“Asti Express”, per spiegare e diffondere la vita indipendente

«Personalizzazione, inclusione, accompagnamento sono parole che spesso ritornano nel lavoro con le persone con disabilità e non sempre è facile riuscire a spiegare, a più livelli, in cosa consista questo lavoro. A questo scopo nasce “Asti Express”»: così, dal Centro Di.Vi. dell’Università di Torino, già responsabile scientifico, nel Cuneese, del Progetto “VeLA – Verso l’Autonomia”, viene presentata la web serie “Asti Express”, che racconta una parte del lavoro svolto sul territorio di Asti e Alessandria, con due progetti per la vita indipendente delle persone con disabilità

Web serie "Asti Express", luglio 2018

Un’immagine tratta dalla prima puntata della web serie “Asti Express”

«Personalizzazione, inclusione, accompagnamento sono parole che spesso ritornano nel lavoro con le persone con disabilità e non sempre è facile riuscire a spiegare, a più livelli, in cosa consista questo lavoro. A questo scopo nasce Asti Express, sotto l’occhio attento del regista e videomaker Alessandro Salvatore, già coautore della web serie VelA Spiegata con Progetto Bifronte [di quest’ultima si legga anche sulle nostre pagine, N.d.R.]».
Così, da CEPIM Centro Down di Asti e dal Centro Di.Vi. dell’Università di Torino (Centro Studi Interdipartimentale per i Diritti e la Vita Indipendente), già responsabile scientifico, nel Cuneese, del Progetto VeLA – Verso l’Autonomia, seguito passo dopo passo anche dal nostro giornale, viene presentata la web serie Asti Express, che racconta una parte del lavoro svolto sul territorio di Asti e Alessandria, con i progetti 19 Pari! e Articolo 19 – V.I.N.C.O. IO!, ispirati sin dal nome al 19° articolo della Convenzione ONU sui Diritti delle Persone con Disabilità (Vita indipendente ed inclusione nella società), iniziative sperimentali promosse a partire dall’autunno dello scorso anno, in collaborazione con il Comune di Asti, l’AMA, il Centro Down di Alessandria e grazie al sostegno della Compagnia di San Paolo e della Fondazione SociAL.

Web serie "Asti Express", luglio 2018

Un’altra immagine tratta dalla prima puntata della web serie “Asti Express”

«Il percorso – spiegano ancora dal Centro Di.Vi. – prevede percorsi personalizzati coprogettati con le persone con disabilità e le famiglie, con l’obiettivo di garantire loro una vita nel mondo di tutti. La prima puntata di Asti Express è uscita in questi giorni e racconta la genesi del percorso; gli episodi successivi affronteranno tutti gli argomenti che attraversano il progetto 19 Pari e la vita delle persone con disabilità titolari dei progetti: a tal proposito, lavoro, coprogettazione e formazione dei contesti di vita saranno solo alcuni tra i temi che verranno affrontati prossimamente». (S.B.)

A questo link è disponibile la prima puntata della web serie Asti Express. Accedendo al sito del Centro Di.Vi. dell’Università di Torino, ci si può iscrivere alla newsletter dello stesso, per ricevere i successivi aggiornamenti.
Per ulteriori informazioni e approfondimenti: centrostudi-divi@unito.it (Davide Bombini).

Stampa questo articolo