Un futuro all’insegna del rispetto dei diritti di tutte le persone

«Come supportare la progettazione del futuro professionale in una visione sostenibile e inclusiva della società, basata sulla giustizia sociale e ambientale, coniugando le scelte individuali alla responsabilità sociale e al rispetto dei diritti di tutte le persone, degli esseri viventi e del pianeta»: è il “filo rosso” del XXII Congresso SIO (Società Italiana per l’Orientamento), intitolato “Orientamento 5.0: verso nuovi futuri”, in programma per domani, 20 gennaio e sabato 21 alla Sapienza di Roma, durante il quale i temi saranno a dir poco numerosi, e tra essi anche quello della disabilità

XXII Congresso SIO, Roma, 20-21 gennaio 2023Basta scorrere nel box in calce l’elenco dei temi di cui si parlerà durante il XXII Congresso Nazionale della SIO (Società Italiana per l’Orientamento), in programma per domani, 20 gennaio e sabato 21 all’Università La Sapienza di Roma, con il titolo Orientamento 5.0: verso nuovi futuri, per capire quanta e quale sostanza culturale e operativa animerà questo appuntamento.
«L’orientamento per una nuova società, che potremmo definire 5.0 – spiegano i promotori del Congresso -: sarà questo il tema centrale del Congresso, che si propone di stimolare riflessioni, collaborazioni, condivisioni interdisciplinari e transdisciplinari sul ruolo e sull’evoluzione dell’orientamento in questi processi generativi e trasformativi. Una evoluzione 5.0 punta al miglioramento delle condizioni di vita di tutte le persone e alla relativa soluzione dei problemi a livello micro, meso e macro-sociale, grazie al supporto tecnologico e ad un sistema socio-economico non più centrato sul profitto senza freni, ma rispettoso del valore dei capitali umani e naturali. Com’è avvenuto in passato, anche questa nuova rivoluzione sembrerebbe inarrestabile, e l’orientamento non può più esimersi dall’interrogarsi sul proprio contributo, sui propri approcci e strumenti, sui propri modelli teorici, in modo da poter supportare la progettazione del futuro professionale in una visione sostenibile e inclusiva della società, basata sulla giustizia sociale e ambientale, coniugando l’intreccio fra le scelte individuali con la responsabilità sociale e il rispetto dei diritti di tutte le persone, degli esseri viventi e del pianeta».

Rimandando Lettori e Lettrici al programma completo del Congresso (a questo link), che è organizzato dalla SIO, dal LaRIOS (Laboratorio di Ricerca e Intervento per l’Orientamento alle Scelte dell’Università di Padova) e dall’Università La Sapienza di Roma, segnaliamo qui, tra gli appuntamenti specificamente dedicati alla disabilità, quello del pomeriggio di domani, 20 gennaio (ore 14.30) sul tema DISCOVID. Una ricerca psicosociale in ottica di Life design, per indagare i vissuti e gli impatti della pandemia sul mondo delle disabilità. Voci “in diretta” e strategie per
l’inclusione
, centrato soprattutto sul progetto di ricerca DISCOVID, da noi ampiamente presentato a suo tempo, iniziativa promossa dal Governo in collaborazione con l’Università di Milano-Bicocca, per comprendere in modo approfondito quali siano stati gli impatti psicologici e sociali della pandemia da Covid sulle persone con disabilità e sulle loro famiglie e quali le risorse messe in campo per far fronte a questo periodo complesso. Vi interverranno anche Giampiero Griffo, coordinatore del Comitato Tecnico-Scientifico dell’Osservatorio Nazionale sulla Condizione delle Persone con Disabilità e Ciro Tarantino dell’Università della Calabria. (S.B.)

Ricordiamo ancora il link al quale è disponibile il programma completo del Congresso; a quest’altro link sono presenti anche i componenti della Segreteria Scientifica e del Comitato Scientifico, le numerose collaborazioni, i partner e i patrocini, oltre alle modalità per partecipare all’evento. Per ulteriori informazioni: info@sio-online.it.

XXII Congresso della SIO (Società Italiana per l’Orientamento)
I temi
° PNRR (Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza): l’Orientamento come strumento d’innovazione e inclusione
° Sfide, minacce e diseguaglianze nel mondo del lavoro, della formazione e della partecipazione sociale
° Diritti umani e processi di costruzione del futuro
° Orientamento, capitale umano e naturale
° L’orientamento come servizio alle persone e alle comunità 5.0
° L’orientamento come strumento per la creazione di opportunità per tutti e tutte
° Disabilità, migrazioni, fenomeni di povertà ed empowerment per i progetti per il futuro
° Orientamento, genere e progettualità
° Gli interventi di orientamento in ottica preventiva ed educativa
° Orientamento e prevenzione del drop out
° Lavoro dignitoso, qualità della vita e inclusione lavorativa
° Le competenze e la formazione dei/delle professionisti/e dell’orientamento nella società 5.0
° Modelli e dimensioni dell’orientamento nell’ottica della giustizia sociale, dell’inclusione e della sostenibilità/verso una società 5.0
° Orientamento e innovazione sociale
° Orientamento e fake news sul mondo del lavoro e della formazione
° Accessibilità, tecnologie e orientamento
° Profili e piattaforme di orientamento: a chi servono?
° Orientamento, università ed imprese
° Orientamento, competenze, valori e meritocrazia
° Strumenti e procedure per un orientamento di qualità

Stampa questo articolo