Attraversiamo i luoghi comuni

Si chiama così l’iniziativa promossa per il 7 dicembre a San Benedetto del Tronto (Ascoli Piceno) dal locale Club UNESCO, incontro tra gli studenti delle scuole superiori locali e varie Associazioni del territorio, al centro del quale vi saranno la condivisione di esperienze, la partecipazione a diverse attività e l’inclusione nella sua accezione più ampia

Giovane in carrozzina spinto in salita da un assistenteÈ particolarmente interessante l’iniziativa promossa per sabato 7 dicembre a San Benedetto del Tronto (Ascoli Piceno) dal locale Club UNESCO, nell’àmbito delle attività istituzionali realizzate sui temi proposti dalle giornate celebrative del Calendario ONU-UNESCO, tra le quali figura naturalmente anche la Giornata Internazionale delle Persone con Disabilità del 3 dicembre.
Si tratta di un incontro tra gli studenti delle scuole superiori di San Benedetto del Tronto e varie Associazioni del territorio, intitolato Attraversiamo i luoghi comuni. Per sperimentare una realtà diversa (Auditorium Comunale Tebaldini, ore 9-12.30), «al centro del quale – come spiegano i promotori – non vi sarà la disabilità come peculiarità della persona, come tratto distintivo e identificativo dell’individuo, bensì la relazione con l’altro, con il prossimo. A fare infatti da filo conduttore dell’evento saranno la condivisione di esperienze, la partecipazione alle attività e l’inclusione nella sua accezione più ampia, con i relatori che proporranno ai giovani diverse chiavi di lettura del tema, invitandoli ad esprimere quesiti, dubbi e prospettive sugli argomenti oggetto del dibattito».
Su tale linea, quindi, si collocherà nel migliore dei modi anche la videoproiezione della mostra fotografica promossa dalla FISH (Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap), con il titolo di Nulla su di Noi senza di Noi! Le persone con disabilità e le loro famiglie: una partecipazione da protagonisti. Appunti per immagini, presente in questi giorni in tante città italiane, come abbiamo già ampiamente riferito.

Aperto dai saluti di Piero Celani, presidente della Provincia di Ascoli Piceno, Giovanni Gaspari e Margherita Sorge, rispettivamente sindaco e assessore alle Politiche Sociali di San Benedetto del Tronto, Bruno Bucciarelli, presidente di Confindustria Ascoli Piceno e Vittorio Ricci, presidente dell’UCID (Unione Cristiana Imprenditori Dirigenti) di Ascoli Piceno, l’incontro verrà moderato da Laura Cennini, architetto, presidente del Club UNESCO di San Benedetto del Tronto e vi interverranno Matteo Schianchi, storico, referente della FISH (La disabilità tra pregiudizio e realtà), Stefano Zanut, architetto del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco (La relazione di aiuto in emergenza: esperienze di un soccorritore), Debora Cordazzi, referente dell’ANGSA Marche (Associazione Nazionale Genitori Soggetti Autistici) (Conoscere l’invisibile), Elisabetta Schiavone, architetto, membro di CERPA Italia (Centro Europeo di Ricerca e Promozione dell’Accessibilità) e alcuni giovani volontari della locale Sezione dell’Unitalsi.
È in programma quindi una tavola rotonda, animata dagli esponenti di una serie di organizzazioni, vale a dire la FISH, CERPA Italia, l’APM (Associazione Paraplegici delle Marche), le Sezioni di Ascoli dell’AISM (Associazione Italiana Sclerosi Multipla), dell’ANIEP (Associazione Nazionale per la Promozione e la Difesa dei Diritti delle Persone Disabili), dell’ENS (Ente Nazionale dei Sordi), dell’UICI (Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti) e del CSV Marche (Centro Servizi Volontariato), quelle di San Benedetto del Tronto dell’Unitalsi, della Croce Rossa Italiana e della Protezione Civile e MagicaMente ONLUS.
Concluderanno l’incontro i Tutor percorsi esperienziali proposti da Consuelo Agnesi, architetto, referente dell’Osservatorio sull’Accessibilità dell’ENS, Emanuela Storani, tecnico dell’ANIOMAP (Associazione Nazionale Istruttori Orientamento Mobilità Autonomia Personale)-UICI e Velia De Regis, presidente dell’ANIEP di Ascoli Piceno. (S.B.)

Per ulteriori informazioni e approfondimenti: clubunesco.sbt@gmail.com.

Stampa questo articolo