Disabilità e comunicazione: a che punto siamo?

Il nuovo Rapporto 2012 della Fondazione Giacomo Matteotti di Roma fotografa con puntualità la rappresentazione delle persone con disabilità nel sistema italiano dell’informazione, in riferimento all’ultimo trimestre del 2012, proseguendo un percorso avviato già nel 2005. Il documento verrà presentato il 10 marzo, presso la Biblioteca della camera dei Deputati

Realizzazione grafica che rappresenta l'editoria on line

Ampio spazio viene dedicato dal nuovo Rapporto della Fondazione Matteotti ai giornali on line

Dopo quelli del 2005, 2008 e 2009, è ora disponibile il Rapporto 2012 Disabilità e media. La rappresentazione delle persone con disabilità nel sistema italiano dell’informazione, documento curato dalla Fondazione Giacomo Matteotti di Roma, con il contributo della Fondazione Terzo Pilastro – Italia e Mediterraneo, grazie al lavoro di uno staff di ricercatori specializzati, allo scopo di sottoporre all’attenzione degli operatori sociali e dei professionisti della comunicazione una serie di rilevazioni e di riflessioni emergenti dal monitoraggio del sistema dell’informazione, effettuato appunto nell’ultimo trimestre del 2012.
«L’analisi proposta dal Rapporto 2012 – spiegano dalla Fondazione Matteotti – muove, con una significativa innovazione di metodo rispetto alle edizioni precedenti, dalla rilevazione di una serie di storie di disabilità che emergono, nel periodo di riferimento, dalla stampa quotidiana nazionale e da alcuni siti internet specializzati, cogliendo peculiarità, dati emergenti e tendenze nelle modalità di rappresentazione delle persone con disabilità da parte dei media».

La presentazione del nuovo Rapporto è in programma per martedì 10 marzo a Roma, presso la Sala del Refettorio della Biblioteca della Camera (ore 16), con l’introduzione affidata ad Angelo G. Sabatini, presidente della Fondazione Matteotti, mentre a spiegare le caratteristiche del nuovo documento saranno due degli esperti che hanno contribuito a elaborarlo, vale a dire Alberto Aghemo, giornalista e segretario generale della Fondazione Matteotti e Simona Galasso, giornalista e insegnante.
Interverranno poi Stefano Trasatti, direttore dell’agenzia «Redattore Sociale» e del portale «SuperAbile.it» (La disabilità attraverso la lente dei media) e Vincenzo Falabella, presidente nazionale della FISH (Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap), mentre a un successivo panel di esperti parteciperanno Costanzo Del Vecchio, segretario nazionale dell’ENS (Ente Nazionale dei Sordi), Paolo De Nardis, sociologo dell’Università La Sapienza di Roma, Stefania Leone dell’ADV (Associazione Disabili Visivi), Gaetano Edoardo Napoli, giurista dell’Università Telematica Unitelma Sapienza, Antonio Leone, giornalista e Renata Jannuzzi, responsabile di Pari Opportunità Assoforum.
Le conclusioni saranno tratte da Emmanuele Emanuele, presidente della Fondazione Roma. (S.B.)

Come già accaduto per le precedenti ricerche, la Fondazione Matteotti propone il Rapporto 2012 Disabilità e media in bozza all’attenzione e alla valutazione di quanti (operatori sociali, persone con disabilità e loro associazioni, comunicatori) vorranno arricchire la ricerca con una testimonianza diretta o con un proprio contributo di approfondimento. Per ulteriori informazioni e approfondimenti: info@fondazionematteottiroma.org.

Stampa questo articolo