Buon Compleanno, UILDM di Bologna!

La fondazione risale al 1982, la dedica è a Carlo Leoni, celebre pittore e scultore affetto da distrofia muscolare, la sede è da sempre negli stessi locali dove Leoni teneva la propria carrozzina: per la UILDM di Bologna è arrivato il 40° compleanno, dopo quattro decenni di impegno per fornire supporto alla quotidianità delle persone con distrofie e altre malattie neuromuscolari, di lotta per abbattere ogni tipo di barriera e di molto altro ancora. Un anniversario che verrà festeggiato il 17 ottobre, durante un incontro conviviale aperto, all’insegna anche del teatro e della musica

40 anni UILDM Bologna, 17 ottobre 2022La fondazione risale al 1982, ad opera di un gruppo di genitori e di medici della Clinica Universitaria di Bologna. È dedicata a Carlo Leoni, celebre pittore e scultore affetto da distrofia muscolare, maestro della scuola bolognese di grafica e coevo di Giorgio Morandi. Da allora ha sede in Via San Leonardo (zona universitaria) negli stessi locali dove Leoni teneva la propria carrozzina: quest’anno, dunque, per la UILDM di Bologna (Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare) è arrivato il quarantesimo compleanno, dopo quattro decenni di impegno nel fornire supporto alla quotidianità delle persone con distrofie e altre malattie neuromuscolari, cercando di renderne la vita più semplice e autonoma, oltreché di lotta per abbattere ogni barriera, architettonica e culturale e di molto altro ancora.
Anni, inoltre, di grande lavoro a fianco di Telethon, l’evento portato in Italia nel 1990 proprio dalla UILDM Nazionale, che da allora, con la nascita della Fondazione Telethon, è divenuto uno dei più riconosciuti centri di ricerca a livello internazionale su tutte le malattie genetiche rare.

È un compleanno che la UILDM felsinea festeggerà degnamente nel pomeriggio di lunedì 17 ottobre, con un’iniziativa patrocinata dal Quartiere Santo Stefano di Bologna, presso la Sala Biagi del Baraccano (Via Santo Stefano, 119, Bologna, ore 16.30), nel corso di «un incontro conviviale aperto – come sottolineano dall’Associazione – che sarà anche una simpatica dimostrazione di come è possibile stare bene insieme anche di fronte a patologie gravi e gravissime, battersi per i diritti delle persone che ne sono affette e conquistare percorsi di vita dignitosi e aperti a tutte le opportunità, nonché perseguire la ricerca delle migliori assistenze e le più avanzate terapie».

Durante l’incontro, scorreranno in successione il passato e il presente della UILDM bolognese, grazie agli interventi di coloro che ne sono stati Presidenti in passato, Roberto Alvisi e Antonella Pini, e di colei che la presiede attualmente, Alice Greco.
Spazio quindi alla presentazione dello spettacolo teatrale Normale, a cura della compagnia Lande del Vero e al concerto pop rock dei Non Più di Tre.
Per l’occasione, infine, che coinciderà anche con l’avvio della settimana dedicata alla Giornata Nazionale UILDM, di cui riferiremo in altra parte del giornale, sarà possibile visionare e acquistare i nuovi gadget dell’Associazione, tra cui le “latte di caffè UILDM” illustrate da Fabio Magnasciutti, acquisibili tramite una libera offerta. (S.B.) 

L’ingresso all’evento del 17 ottobre a Bologna sarà gratuito (gradita la conferma di partecipazione a info@uildmbo.org, lo stesso indirizzo cui chiedere eventuali altre informazioni).

Stampa questo articolo