Quel traguardo della solidarietà

Non è infatti terminata con la festosa partecipazione al Programma “Charity” della Milano City Marathon, la maratona della solidarietà che vede impegnata in queste settimane l’atleta paralimpica Giusy Versace, con la sua Associazione Disabili No Limits, per raccogliere fondi utili all’acquisto di ausili o presìdi ortopedici da donare a persone con disabilità in difficoltà economiche

Milano Marathon 2014: il gruppo di Disability No Limits

L’Associazione Disabili No Limits all’arrivo della Milano Marathon 2014

«Sono molto felice di come è andata la giornata di Milano, durante la quale il sole ha reso ancora più bella e divertente quella grande festa. Quest’anno volevo correre anch’io e così ho calzato le protesi da corsa e percorso gli ultimi quattrocento metri assieme a tutti i componenti della nostra staffetta»: così Giusy Versace, la nota atleta paralimpica, racconta la festa lunga 42.195 metri vissuta il 6 aprile scorso a Milano, ovvero la partecipazione con la propria Associazione Disabili No Limits al Programma Charity promosso dalla Milano City Marathon, in compagnia dell’amico e personaggio televisivo Patrick Ray Pugliese e di trentasei staffettisti, tutti impegnati a correre per raccogliere fondi utili all’acquisto di ausili o presìdi ortopedici da donare a persone con disabilità in difficoltà economiche.

«È stato davvero molto divertente ed emozionante», aggiunge Versace, sottolineando poi che «la nostra maratona solidale non è però terminata a Milano, perché la raccolta fondi sta proseguendo ancora sino alla fine di aprile. L’obiettivo, infatti, è quello di raccogliere 5.000 euro per donare ausili o presidi ortopedici a chi ne ha bisogno, nella speranza che sempre più persone disabili si possano avvicinare al fantastico mondo dello sport». (S.B.)

Per ulteriori informazioni e approfondimenti: manuela.merlo@gmicomunicazione.it.

Stampa questo articolo