposito abbiamo voluto dare un taglio molto pratico, mettendo l’accento su come agire e dove rivolgersi per attivare i servizi».

Come detto, dunque, si incomincerà dopodomani nel pomeriggio (ore 15-17), così come per tutti gli incontri successivi, parlando di iter di accertamento dellinvalidità civile e dellhandicap, oltreché di benefìci economici rivolti all’invalidità. Il 16 giugno, invece, ci si dedicherà alle agevolazioni lavorative per i dipendenti con gravi disabilità o per i loro familiari caregiver, mentre il 23 giugno vi sarà al centro il tema dell’amministrazione di sostegno. L’incontro del 30 giugno, infine, verterà sull’inserimento lavorativo delle persone con disabilità, con una particolare attenzione alle norme, ai servizi e ai progetti. (S.B.)

Per iscriversi agli incontri, accedere a questo link. Per ogni ulteriore informazione e approfondimento: 37e2@radiopopolare.it; legale@associazioneincerchio.com.

Stampa questo articolo