Il Bando “Vivomeglio 2012”

Un’iniziativa promossa dalla Fondazione CRT (Cassa di Risparmio di Torino) e dedicata a tutti quegli enti e associazioni che realizzano iniziative finalizzate al miglioramento della qualità della vita delle persone con disabilità. La partecipazione è aperta fino al 31 ottobre prossimo

Uomo in carrozzina con le braccia aperteTutti gli enti e le associazioni che realizzano iniziative finalizzate al miglioramento della qualità della vita delle persone con disabilità potranno concorrere – entro il 31 ottobre – al bando denominato Vivomeglio 2012, proposto dalla Fondazione CRT (Cassa di Risparmio di Torino).

Le iniziative potranno riguardare anche l’adeguamento normativo e la ristrutturazione di immobili e come criteri di priorità verranno presi in considerazione la ricaduta sul territorio, la presenza di reti di associazioni e enti, la congruità del contributo richiesto, rispetto all’oggetto e alle modalità di realizzazione, la sussistenza e la consistenza del cofinanziamento con donazioni provenienti in particolare da privati.
Non saranno ammesse invece domande relative all’acquisto di automezzi, interventi che riguardino soggetti non autosufficienti in generale – come ad esempio le persone anziane – o azioni di abbattimento delle barriere architettoniche su strutture pubbliche o private di uso non esclusivo per le persone con disabilità.

L’importo massimo finanziabile sarà di 20.000 euro, per gli interventi sugli immobili, e di 30.000 per i progetti e le attività. Un cofinanziamento minimo, pari ai due terzi del costo totale, e la presenza di donazioni da privati costituiranno infine altri criteri di priorità nella selezione. (S.B.)

Ringraziamo per la segnalazione la CPD (Consulta per le Persone in Difficoltà) di Torino.

Per ulteriori informazioni: progetti@fondazionecrt.it (Roberta Delbosco).

Stampa questo articolo