Integrazione scolastica trent’anni dopo

Tra i vari seminari e incontri organizzati in numerose città assieme al Centro Studi Erickson, in preparazione del Convegno Internazionale di Rimini del novembre prossimo, segnaliamo quello di Eboli (Salerno) del 17 e 18 maggio, a cura dell’Associazione Italiana SuXfragile e quello di Cagliari del 18 maggio, coordinato dall’ABC Sardegna (Associazione Bambini Cerebrolesi)

Scolari in aulaSaranno numerose (esattamente trentacinque) le città italiane nelle quali, dal 17 al 19 maggio, si terranno incontri e seminari in preparazione al Sesto Convegno Internazionale di Rimini La Qualità dell’integrazione scolastica (16-18 novembre 2007), organizzato dal Centro Studi Erickson.

Tra questi ne segnaliamo due, particolarmente significativi, previsti rispettivamente ad Eboli (Salerno) e a Cagliari.
Il primo, organizzato dall’Associazione Italiana SuXfragile, è previsto giovedì 17 e venerdì 18 (Istituto Tecnico Agrario G. Fortunato di Eboli), si intitola A trent’anni dalla 517… la parola ai Protagonisti ed è in realtà la riproposizione di un analogo appuntamento del 2005, promosso anch’esso – con successo – in collaborazione con il Centro Erickson.
Tra gli obiettivi principali di questo – come di tutti gli altri workshop dei prossimi giorni – vi è da una parte il tentativo di lanciare un forte segnale sui temi del convegno di novembre, coinvolgendo, dall’altra parte, il più ampio quadro possibile di voci e intelligenze, per costruire insieme l'”ordine del giorno” dell’appuntamento riminese, su tematiche inerenti la disabilità, l’autismo, le difficoltà di apprendimento, i laboratori didattici, l’intercultura e così via.

«Vogliamo senz’altro evidenziare – ha dichiarato a tal proposito Elena Merola, presidente dell’Associazione Italiana SuXfragile – come in questi trent’anni l’attività degli insegnanti, principali protagonisti di questo cambiamento sociale, sia stata fondamentale per costruire la qualità dell’integrazione scolastica, ma anche riflettere e tentare di individuare le emergenze che attualmente il mondo della scuola sta vivendo, oltre alle iniziative che gli insegnanti e i dirigenti scolastici, insieme a tutti gli operatori coinvolti nelle attività per una buona integrazione scolastica, ritengono di dover urgentemente attivare».
Aula scolastica vuotaDa segnalare che l’appuntamento ebolitano – cui parteciperanno tra gli altri anche Salvatore Nocera, vicepresidente della FISH (Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap), Giampiero Griffo, presidente della FISH Campania e Generoso Di Benedetto, presidente del Centro Servizi per il Volontariato di Salerno – sarà arricchito anche da altri momenti culturali e didattici, tra i quali la presentazione del libro L’educazione contro il declino. Frammenti di ottimismo sulla scuola e dintorni, pubblicato nel 2006 da Raffaele Iosa, dirigente tecnico del Ministero della Pubblica Istruzione.

Si intitola invece Le buone pratiche di inclusione scolastica delle persone con disabilità il seminario che si terrà venerdì 18 a Cagliari (Sala Anfiteatro della Regione Sardegna, ore 15-18), ove a collaborare con il Centro Studi Erickson è l’ABC Sardegna (Associazione Bambini Cerebrolesi), il cui presidente Marco Espa, che coordinerà i lavori, ha sottolineato: «Vogliamo parlare soprattutto di buone pratiche, senza dimenticare le criticità e le emergenze ancora esistenti nell’attuazione di un’integrazione scolastica di qualità per tutti gli alunni con disabilità».

Entrambi gli appuntamenti, dunque, si rivolgono a tutti gli operatori impegnati in attività educative, psicopedagogiche, sociali e formative, nell’ambito della scuola e della sanità: insegnanti, pedagogisti, educatori, genitori, medici, psicologi, operatori sociosanitari, logopedisti, terapisti della riabilitazione, formatori, laureati e laureandi in Scienze della Formazione.
(S.B.)

Il programma completo del seminario di Eboli è disponibile cliccando qui.
Per ulteriori informazioni:
Associazione Italiana SuXfragile, tel. 334 9851675
segreteria@suxfragile.org.

Per ulteriori informazioni sul seminario di Cagliari:
Segreteria organizzativa (Rita Polo e Francesca Palmas)
c/o ABC Sardegna, tel. 070 401010-488222
abc@abcsardegna.orgesperienze@abcsardegna.org.

Stampa questo articolo