I passi percorsi da Anastasia Lekontseva, giovane fotografa sorda

Sarà tutto dedicato all’arte di Anastasia Lekontseva, giovane ma già affermata fotografa sorda freelance, il nuovo appuntamento in programma per il 15 dicembre dei “Venerdì del Pendola”, l’iniziativa dedicata a educazione, interpretariato, lingua e cultura sorda, promossa dalla ONLUS MPDF (Mason Perkins Deafness Fund), con il patrocinio dell’ENS locale (Ente Nazionale Sordi), del Comune e della Provincia di Siena

Anastasia Lekontseva

La giovane fotografa sorda Anastasia Lekontseva ritratta in una realizzazione d’immagine da lei stessa curata

Torneranno venerdì 15 dicembre a Siena (presso la sede di MPDF, via Tommaso Pendola, 37, ore 15.30), con un appuntamento prenatalizio tutto dedicato all’arte, I Venerdì del Pendola, l’iniziativa dedicata a educazione, interpretariato, lingua e cultura sorda, da noi già ampiamente presentata, promossa dalla ONLUS MPDF (Mason Perkins Deafness Fund), con il patrocinio dell’ENS locale (Ente Nazionale Sordi), del Comune e della Provincia di Siena.

Protagonista dell’incontro, intitolato I miei passi, sarà Anastasia Lekontseva, giovane fotografa sorda, che racconterà il percorso di formazione che le ha permesso di trasformare una passione nata e coltivata alle scuole medie in una professione, quella di fotografa freelance.
Nata a San Pietroburgo e trasferitasi a Milano, la giovane Anastasia ha frequentato l’Accademia di Belle Arti di Brescia per diplomarsi in fotografia e diventare promotrice di alcuni progetti, vale a dire Polvere reportage, realizzato con il fotografo Fabrizio Gianasso, grazie alla collaborazione della Cooperativa Segni d’Integrazione-Piemonte, oltre a un reportage in Vietnam pubblicato dalla rivista statunitense «Get a Z Life Magazine».

Da segnalare che questo appuntamento dei Venerdì del Pendola sarà inserito nel cartellone Tutto il Natale di Siena, promosso dal Comune della città toscana, che raccoglie più di trecento eventi organizzati a livello locale dalle realtà associative, culturali, artistiche e produttive. (S.B.)

Per ulteriori informazioni e approfondimenti: press@mpdfonlus.com (Luisa Carretti).

Stampa questo articolo