Orme: perché l’arte lascia il segno

Sta per tornare, nel Canton Ticino, l’integrazione artistica delle persone con disabilità, dopo la bella esperienza nel 2012 di “IntegrArte”, e lo farà alla grande, dal 16 al 18 maggio, con “Orme”, nuovo Festival di cui saranno protagoniste le Compagnie Giullari di Gulliver e Teatro DanzAbile, insieme alla celebre danzatrice Simona Atzori. L’evento, curato dall’Associazione FTIA e da Teatro DanzAbile, verrà presentato il 9 maggio a Lugano

Logo del Festival "Orme"Verrà presentato venerdì 9 maggio a Lugano (Dicastero Giovani ed Eventi della Città di Lugano, Villa Carmine, ore 11), dalla FTIA (Federazione Ticinese Integrazione Andicap) e dall’Associazione Teatro DanzAbile, il Festival Orme: perché l’arte lascia il segno, evento dedicato all’integrazione artistica delle persone con disabilità, che dal 16 al 18 maggio, presso lo Spazio Artistico Il Cortile di Viganello e il Teatro Cittadella 2000 di Lugano, vedrà due compagnie ticinesi (i Giullari di Gulliver e Teatro DanzAbile), insieme alla celebre ballerina senza braccia Simona Atzori, protagonisti della kermesse, sostenuta, tra gli altri, dall’Ufficio Federale per le Pari Opportunità delle Persone con disabilità.

Orme proseguirà dunque la strada avviata nel 2012 con IntegrArte – di cui anche il nostro giornale ebbe modo di occuparsi -, prima edizione di un festival dedicato nel Canton Ticino alla cultura prodotta da persone con disabilità, che permise a oltre cento artisti di esibirsi in performance di teatro, musica e danza.
Forte quindi del grande successo di critica e pubblico ottenuto allora, l’iniziativa riprende con ulteriore slancio, grazie anche all’inclusione del progetto nella Rete Federale Svizzera IntegrART.ch, di cui fanno già parte i Festival Okkupation! di Zurigo, Dansehabile di Ginevra, Wildwuchs di Basilea e Beweggrund di Berna.

Nel dettaglio del programma, venerdì 16 maggio (Spazio Artistico Il Cortile di Viganello, ore 20.30), i già citati Giullari di Gulliver, compagnia di teatro integrata, proporranno Un puntino all’orizzonte, da una creazione collettiva della compagnia stessa, mentre sabato 17, sempre presso Il Cortile (ore 20.30), sarà la volta della Compagnia Teatro DanzAbile, che porterà in scena Granelli, spettacolo di teatro-danza all’insegna di memorie, ricordi, sogni ed emozioni. Gran finale, poi, domenica 18 (Teatro Cittadella 2000 di Lugano, ore 20.30), con Simona Atzori che porterà in scena Cosa ti manca per essere felice?, serata di danza basata sull’omonima biografia.

Da segnalare, infine, che alla conferenza stampa di presentazione del 9 maggio, oltre alla stessa Atzori e ad Antonello Cecchinato, attore, narratore e regista, quest’ultimo in rappresentanza dei Giullari di Gulliver, parteciperanno Emanuel Rosenberg e Laura Coda Cantù per l’Associazione Teatro DanzAbile e Daphne Settimo per la FTIA. (S.B.)

Per ulteriori informazioni e approfondimenti: Daphne Settimo (responsabile della Comunicazione per la FTIA), daphne.settimo@ftia.ch; Laura Cantù (responsabile PR/Amministrazione di Teatro DanzAbile), info@teatrodanzabile.ch.

Stampa questo articolo