In breve

Bene il rientro in classe, ma non lasciando soli gli alunni con disabilità

Bene il rientro in classe, ma non lasciando soli gli alunni con disabilità

«Condividiamo la decisione di riaprire le scuole agli studenti con disabilità, essi, però, non devono essere lasciati soli in classe con l’insegnante di sostegno, ma si preveda il rientro anche dei compagni in piccoli gruppi»: a dirlo è Daniele Romano, presidente della Federazione FISH Campania, commentando il provvedimento con cui il Presidente della Campania ha stabilito che gli alunni e le alunne con disabilità delle scuole primarie rientrino in classe prima del 30 ottobre, termine inizialmente fissato come risposta all’alto numero di casi positivi al Covid-19 nella Regione

Un bastone che diventa un “assistente virtuale” per le persone non vedenti

Una donna non vedente con il bastone elettronico statunitense WeWALK

Inserire nel bastone un assistente vocale collegato a un navigatore satellitare e ad un analizzatore di immagini: da ciò dovrebbe nascere un “accompagnatore virtuale” che, sulla carta, dovrebbe guidare in sicurezza i non vedenti nei loro spostamenti. È questa l’idea di base di “WeWALK”, bastone elettronico statunitense per persone con disabilità visiva, «ausilio sul quale si potrà esprimere un giudizio fondato solo dopo averlo sperimentato», sottolinea Marco Bongi, presidente dell’APRI, ricordando le tante invenzioni di bastoni elettronici di questi decenni successivamente abbandonate

Anche “ValueAble” nella guida europea sulle discriminazioni nel lavoro

Anche “ValueAble” nella guida europea sulle discriminazioni nel lavoro

Una parte della campagna “#EUvsDiscrimination” – lanciata dalla Commissione Europea per informare i cittadini sui loro diritti a non essere discriminati – si è concentrata sulle “soluzioni ragionevoli” per le persone con disabilità. Ne è nata una guida che, tra le altre esperienze, presenta le pratiche introdotte dai datori di lavoro pubblici e privati, per favorire l’inserimento lavorativo delle persone con disabilità intellettiva. In tale àmbito viene data evidenza anche a “ValueAble”, il progetto continentale che ha l’AIPD (Associazione Italiana Persone Down) tra i propri capofila

Bene la proposta di 200 milioni in più per il Servizio Civile

Una giovane volontaria in Servizio Civile, insieme a una persona con disabilità

«I 200 milioni aggiuntivi per il 2021 e il 2022 renderanno possibili 50.000 posizioni all’anno, iniziando a dare concretezza all’obiettivo di stabilizzare il contingente annuo del Servizio Civile Universale»: viene commentata con favore dalla CNESC (Conferenza Nazionale Enti Servizio Civile) la decisione di stanziare 200 milioni in più per il 2021 e altrettanti per il 2022, in favore del Servizio Civile Universale, contenuta nello schema della Manovra di Bilancio per il 2021, approvato qualche giorno fa dal Consiglio dei Ministri, pur con l’ormai consueta formula «salvo intese»

Lazio: una mozione per dotare le scuole di mascherine trasparenti

Una mascherina trasparente

«Ho depositato in Consiglio una mozione – rende noto Eleonora Mattia, presidente della IX Commissione del Consiglio Regionale del Lazio -, per dotare gli istituti scolastici frequentati da studenti con disabilità uditiva, di mascherine trasparenti o altro tipo di dispositivi di protezione individuale che mettano le alunne e gli alunni sordi nelle condizioni di avvalersi della lettura del labiale, cui devono necessariamente ricorrere per la comprensione, integrando ciò che è percepito attraverso le protesi acustiche o gli impianti cocleari che indossano»

Tutorial per la creazione di documenti accessibili

Frutto di un progetto ideato e creato dal CRA della Regione Toscana (Centro Regionale per l’Accessibilità) e dall’AUSL Toscana Centro, sono disponibili nella sezione “Accessibilità digitale” del portale “Toscana Accessibile” dei tutorial per la creazione di documenti accessibili, allo scopo di favorire l’acquisizione di competenze base per la redazione di documenti accessibili a tutti, comprese le persone che utilizzano tecnologie assistive

Raffaello a Bolzano: una mostra particolarmente attenta all’accessibilità

La mostra di Bolzano “Raffaello. Capolavori tessuti. Fortuna e mito di un grande genio italiano” dedica un’attenzione particolare al tema dell’accessibilità ed è stata studiata per consentirne la fruizione a tutte le fasce di pubblico, prevedendo tra l’altro una sezione tattile per persone non vedenti e ipovedenti, allestita in collaborazione con il Museo Tattile Statale Omero di Ancona, con l’UICI di Bolzano e con il Centro Ciechi St. Raphael di Bolzano. E anche per alcuni tra i pezzi forti dell’esposizione sono state elaborate stampe in rilievo o supporti didascalici in Braille

La mia casa è il mondo

Si chiama così il nuovo progetto dell’AIPD (Associazione Italiana Persone Down), ammesso a finanziamento in seguito a un bando del Dipartimento per le Politiche della Famiglia della Presidenza del Consiglio, le cui attività inizieranno nel mese di gennaio del nuovo anno, protraendosi per sei mesi e coinvolgendo piccoli gruppi di preadolescenti con sindrome di Down in attività di esplorazione del proprio territorio e del patrimonio culturale e artistico di esso. A partecipare saranno le Sezioni AIPD di Belluno, Brindisi, Campobasso, Caserta, Catanzaro, Frosinone, Latina, Potenza e Trento

Completare entro la fine dell’anno la riforma del Terzo Settore

«In questo momento di crisi migliaia di imprese sociali e di soggetti dell’associazionismo, fondamentali per la coesione sociale delle nostre comunità, hanno bisogno di vedere conclusa la fase attuativa della riforma per progettare al meglio la ripartenza»: a dirlo è Claudia Fiaschi, portavoce del Forum Nazionale del Terzo Settore, commentando con favore le parole del presidente del Consiglio Conte, pronunciate all’Assemblea Nazionale di Confcooperative, secondo cui «si è ancora in tempo per mantenere l’impegno di completare la riforma del Terzo Settore entro la fine di quest’anno»

Piemonte: strategie d’intervento per le persone con ADHD

È grazie al fondamentale contributo dell’Associazione ADHD Piemonte-Famiglie Associate – organizzazione che sostiene famiglie con bambini/e, ragazzi/e o adulti con ADHD (disturbo da deficit di attenzione e iperattività) e che diffonde la conoscenza sul disturbo e sulle corrette strategie per affrontarlo – che si è arrivati a ottenere l’importante risultato di una Determinazione Dirigenziale prodotta dalla Regione Piemonte, nella quale sono state fissate le “Linee guida per la promozione della cultura e la definizione di strategie d’intervento a favore di persone con ADHD”

“EASTIN” informa a livello internazionale sugli ausili tecnici disponibili

È senz’altro utile ricordare il sistema informativo internazionale “EASTIN”, portale che aggrega le maggiori banche dati di vari Paesi del mondo sugli ausili tecnici per le persone con disabilità. Si tratta infatti di una preziosa risorsa informativa per le persone con disabilità, per i loro familiari, per gli operatori della sanità, del sociale e della scuola, per le aziende produttrici e fornitrici di ausili, oltre ad essere osservatorio degli ausili disponibili sul mercato nazionale e internazionale

Un Registro Nazionale per una grave forma di distrofia retinica

A seguito della possibilità di applicare la terapia genica “Luxthurna”, già sperimentata con successo su due bambini a Napoli, si sta allestendo un Registro Nazionale delle persone affette da distrofia retinica causata dalla mutazione del gene RPE-65, degenerazione molto precoce, che porta normalmente alla cecità assoluta già in età adolescenziale

Il lockdown con gli occhi di Matteo Del Rosso, giovane con sindrome di Down

Nel giugno scorso, in pieno lockdown, era stata Donatella Puliga, sul «Corriere della Sera.it», a dare visibilità all’iniziativa di Matteo Del Rosso, giovane con sindrome di Down, fotografo dell’Ufficio Stampa del Comune di Pisa, nonché socio dell’AIPD locale (Associazione Italiana Persone Down), che aveva realizzato un reportage fotografico sulla propria città. Da quel lavoro è nato il libro “Con altri occhi”, realizzato insieme alla stessa Puliga, che Del Rosso sta ora presentando in vari incontri

Un’assistenza dignitosa per tutte le persone non autosufficienti

Dopo la convocazione da parte del Governo dei sindacati dei pensionati, per un confronto sulle proposte di legge riguardanti la non autosufficienza, il Comitato 16 Novembre chiede che vengano convocati tutti gli attori interessati alla non autosufficienza e che il Fondo per le Non Autosufficienze venga «elevato a 2 miliardi di euro, utilizzando le risorse del Recovery Fund, per garantire, finalmente, un’assistenza dignitosa, tramite un assegno di cura uguale su tutto il territorio nazionale, commisurato all’intensità del sostegno assistenziale della persona non autosufficiente»

Stefano Tortini nuovo Presidente dell’UICI Emilia Romagna

Già vicepresidente nazionale dell’UICI (Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti), oltreché componente dell’Assemblea Nazionale della FAND (Federazione tra le Associazioni Nazionali delle Persone con Disabilità) e presidente della FAND Emilia Romagna, il modenese Stefano Tortini, che fa parte anche dell’Osservatorio Nazionale sulla Condizione delle Persone con Disabilità (“Tavolo Lavoro”), è diventato il nuovo Presidente dell’UICI Emilia Romagna, succedendo al ferrarese Marco Trombini

Un protocollo con una Scuola Polo, a supporto di alunni e alunne con autismo

È stato stipulato dalla Cooperativa Sociale campana Autismo e ABA il protocollo d’intesa denominato “ScuolABA”, con l’Istituto Pittoni di Pagani (Salerno), Scuola Polo per l’Inclusione nel proprio territorio. Tale accordo farà sì che gli alunni e le alunne con autismo vengano supportati in tutte le loro attività scolastiche, e sono perviste anche iniziative all’insegna dell’inclusione e dell’attività sportiva

In TV i 50.000 passi di Emiliano Malagoli

«La maratona è il simbolo perfetto che descrive la mia vita: i momenti difficili, le prove da superare, i traguardi che sembrano impossibili, le volte in cui pensi di mollare tutto»: lo aveva detto Emiliano Malagoli, fondatore dell’Associazione di motociclisti con disabilità DD-Diversamente Disabili, prima di misurarsi con la maratona di New York, primo italiano a farlo con una normale protesi. E quella “folle sfida” è diventata il docufilm “50000 passi”, che nella serata di oggi, 28 settembre, sarà la prima puntata della docuserie “Storie straordinariamente normali”, in onda su Tv2000

Anche la SIOH parteciperà al Mese della Prevenzione Dentale

All’evento di presentazione del 40° Mese della Prevenzione Dentale, in programma per il 1° ottobre, parteciperà anche la SIOH (Società Italiana di Odontostomatologia per l’Handicap), rappresentata dal proprio presidente Marco Magi. Della SIOH abbiamo segnalato di recente il “Manuale di Odontoiatria Speciale”, cui hanno contributo ben centocinquanta Autori afferenti a tale Società, pubblicazione che ha colmato una vera e propria lacuna esistente nella formazione e nell’aggiornamento dei professionisti in àmbito odontoiatrico, quella cioè riguardante le persone con diverse fragilità

Per una seria riforma delle provvidenze economiche alle persone con disabilità

«Questo è solo un primo traguardo!»: dichiara Nina Daita, responsabile delle Politiche per la Disabilità della CGIL, dopo la pubblicazione della Circolare attuativa dell’INPS riguardo all’aumento delle pensioni di invalidità. «Auspichiamo infatti che l’incremento venga adeguato ed erogato a tutti gli invalidi civili parziali che abbiano compiuto 18 anni». «Continueremo dunque – conclude Daita – a lavorare per una seria e chiara riforma delle provvidenze economiche a favore delle persone con disabilità, troppo spesso oppresse da solitudine, discriminazione e in condizioni di indigenza»

Un percorso di vita autonoma per giovani con distrofia muscolare

Si avvia concretamente il progetto “Spazio Aperto”, promosso da Parent Project, l’Associazione di pazienti e genitori di figli con distrofia muscolare di Duchenne e Becker, e rivolto a persone residenti in Piemonte, Liguria e Valle d’Aosta. L’obiettivo è quello di fornire a un gruppo di giovani con queste forme di distrofia muscolare informazioni e strumenti per poter iniziare a progettare con consapevolezza un percorso di vita autonoma