Un finanziamento, in Toscana, per progetti sull’autismo

La Giunta Regionale Toscana ha approvato nei giorni scorsi una Delibera che ha fissato un finanziamento di 700.000 euro all’anno, per il 2014 e il 2015, in favore delle Aziende USL della Regione, per far sì che vengano promosse «azioni progettuali “sperimentali” biennali per una maggiore e più appropriata presa in carico globale delle persone affette da disturbi delle spettro autistico»

Bimbo che fissa un oggetto nelle sue maniCome segnala l’Associazione Autismo Toscana, è stata approvata all’unanimità nei giorni scorsi, da parte della Giunta Regionale Toscana, una Delibera presentata dalla vicepresidente della Regione Stefania Saccardi (n. 724 del 1° settembre 2014), che ha fissato un finanziamento regionale di 700.000 euro all’anno, per il 2014 e il 2015, in favore delle Aziende USL, per far sì che vengano promosse da parte delle stesse, come si legge nel testo del provvedimento, «azioni progettuali “sperimentali” biennali per una maggiore e più appropriata presa in carico globale delle persone affette da disturbi delle spettro autistico, contribuendo con specifiche risorse alla loro realizzazione».
In tal senso, ogni Azienda USL della Toscana (Massa Carrara; Lucca; Pistoia; Prato; Pisa; Livorno; Siena; Arezzo; Grosseto; Firenze; Empoli; Viareggio) potrà presentare un proprio progetto, tramite uno specifico allegato alla Delibera, entro il 30 settembre prossimo. (S.B.)

Per ulteriori informazioni e approfondimenti: info@autismotoscana.it.

Stampa questo articolo