Ottimi i soggiorni, ottima l’assistenza domiciliare

Ben quaranta persone con disabilità hanno potuto usufruire di soggiorni nei fine-settimana o di assistenza domiciliare, grazie al bel “Progetto Vitalaba 2012”, realizzato e finanziato dall’omonima Associazione impegnata nell’Area Cassia-Flaminia-Tiberina della Provincia di Roma Nord. Un’esperienza certamente da ripetere anche nel 2013, sempre che ci siano ancora le risorse…

Due partecipanti al "Progetto Vitalba 2012"

Due giovani con disabilità, che hanno partecipato al “Progetto Vitalba 2012”

Ha avuto un ottimo esito il Progetto Vitalba 2012, iniziativa che ha consentito a ben quaranta persone con disabilità, per lo più giovani, del Distretto RM F4 (i diciassette Comuni della Provincia di Roma Nord, nell’Area Cassia-Flaminia-Tiberina), di usufruire di un soggiorno di fine-settimana o di assistenza domiciliare complementare, servizi erogati – senza alcun intervento da parte delle Istituzioni o delle famiglie – dall’Associazione Vitalba, ONLUS di Formello, presente da molti anni in quel territorio e impegnata nella tutela dei diritti delle persone con disabilità, mediante attività che ne favoriscano il recupero e l’integrazione sociale.
La stessa Associazione – lo ricordiamo – è stata anche duramente impegnata, in questi mesi (come abbiamo ampiamente riferito), nel lanciare una petizione pubblica, per l’attivazione di un apposito Servizio dedicato alla Disabilità Adulta, oggi inesistente, presso l’ASL RM/F, riguardante vari Comuni della Provincia di Roma Nord.

«Abbiamo realizzato questo progetto – spiega Roberto Sisto, presidente di Vitalba – per offrire a queste persone un’opportunità di svago e di autonomia e per dare alle loro famiglie un momento di sollievo. Chi non ha usufruito del soggiorno, ha avuto la possibilità di disporre di un servizio economicamente equivalente di assistenza domiciliare, complementare a quella già erogata dalle Istituzioni, in orari a scelta. In questo modo, tutti hanno potuto avere un’uguale parte di beneficio».
I soggiorni di fine-settimana si sono svolti per gruppi di cinque o sei persone per volta, seguite da altrettanti operatori professionali, nei periodi maggio-giugno e settembre-ottobre, prendendo come base una struttura agrituristica della campagna di Paliano (Frosinone) e sfruttando, per le attività giornaliere, le molteplici opportunità di visite e incontri offerte dal territorio (eventi locali, mostre, sagre, mercatini, attività ludiche e sportive, escursioni nella natura).
Per quanto poi riguarda l’assistenza domiciliare, essa è stata dimensionata “su misura”, adattandola alle esigenze e alla richiesta di ciascuno, rispetto agli orari, al periodo, all’operatore e ai contenuti.
«Gli utenti e loro famiglie – conclude Sisto – hanno espresso grande soddisfazione e gradimento per l’iniziativa e per come è stata realizzata, con un riconoscimento particolare per l’équipe degli operatori della Cooperativa Sinergie, che hanno svolto il servizio. Tante valide ragioni, queste, per poter pensare a un bis nel prossimo anno… sempre che ci siano le risorse!». (S.B.)

Per ulteriori informazioni: info@vitalba.it.

Stampa questo articolo